Utente 273XXX
Salve, tre giorni fa' ho iniziato ad avere una lieve sensazione di noia al dente del giudizio inferiore sinistro che e' parzialmente erotto, ieri mattina mi sono svegliata con un gran dolore, la guancia gonfia e la bocca che non riusciva ad aprirsi, presa dallo spavento sono corsa in ospedale dove mi hanno dato Amoxicillina e un antidolorifico dicendomi di recarmi dal dentista d'urgenza. Stamani mi sono recata dal dentista che ha riscontrato pericoronite acuta del dente del giudizio e mi ha prescritto un antibiotico aggiuntivo dicendomi che fino a che non si sgonfia un po' e non riesco ad aprire la bocca non puo' fare ne raggi-x ne altro. Detto questo mi e' stato dato un altro appuntamento tra 6 giorni. Attualmente sono molto preoccupata per la mia bocca, sopratutto perche' in due giorni di antibiotici non ho riscontrato miglioramenti e la bocca riesco ad aprirla pochissimo, giusto il necessario per farci passare un dito della mano. Vorrei sapere, sono davvero abbastanza gli antibiotici per via orale per curare il problema della bocca che non si apre? Credete che sia il caso di tornare dal dentista o di consultarne un altro?

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
è una saggia domanda: vada dal suo curante o da un secondo dentista per rivalutare il tipo di antibiotico e la sua modalità di somministrazione.
Di base l'antibiotico tende a migliorare la situazione entro 48/72 ore e sarebbe ancora nei limiti ma il tipo e la via orale (non indica il dosaggio) potrebbero non essere il più indicato.
L'uso di un colluttorio a base di clorexidina è d'aiuto nel suo caso.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Utente 273XXX

La mia attuale prescrizione e' Amoxicillina 500mg 3 volte al giorno ogni 8 ore, Metronidazole 200mg 3 volte al giorno ogni 8 ore, piu l'antidolorifico
.
L'Amoxicillina la sto prendendo da 3 giorni mentre il Metronidazole mi e' stato prescritto oggi, per cui ho preso solo la prima dose.

La mia preoccupazione maggiore riguarda il fatto che non mi sia stato prescritto niente di specifico per sbloccare la situazione muscolare della bocca, riesco ad aprirla abbastanza per mangiare cose semi liquide ma non riesco a spazzolare bene i denti.

Ho un gel a base di clorexidina posso usare questo oppure e' preferibile un colluttorio?

Mi e' stato inoltre raccomandato dal dentista di fare sciacqui con acqua e sale ma non ho riscontrato nessun beneficio specifico.

[#3] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Meglio il colluttorio (più usabile nella sua condizione): l' acqua e sale è un rimedio popolare empirico che non trova riscontro in ambito medico.
I farmaci usati vanno sostituiti per tipologia di molecola e per dosaggio (Quello dell'amoxicillina a quella dose non è in grado di modificare il suo quadro clinico).
Le norme del sito vietano la prescrizione on line, ma il suo medico curante sarà in grado di prescrivere un farmaco più appropriato al tipo di infezione: la rigidità muscolare si scioglie non appena la concentrazione di antibiotico esplicherà la sua azione a livello locale.
L'antinfiammatorio può essere d'aiuto nel frattempo.
Se lo ritiene mi tenga informato
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#4] dopo  
Utente 273XXX

Innanzi tutto ci tengo a ringraziarla di cuore per i suoi consigli, Lunedi' correro' dal mio medico di famiglia per farmi aggiustare i dosaggi, purtroppo tra ospedale e dentista (che purtroppo non e' il mio abitudinario tovandomi al momento fuori Italia) penso che sia stata fatta della confusione.

Riguardo all'antibiotico, immagino che essendo per via orale impieghi di piu' ad entrare in azione che magari un iniezione intramuscolare, lei pensa che la seconda opzione sarebbe piu' adatta alla mia situazione? Ci sto pensando perche' magari potrei suggerire al medico questa opzione in modo che sia possibile fare i raggi-x e estrarre il dente se necessario, evitando ulteriori complicazioni.

[#5] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
assuma la amoxicillina al dosaggio di 1gr ogni 8h per 2 giorni e 1gr ogni 12h per altri 4 gg.
Sospenda il metronidazolo.
Pulisca i suoi denti e delicatamente quelli vicino al dente del giudizio malato e faccia sciaqui 3 volte al giorno con colluttorio a base di clorexidina.
L'antinfiammatorio da prendere per il dolore, al bisogno, a stomaco pieno.
Poichè fuori dall'Italia, è meglio iniziare lo schema che le ho suggerito senza aspettare lunedi, quando, se la sintomatologia non migliorasse, la via intramuscolare è senz'altro da preferire.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#6] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
l'antibiotico necessita di almeno 48 ore per ottenere effetto: nel suo caso oltre ad un'ascesso si è verificato un trisma del massetere, cioè una contrazione parossistica del muscolo elevatore della mandibola più importante, come reazione alla condizione infiammatoria ed infettiva che ci ha descritto.
Come disinfettante locale potrebbe essere più comodo usare uno spray alla clorexidina che potrà indirizzare meglio tramite il beccuccio in dotazione sulla sede dell'ascesso piuttosto che il collutorio,vista la ridotta apertura della bocca.

Per la risoluzione del trisma è indicata una terapia farmacologica antiinfiammatoria, a cui possono essere associati farmaci ad azione miorilassante ed ansiolitica.
L'estrazione del dente sarà possibile solo dopo la completa risoluzione dell'infezione e del trisma

Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gel, spry o colluttorio di clorexidina allo 0,2% (almeno) è abbastanza indifferente; si riescono a mettere tutti nella zona interessata, visto che passa almeno un dito.
Usi quello che ha in casa, ma attenta alla concentrazione, che non deve essere inferiore a quella che le ho indicato.
Non lo usi però a lungo (non oltre due settimane) perchè macchia superficialmente i denti.

Il trisma si risolverà con in tempo, anche due o tre settimane.
Non si aspetti comunque sostanziali miglioramenti prima di una settimana, anche ad infiammazione gengivale diminuita.

Il metronidazolo è un antibiotico attivo su batteri e protozoi; piuttosto fantasioso anche se probabilmente non privo di efficacia l'uso per la patologia in oggetto.
Un aggiustamento della posologia dell'amoxicillina e/o una rivalutazione della terapia antibiotica nel suo complesso sarebbe opportuna.
Ne parli con il suo medico di famiglia.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#8] dopo  
Utente 273XXX

Vi ringrazio per i preziosi consigli, mi procuro il colluttorio o lo spray in mattinata, come anti infiammatorio posso usare l'aulin? Qua mi e' stato prescritto Co-dydramol per il dolore, che contiene paracetamolo e codeina, ma non migliora quasi per niente la situazione della mascella, toglie solo il dolore e non del tutto.