Utente 387XXX
Salve,
dopo due anni di problemi con un dente devitalizzato svariate volte, una settimana fa lo stesso dente ha iniziato a farsi sentire piú del solito, ma inizialmante senza alcun gonfiore.Ho fissato un appuntamento dal dentista per questo venerdí, ma a quanto par era gia'troppo in lá: ieri mattina mi son svegliata con quello che credevo fosse un ascesso molto sviluppato, in clinica mi hanno fatto notare , attraverso appositi controlli che la devitalizzazione del dente avvenuta poco meno di un anno fa non era stata portata a termine adeguatemente, si é proceduto con l'estrazione del dente. la cavitá é stata ricucita con dei punti ( erano necessari?) eper il gonfiore mi hanno prescritto degli antibiotici (dalacin C) ma il gonfiore non é diminuito, anzi ora ha iniziato a gonfiarsi anche la parte del sottomento. Si tratta di un flemmone? se sí, quali sono le cure consigliate? (domani devo tornare dal dentista, vorrei sapere cosa spettarmi e se é necessario invece intervenire urgentemente)

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Se la ferita e' stata suturata evidentemente il dentista ha ritenuto questa procedura utile nel suo caso. I punti di sutura servono non sempre e non solo a far collabire tra loro i lembi di una ferita chirurgica ma anche a favorire la stabilizzazione di un coagulo ematico.
Circa il gonfiore e' impossibile esprimersi senza visitarla ma tenga presente che dopo la chirurgia c'è un edema dei tessuti che determina spesso un gonfiore.
Non so se le e' stato prescritto anche un antinfiammatorio oltre all'antibiotico, potrebbe esser utile risentire il dentista e sentire il suo parere per una eventuale integrazione nella prescrizione.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 387XXX

Oltre all'antibiotico mi ha conigliato di prendere il paracetamolo... la ringrazio di avermi risposto :)