Utente 422XXX
Buonasera a tutti.
Ho 21 anni ormai, sono un ragazzo e presento un problema estetico ai denti che mi preclude una vita sociale decente da anni. Non ho incisivi laterali e gli spazi creatisi tra incisivi centrali e canini sono molto ridotti(in più ho il diastema).
Ho fatto l'impronta e consegnate ad un dentista, questo mi ha detto che l'unica via sarebbe 'limare' parecchio gli incisivi centrali(devitalizzarli suppongo intendesse)per poi piazzare quattro capsule(incisivi centrali e laterali). Ha aggiunto che lui non trova senso nel farlo però, considerato sono due denti sani. A quel punto mi sono rivolto ad un altro dentista ed in teoria lui dovrebbe aiutarmi però personalmente mi è venuta paura ora, considerato che il dentista che diciamo si è rifiutato di aiutarmi ha detto che in futuro potrei perdere i canini a seguito a questa operazione e dover ricorrere ad altre due capsule.
Inutile dire che ho paura ma al contempo sono disperato, non riesco nemmeno a sorridere davanti ai miei genitori per la vergogna e questo è nulla in confronto a ciò che ho dovuto vivere e dovrò vivere( se non farò nulla).
Perfavore risparmiatemi la predica, non ho bisogno di psicologi. Se non si vivono certe esperienze in prima persona, non si può comprendere il disagio di chi racconta certe cose. Grazie in anticipo per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
per il suo caso clinico, il dentista di riferimento, è l'ortodontista prima e, l'implantologo dopo.
Con l'ortodonzia rimette i canini al loro posto creando lo spazio per gli incisivi laterali e chiudendo il diastema.
L'implantologo metterà due impianti negli spazi degli incisivi laterali con relative corone.
In questo modo avrà una estetica perfetta ed i denti sani.
Potrebbe essere un lavoro lungo ma non difficile, da valutare con visita.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Utente 422XXX

Dottore la ringrazio per la veloce risposta innanzitutto.
Tuttavia come ha detto lei stesso, è un lavoro lungo e ho già 21 anni...
Per di più i soldi sono un ulteriore problema per me e la mia famiglia.
Lei cosa ne pensa dell'intervento a cui vorrei sottopormi?

[#3] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2011
Che è sbagliato.
Il lavoro anche lungo è corto rispetto al totale della sua vita, ai risultati immediati e nel lungo periodo.
A mio figlio farei solo cosi.
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#4] dopo  
Utente 422XXX

Ho capito, purtroppo per me non è una soluzione praticabile considerati i costi, ahimè non ci sono altre soluzioni.
Grazie ugualmente.

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Qui c'è un errore di base, le ha sentito 2 pareri differenti senza comprenderli, per cui si faccia mettere sempre tutto per iscritto, perchè perderà i due canini? Perché l'impronta e stata vista da un dentista, lei a chi si è rivolto?
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Concordo con il dentista che si rifiuta di eseguire la procedura e ritengo il suo atteggiamento (del dentista) encomiabile sotto tutti i punti di vista.
Sarebbe infatti stato molto più semplice e $$redditizio$$ devitalizzare due denti e piazzare 4 capsule che, facendo due conti della serva, significa 4.000/5.000 euro di incasso (e non possono0 essere di meno per prestazioni dignitose).
Ritengo che rovinare irrimediabilmente dei denti per metterne due, nel suo caso sia qualcosa di vicino ad un crimine odontoiatrico.

La devitalizzazione di due incisivi centrali è in genere facile, e ha successo in alta percentuale di casi (sto parlando ovviamente di devitalizzazioni BEN FATTE), ma non sempre.
SI potrebbe dire che, spannometricamente, una su 20 va male e forma un granuloma o un ascesso.
Il successivo ritrattamento ha invece alte probabilità di fallimento, sempre spannometricamente potremmo dire 1 su 3.
Se anche questo va male, il dente devitalizzato va estratto.

Seconda considerazione: l'estetica, pur impiegando i migliori materiali, non sarà mai la stessa di un dente naturale, che è la struttura più perfetta che Dio (o la natura) ha saputo creare, a gratis.
La gengiva subirà inoltre una naturale retrazione negli anni, e esporrà il bordo della corona, e inevitabilmente si vedrà il punto di passaggio fra corona e radice quando sorride.

Terza considerazione: la precisione della corona. Dire di farla è un conto, realizzarla un'altra, e in mezzo ci può sempre stare l'imprevisto o l'errore.
E l'errore significa carie secondaria nel tempo, con il rischio di perdere il dente se questa progredisce senza controllo.

Quarta considerazione: la durata delle corone non è eterna, in genere per diversi motivi dopo una quindicina d'anni, a volte anche meno, devono essere sostituite.
Altri 4/5.000 euro.
Visto che hai 20 anni, nella tua vita le sostituirai 3-4 volte.
Con il rischio comunque di perdere il dente.

Fai due conti, e forse la soluzione prospettatati dal collega Ponzi non ti appare così tanto onerosa, ed è la sola che può realmente risolverti il problema con meno rischi rispetto a quella esclusivamente protesica.

Come vedi, non ho avuto NESSUN PROBLEMA a mettere per iscritto che puoi perdere i denti oggi sani quando li limi e devitalizzi per fare un ponte anche senza averti visitato.

Se non puoi fare le cose giuste, resta così, almeno non fai danni.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente 422XXX

Concordo quando dite che non ho compreso a pieno il significato delle parole dei dentisti a cui mi sono rivolto.
Ad ogni modo il dentista a cui mi sono rivolto ora, è un ottimo dentista e so che gli errori e gli incidenti esistono ma i problemi in cui incorro giornalmente mi spingono ad agire.
Infondo non dovrei limare i denti nemmeno cosí tanto come forse mi sono spiegato fino a ieri.

[#8] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
'limare' parecchio gli incisivi centrali per poi piazzare quattro capsule (incisivi centrali e laterali)

Queste sono le sue parole.

A parte che dal punto di vista biomeccanico due sbalzi sono un obbrobrio, per realizzare due corone occorre, per avere risultati estetici accettabili (accettabili, NON eccellenti), limare il dente per 1 mm e mezzo un tutta la sua circonferenza e spessore.
Viene demolito in pratica tutto lo smalto dentale e buona parte della dentina nel colletto, dove è più sottile.
Quindi è proprio giusto come ha descritto la prima volta.
Su quale criterio lei dice che è un ottimo dentista chi propone un obbrobrio biomeccanico?

Io ho svolto la mia funzione di indirizzo fornendole disinteressatamente tutte le informazioni utili per la sua salute, e non ho nulla da aggiungere; la mia coscienza professionale è a posto.

Ora sta a lei.
E' liberissimo di farsi del male, e troverà sicuramente qualcuno che, pagando, glielo farà.

Ragazzo avvisato mezzo salvato.
In bocca al lupo.


www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#9] dopo  
Utente 422XXX

Premetto che non comprendo cosa intenda con 'sbalzi'.
Detto questo, probabilmente avrá ragione ma voglio andare all'appuntamento e sentire anche il suo pensiero.
19 anni di vita ridotto cosí direi che sono peggio di un orrore..
Grazie per le risposte ad ogni modo

[#10] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Il collega per sbalzi intente elementi di protesi fissa in estensione a sbalzo che sono citati in letteratura, ma questi dispositivi per essere funzionali devono rispettare delle regole dettate dalla fisica in cui il braccio di estensione deve avere un rapporto minimo di 1 a 3 o 1 a 4. Chiaramente nel suo caso questo rapporto viene a mancare pe rcui dobbiamo fare tesoro dei consigli del Dottor Formentelli. Visto il suo lato economico, si potrebbe valutare una cura ortodontica con una protesi provvisoria Meriland, in attesa di tempi migliori per fare poi impianti.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#11] dopo  
Utente 422XXX

Grazie a tutti per le risposte.
A breve inizierò il trattamento ortodontico come consigliato dal dr. Ponzi.
Il mio dentista di riferimento ha detto che ci vorranno circa sei mesi con apparecchio fisso....
Mi auguro vada tutto per il meglio, ancora grazie a tutti per avermi fatto capire che stavo sbagliando.
Mi spiace solo che per mesi dovrò ancora soffrire.

[#12] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Ottimo, la sofferenza sarà la conquista di un buon sorriso che porterà per tutta la vita.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#13] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2011
Lei è giovane ma assennato: chiedere un secondo parere, riflettere e poi prendere una decisione, anche diversa dalla iniziale.
Bravo, è prova di maturità: nel suo caso le scorciatoie sarebbero state un danno grave.
Se lo desidera ci tenga informato
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it