Utente 263XXX
Buona sera,
vorrei avere un vostro parere non tanto sulla correttezza della cura di un dente quanto del suo costo.Ho un dente, un molare che mi dà problemi da anni, ormai è da togliere, sotto c'è anche una ciste. Il dentista, che reputo perona competente (è il quinto che mi mette mano su questo dente...) mi ha detto che bisogna estrarlo e mi ha fatto un preventivo per tutto il lavoro:
Estrazione semplice di dente
Membrana per rigenerazione ossea
Impianto osteointegrato (vite in titanio)
Corona inceramica
e in più anche la carie di un altro dente .
Il tutto 1800.
Per me è una cifra molto alta però non conosco assolutamente il costo di queste attività. Conviene che io faccia altri preventivi o vi sembra accettabile? Della competenza di questo dentista mi fido e ho paura a cercare altri dentisti che non so come lavorano ma se la cifra è alta provo da un altro. Solo che c'è sempre il solito problema di trovare un professionista capace....

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente in implantologia più delle altre branche della odontoiatria ai fini dei costi è estramamente importante conoscere la marca dell'impianto che verra utilizzato,inquanto esiste una forbice molto ampia tra le varie opzioni offerte dal marcato.
Quindi come quando si fa un preventivo di un auto,il preventivo di un impianto deve descrivere nel dettaglio tutte le caratteristiche dello stesso.
Ritornando al preventico che Le è stato fatto,da questo sito di abitudine non commentiamo i preventivi inquanto come già detto sensibili di diversi fattori,ma in linea generale se si utilizzassero prodotti di qualità elevata sarebbe un preventivo basso.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#2] dopo  
Utente 263XXX

Grazie della Sua risposta dottor Auletta,
non avevo idea che si parlasse di marche anche per l'impianto di un dente. Si riferisce alla vite in titanio quando parla di marca?Perchè la corona credo che venga preparata dall'odontotecnico.
Comunque provvederò a chiedere la marca e spero mi potrà dare un Suo parere. Il prezzo mi è stato praticato con un buono sconto perchè conosco l'odontotecnico, all'inizio era 2750.
Approfitto della Sua gentilezza per chiederle un'altra cosa. Da quando venerdì scorso il dentista mi ha visitato, la ciste sotto il dente si è gonfiata (prima non sapevo neanche di averla, ora ho pesino il viso gonfio) e mi fa anche male l'orecchio corrispondente. Urge togliere il dente. La cifra anche se buona per me in questo momento è insostenibile e sto pensando di togliere solo dente e ciste ma vorrei dei chiarimenti. Ma quando si estrae un dente poi il buco viene lasciato aperto? E se come probabile del cibo ci va dentro e pur con una buona igiene orale non si riesce a toglierlo, può fare infezione? Come si può ovviare a ciò?
Grazie in anticipo

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
NON CHIEDA, per valutare la bontà di un intervento, LA MARCA DELL'IMPIANTO!!!!!!!!

Mi spiace contraddire così platealmente il collega che mi ha preceduto.
La scelta della tipologia implantare è una cosa che spetta al dentista e a nessun altro.
Personalmente uso dieci impianti di marche differenti, per oltre venti tipologie diverse per forma e disegno.
Questo per adattarmi alle dimensioni e qualità dell'osso a disposizione.
Non sono spesso in grado, PRIMA dell'intervento, nonostante una valutazione tridimensionale, di stabilire il disegno implantare necessario.
Un conto è inserire un impianto in un osso con corticale dura e midollo tenero, un conto un impianto in corticale ossea sostanzialmente inesistente, un'altro ancora in un midollo "grasso", un altro in un alveolo post-estrattivo senza rigenerazione, un altro ancora in osso rigenerato senza differenza di densità con l'osso nativo, o con differenza di densità...
E via discorrendo.

Ogni implantologo usa le "armi" che conosce alla perfezione.

Scusi, ma lei per andare da Genova a Roma in auto non giudando lei, cerca un pilota abile e prudente, o una marca di automobile?

Il costo richiesto è assolutamente nella media.

Piuttosto una cosa mi lascia perplesso: Lo sconto.
Ma come si fa a fare uno sconto di 1.000 euro?
Ma a che cavolo di prezzo lo metteva l'impianto?
Cosa c'entra l'odontotecnico?

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Dr.ssa Marta Parodi

20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
BUON GIORNO

Direttamente non faccio impianti però assisto colleghi che ne fanno e nessuno si preoccupa della marca dell'impianto ma più che altro delle caratteristiche dell'osso nel quale la vite deve essere inserita e ben integrata e fissa .
Poiche tutte le case produttrici possiedono degli standard certificati e controllati .
Per cui ogni implantologo usa la marca che più le piace poichè tutte sono più o meno uguali come qualità .
L'importante è saper utilizzare la forma di impianto che meglio si può adattare al suo osso.
Dr.ssa Marta PARODI

[#5] dopo  
Utente 263XXX

Gentili dottori,
grazie per le risposte. Ovviamente capirete che non essendo una dentista non posso sapere cose che a voi sembrano ovvie, se mi si dice che la marca è importante ci credo. Comunque, a parte questo, rispondo al dottor Formentelli, è probabile che lo sconto di 1000 euro si possa fare perchè c'è talmente tanto margine...Alla fine sì il materiale avrà ben un costo fisso ma su tutto il resto se si vuole si può scontare.
Comunque ora ho deciso di togliere dente e ciste perchè comunque ho capito che comunque anche con l'impianto ci possono essere dei problemi se il dentista non fa un lavoro perfetto. Mi sto scontrando con la realtà di dottori che non vogliono togliermi anche la cisti e pretendono di mandami al maxillo facciale di un grande ospedale della mia città...
Vi ripropongo le domande che vi ho posto in precedenza e a cui non ho avuto risposta:
quando si estrae un dente poi il buco viene lasciato aperto? E se come probabile del cibo ci va dentro e pur con una buona igiene orale non si riesce a toglierlo, può fare infezione? Come si può ovviare a ciò?
Immagino vi sembreranno domande stupide ma per me è importante avere una risposta. Mi occupo di tutt'altro nella vita e questi quesiti per voi banali per me sono notizie importanti.
Grazie in anticipo

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"probabile che lo sconto di 1000 euro si possa fare perchè c'è talmente tanto margine..."

Vede gentile signora, se un professionista qualsiasi mi fa uno sconto di crica il 40% (e facendolo gli resti ancora un certo margine di guadagno), diffiderei molto di quella persona.
Penserei che quel prezzo iniziale sia una sorta di truffa.
Sono molto incazzato (mi perdoni il termine) con questi personaggi: ci fanno passare tutti per dei disonesti.
Un'altro potrebbe, ad esempio, pretendere il 40% di sconto quando gli faccio il preventivo di 1.800 euro, CHE E', IN MEDIA, IL MIO PREZZO PER IMPIANTO E CORONA!!!!!!
E la rigenerazione, spesso, è spontanea, non è molte volte necessaria.
E uno potrebbe pensare che ho un margine simile di guadagno....
Scusi lo sfogo.



"Alla fine sì il materiale avrà ben un costo fisso ma su tutto il resto se si vuole si può scontare."

Non è solo il materiale che ha un costo fisso, ma sono sopratutto le spese generali di studio.
Scegliere una marca commerciale rispetto ad un'altra ha un impatto, al massimo, di un centinaio di euro. La qualità è identica.
Quiello che cambia è sopratutto la commercializzazione.
Un impianto straniero ha i costi, in più, di importazione.
Alcune marche commerciali spendono tantissimo in pubblicità medica e marketing: tutte cose che il dentista, alla fine paga.
Nulla a che vedere con la qualità del manufatto.
Io non faccio differenze di prezzo, al paziente.
Il paziente saprà la marca e tipologia di impianto che ho usato, ma dopo l'intervento.
Se ho usato una marca commerciale "più costosa", è perchè occorreva quella, e sono cavoli miei.



"Mi sto scontrando con la realtà di dottori che non vogliono togliermi anche la cisti e pretendono di mandami al maxillo facciale di un grande ospedale della mia città..."

La capisco.
Daltronde se un dentista non ha troppa esperienza in chirurgia orale, è meglio che faccia così.
Ma un implantologo preparato non dovrebbe avere alcuna difficoltà ad affrontare la quasi totalità dei casi.



"quando si estrae un dente poi il buco viene lasciato aperto?"

Se è possibile chiudere i lembi della gengiva, è meglio farlo.
Se non è possibile, si può lasciare aperto o fare un intervento chirurgico per scollare i lembi di gengiva e chiudere. Preferisco in genere la prima soluzione.



"E se come probabile del cibo ci va dentro e pur con una buona igiene orale non si riesce a toglierlo, può fare infezione? Come si può ovviare a ciò?"

Non sciacquando per un giorno, lascaindo che si formi il tappo di sangue che porterà alla guarigione lentamente.
In caso contrario, la ferita guarirà lo stesso in un mesetto, nonostante l'eventuale infezione (guarirà anche lei).
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente 263XXX

Gentile dottor Formentelli,
grazie per la Sua puntuale risposta ad ogni mio quesito.
Devo ammettere che non ho pensato che il preventivo fattomi da questo dentista all'inizio fosse onesto. E naturalmente non avrei potuto neanche prenderlo in considerazione. Solo per l'estrazione mi chiede 350 euro e sostiene che sul prezzo finale riesce a farmi quello sconto ma solo sull'estrazione no! Il problema è che mi toglierebbe anche la ciste e poi mi dicono essere molto in gamba e dopo ben 4 dentisti che mi hanno portato a perdere un dente vorrei finalmente mettermi in mani buone. Sicuramente lo conoscerà anche Lei perchè vedo che esercita anche a Genova.
Mi spiace confermare che i dentisti abbiano effettivamente una reputazione di "ladri", mi passi il termine che non vuol assolutamente essere inteso col suo significato principale. Ma quando ho presentato il preventivo a mio marito entrambi (due laureati con lode ma in altre discuipline) abbiamo pensato di aver sbagliato tutto nella vita perchè quella è una cifra che corrisponde a uno stipendio!
Comunque scusi la digressione, la ringrazio per le risposte e soprattutto per la franchezza con cui me le ha date! Apprezzo il Suo tono non meramente formale!
Spero mi assisterà ancora in futuro perchè temo ne avrò bisogno.
Cordiali saluti

[#8] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Capisco le reazioni di suo marito.
E proprio per questo che sono incazzato nero (e stavolta non censuro la parolaccia) con alcuni dentisti (non riesco a chiamarli colleghi).
350 euro l'estrazione... Può anche passare, anche se tanti, a meno che non ci sia compresa la rigenerazione ossea.

Qui troverà parecchie spiegazioni.

http://www.caricoimmediato.com/onorari.htm

Rispetto al mio tenore di vita, non posso certo lamentarmi, sarei ipocrita a farlo.
Ma le assicuro che anche io faccio i conti alla fine del mese, scegliendo fra quello che posso permettermi e quello no.
Per esempio, il cambio dell'auto (le assicuro che non è un suv e neppure un modello di punta) aspetta almeno un anno, perchè oggi non posso permettermelo, e baderò molto ai consumi.
Nonostante le parcelle da "dentista medio".

Legga il link indicato: sono spiegate molte cose.


www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#9] dopo  
Dr.ssa Marta Parodi

20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
buon giorno
Le confermo che il preventivo fatto dal collega (SCONTATO) è assolutamente un prezzo medio.
Dr.ssa Marta PARODI