Utente 276XXX
Salve
Sono un uomo di 33 anni , da diversi anni devo ammettere che non sono solito prendermi cura particolarmente dei miei denti.
Ho sempre trascurato essi e la loro salvaguardia. Detto ciò ho avuto la fortuna di non avere mai un problem ( grosso ) ne mai un ascesso o cose simili . Mi ritengo molto fortunato e so che non dovrei cullarmi su questa situazione.
Fatta questa premessa , voglio capire un attimo la mia situazione , l'anno scorso 2012 mi recai presso un dentista per un minimo principio di ascesso, e il dentista nello specifico mi curo il dente indiziato e mi disse ( vista la panoramica ) che ce n'era un altro nella mia bocca che ( nonostante non mi abbia mai e ripeto mai fatto male ) era combinato molto peggio ed andava tolto ( causa granuloma presente ).
Dico subito che questo dente in questione lo " piombai " moltissimi anni addietro addirittura all'età di 14 anni !
RIpeto questo dente nel corso degli anni non mi ha mai causato e non mi causa tutt'oggi nessun fastidio nonostante il granuloma presente. L'ho fatto sistemare e l'ho richiuso nuovamente.
Ad oggi continuo a non aver mai avuto nessun tipo di problema grave e/o dolore, se non un piccolo lieve dolore quando premo sul dente arcata superiore ( definito ) del giudizio che è bucato.

Insomma , mi ritrovo ad avere una bocca con denti mai curati , di cui due devitalizzati e chiusi e l'unico dente che mi porta solo un lievissimo fastidio quando lo premo è invece un dente del giudizio che ha un buco .

Cosa dovrei fare secondo voi? Seguire il consiglio del medico che mi ha consigliato l'estrazione del dente con il granuloma e eventualmente estrarre anche il dente del giudizio che mi causa quel piccolo fastidio?

Oppure semplicemente controllare periodicamente tramite panoramiche e altro la situazione dei denti ( tutti ) e di eventuali aggravamenti del granuloma?

Dico ciò perchè se i denti non mi hanno mai causato alcun dolore , preferirei non estrarli e lasciarli nella mia bocca cosi come sono.

Ma magari sbaglio.

Aspetto vostri consigli

ringraziandovi

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
i denti cariati e con granulomi prima o poi si faranno 'sentire': pertanto prima li sottopone a cura e meglio è, anche per la sua salute generale, dato che la presenza di foci infettivi cronici nella cavità orale può influire anche sulla salute e funzionalità degli altri organi.
Non sempre un dente con un granuloma dev'essere estratto, si può eseguire una terapia endodontica con successiva ricostruzione della corona: l'estrazione è l'estrema ratio,in casodi frattura radicolare,perdita e distruzione di tessuto radicolare, lesione cistica di notevoli dimensioni, lesione parodontale profonda,ecc.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Utente 276XXX

Salve

Intanto grazie per la gentile risposta . Si sono a conoscenza di tutto quello da lei esposto , so perfettamente che prima o dopo insorgeranno dei problemi , parlando con il dentista ho esposto la possibilità di non estrarre il dente in questione valutando di volta in volta se il granuloma stesse peggiorando o meno.
IN effetti il dentista ha detto le stesse cose e riflettendo sul fatto che preferirei comunque non estrarre un dente ( che non mi ha mai causato dolore ) mi ha detto che in ogni caso dobbiamo tenerlo sotto controllo. Abbiamo concluso che ripeterò la panoramica in maniera semestrale magari per vedere in che modo la situazione sta evolvendosi.
Per maggiore chiarezza le dico che un anno fa il dentista è intervenuto a pulire l'interno del dente in questione eliminando una parte ( non credo tutto ) del granuloma quindi una prima pulizia è stata gia fatta.

Ora quello che mi chiedo è anche sulla situazione del resto dei denti. Avendo come detto un dente ( arcata superiore ( bucato ) e altri due chiusi e devitalizzati , mi chiedo se sia il caso o meno di procedere per sicurezza all'estrazione o pulizia interna periodica dei denti in questione.

La domanda mi nasce perché come ho già detto in questi anni non ho mai avuto alcun dolore particolare ne infiammazione dei denti.

Quindi sarebbe grave se non li tocco e magari faccio dei controlli periodici per tenerli sotto controllo?!

ed in questo caso , mi consiglia qualche specifica analisi da fare ( anche non riguardante ) i denti per vedere se i denti in questione stiano in qualche modo facendo si che qualche altro organo del corpo sia attaccato da infezioni interne?

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Io le consiglio di TOGLIERE tutti i denti cariati irrecuperabili, e CURARE tutti i denti cariati recuperabili.

Senza discussioni, senza SE e senza MA.
Se lei fosse nel mio studio non le darei scampo: si fa così, senza fare scemenze come quella di "tener sotto controllo" nel tempo.

Ma cercando troverà sicuramente un dentista timido che farà quello che vuole lei.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Utente 276XXX

Salve dottori

A distanza di mesi volevo ringraziarvi per i vostri preziosi consigli

Ho seguito il consiglio è ho estratto il dente in questione , curando dove fosse possibile l'altro.

Non ho più nessun problema al momento , anche se il dentista mi ha detto di rivederci per tenere sotto controllo la situazione del secondo dente ( quello ricostruito ) .

Quindi grazie per la vostra professionalità !!


[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
... e per rimettere con un impianto il dente estratto, spero le abbia suggerito!
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6] dopo  
Utente 276XXX

No in realtà no

Perchè il dente estratto è esterno ( per intenderci dente esterno del giudizio in alto a sinistra ) in pratica non comporta alcun problema non rimettere il dente .

L'altro invece è stato totalmente pulito e ricostruito quasi per intero . Lo ricontrollerò fra 6 mesi e via via se dovesse tornarmi fastidio .

È stato per intero ripulito , devitaliZzato e tolto ogni cosa.

grazie per la vostra disponibilità . So già che qualora mi desse qualche problema immediatamente sarà estratto anche l'altro ....