Utente 440XXX
Gentili dottori, dopo devitalizzazione del molare superiore, tra il 17 e il 16 (che specifico essere dente sano), si è formato una specie di lasco. In effetti ogni giorno, per almeno due volte, sono costretta a passare il filo interdentale, accompagnato spesso da sanguinamenti che cerco di tamponare con colluttorio. Il mio dentista, dopo aver provveduto ad effettuare i raggi, ha confermato la presenza di questo spazio ma non si è soffermato sul problema più di tanto dicendo che il sanguinamento è normale purchè si tenga sempre pulito lo spazio. Tuttavia tale risposta non mi è sembrata convincente soprattutto perchè, avendo un'insufficienza mitralica lieve, ho timore che questi frequenti sanguinamenti possano espormi a dei rischi. Esiste una soluzione a questo problema?

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,il punto di contatto tra i denti e ' fondamentale per evitare quello che lei lamenta,ma ancora più importante è che la sua assenza possa generarle problemi parodontali.
Se non si riesce a ricostruire bene i denti ,(a volte puo ' essere difficile ottenere un buon punto di contatto),la soluzione migliore è quella di farsi incapsulare il molare in questione con una corona di ceramica:vantaggi
-perfetto punto di contatto e fedele anatomia dentaria
-evitare possibili fratture del dente devitalizzato
-estetica

Ne parli col dentista curante

Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia