Utente 450XXX
salve , premesso che non vedo dentisti da 5 anni e con dei denti non bellissimi ma neache troppo rovinati, l'unica cosa che ho è che ai molari superiore lateralmente mi si è formato un pò di tartaro che non viene via spazzolando e so che potrebbe causarmi una gengevite se il tartaro va anche sotto la gengiva.

ma si può avere la parodontite senza sanguinamenti gengivali?
come detto non ho denti bellissimi, le gengive appaiono rosa e in alcuni punti il colore diventa più tendente al rosso, però non mi sanguinano.

è vero che il primo segno della parodontite è il sanguinamento? fin a quel punti si può "star tranquilli"?

cioè io ho sto tartaro, è destinato a finire inesorabilmente sotto la gengiva? solo ad allora avrò il sanguinamento?

semplificando al massimo se continuo a tenermi i denti cosi senza andare da un dentista, posso star tranquillo se non avrà mai sanguinamenti dalle gengive o una parodontite può avanzare senza il sangue?


grz

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Il sanguinamento gengivale è la spia di una gengivite,dovuta ad accumulo di placca batterica per insufficiente igiene orale.
Il tartaro è formato dalla placca batterica "mineralizzata" ,che "scolla " piano piano la gengiva,creando le famose "tasche" .
Siamo all'esordio della malattia parodontale?
Forse no,data anche la giovane età,ma il consiglio di una visita accurata,con igiene professionale in studio ed istruzione domiciliare,è senz'ombra di dubbio necessaria.....
Non fare niente,porterà inevitabilmente alla parodontite.......
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 450XXX

Buonasera io volevo capire se le gengive anche se in alcuni punti dal rosa diventano un po' più scure simile al rosso possa essere normale , come si dice.. ha capito spero, che non abbiamo un rosa uniforme ma che ci siano delle pigmentazioni più "vivaci" in alcuni punti .

Quello che mi premeva sapere è che visto che non ho sanguinamenti quando spazzolo è esclusa la presenza di tartaro sottogengivale che potrebbe formarsi se continuo a non fare niente ??

Oppure una parodobtite può avanzare senza presentare sanfuiamenti e quando ci si accorge i denti già ballano?

Mi scuso per gli errori ortografici sto usando il telefono

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Le gengive di colore scuro,possono essere segno di infiammazione.Segua il mio consiglio e prenoti una visita dal suo dentista.
La visita semestrale e ' raccomandabile sempre,anche e soprattutto per fare prevenzione.
Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 450XXX

Sono andato dal medico di famiglia per le gengive, e lui con un affaretto sottile andava sotto la gengiva nella parte alta del dente, ha testato tutta la parte superiore dicendomi che tra il dente e la gengiva c'è un solco fisiologico tra 1 e 3mm, gran parte dei denti avevano un solco di 1-2 mm invece i molari in alto di destra e sinistra presentavano solchi di 3 mm, l'unica cosa è che nei molari dove c'è il tartaro appiccicato, quando ficcava questo affare, quando lo tirava fuori aveva qualche sfumatura rosa cioè dalla gengiva non spurgava sangue il sangue si vedeva solo su questa sonda quando la tirava fuori.
Può essere che propio i denti dove ho il tartaro abbiano la gengiva infiammata e questa è la causa? Però è strano perché quando mi spazzolo sangue non esce .

Un solco di 3mm è abbatanza normale che lei sappia o un indice che possa in futuro aumentare?

Grazie

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Il medico di famiglia non è un Odontoiatra,ne' un Parodontologo , ne' un Dentista
perfezionato nella disciplina.......
Tragga lei le conclusioni.
Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 450XXX

Bo sto chiedendo a lei che è del settore se qjanto mi è stato riferito è normale e se un solco di 3 mm è considerato normale o è indice di patologia paradontale futura se non si interviene.

Poi ho letto che quando parodontite comincia ad avanzare, le tasche crescono di 1 mm ogni anno è vero?

[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Se il medico di famiglia non fa anche il dentista ha la stessa competenza media di un veterinario.

Le manovre eseguite sono comunque corrette.

Lo strumento usato va poi sterilizzato, prima del suo successivo uso, mediante autoclave che non mi risulta sia di norma in dotazione ai medici di famiglia in quanto inutile per la loro attività quotidiana.
A meno che non faccia regolarmente anche attività odontoiatrica.
.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#8] dopo  
Utente 450XXX

Salve dottori sono andato poi dal dentista che mi ha detto di avere una gengivite, mi ha fatto una detartrasi anche sottogengiva perché c'era del tartaro calcificato .
Ma è normale che mentre faceva questa operazione mi usciva tanto sangue dalle gengive ?
Era per il trauma che subivano con quel coso che raschia?

Vorrei farvi una domanda sulla parodontite, fino a 3 mm è tutto regolare( tra l'altro mi è stato fatto il sondaggio è trovata una tasca di 4mm!! Curata con l'ablaziobe)
Essendo solo un dente interessato da una tasca patologica vuol dire che mi stava iniziando una parodontite?!
Ho visto un video su YouTube abbastanza impressionante riguardo la mobilità dentale quando i denti sono affetti da parodontite:
Per arrivare fino al punto della mobilità che a quanto ho capito è la fase finale che precede la perdita del dente la tasca quando diventa profonda? Cioè quanti mm di profondità si riscontrano .

Ho paura che mi possa succedere!!!

Grazie

[#9] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"Ma è normale che mentre faceva questa operazione mi usciva tanto sangue dalle gengive?"

Se c'era tanto "arretrato" ed è stata fatta bene, è normale.



"Era per il trauma che subivano con quel coso che raschia?"

No.
Era per l'infiammazione da trauma che il tartaro sottogengiva provocava.

Una differenza di 1 mm nella rilevazione può anche essere dovuta ad una manualità diversa dell'operatore.

Ma ora sembra che sia in buone mani, e da una probabile paradontopatia agli stadi iniziali su un solo dente che verosimilmente non ha provocato nessun danno passeremo ad una situazione di salute orale.

Se continua così forse (e ribadisco forse), fra 99 anni soffrirà di paradontite.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)