Utente 179XXX
Salve ho 39 anni e circa 2 mesi fa mi sono sottoposto ad una pulizia dentaria in 2 sedute dopo 3 anni. Dopo averla terminata, passando la lingua sugli incisivi inferiori ho notato che gli spazi intedentari sono più ampi rispetto a prima. Ma il problema principale è che avverto una sensazione di lievissimo indolenzimento dei 4 incisivi inferiori ( e a volte anche dei 2 superiori) che va e viene durante il corso della giornata. All'inizio pensavo fosse un effetto della pulizia dentale, ma adesso a distanza di quasi due mesi non so se sia ancora riconducibile ad essa. La sensazione è lievissima, non certo descrivibile come dolore. Le gengive sono ok, non ho sanguinamenti ne tantomeno sensazioni di sensibilità al freddo. Non fumo, lavo i denti almento 3 volte al giorno, utilizzo anche il filo interdentale. Le chiedo se secondo lei potrebbe essere un inizio di qualche patologia. Non saprei piu come descrivere la cosa.
1 Potrebbe essere parodontite?
2 La cervicale potrebbe portare tali disturbi?
3 Utilizzo uno spazzolino elettrico Oral B. E' dannoso per le gengive? E' meglio usare uno spazzolino manuale?
4 potrebbe consigliarmi un dentifricio ed un collutorio visto che sono del tutto ignorante in materia?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Dario Spinelli

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
BARI (BA)
SANTERAMO IN COLLE (BA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sia gli spazi che probabilmente questa sensibiità presumibilmente possono essere dovuti all'accumulo per lungo tempo di tartaro in quella zona con conseguenti problemi parodontali. Per confermare questo è necessaria una visita clinica, con eventuali radiografie endorali e sondaggio. Le consiglio di rivolgersi presso il suo odontoiatra per un consulto
Dr. Dario Spinelli
Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
www.ortodonzia.bari.it

[#2] dopo  
Utente 179XXX

Intanto potrebbe consigliarmi un colluttorio per uso quotidiano? Alla clorexidina potrebbe andare bene? Oppure con altri agenti? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentile utente, noi non siamo come i farmacisti prima di prescrivere qualunque farmaco ci basiamo su una diagnosi e nel suo caso non l'abbiamo, per cui c'è il rischio di compiere errori. La malattia parodontale non va trascurata o coperta con colluttori che possono nascondere un quadro clinico anche grave. Ritorni dall'odontoiatria che aveva eseguito le cure e stia alle sue indicazioni.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/