Utente 446XXX
buongiorno, siccome il mio odontoiatra non dispone dello strumento che fa le lastrine ai denti mi ha spedito in uno studio con cui collabora a fare una rx endorale per visualizzare lo stato di una cura canalare .
sabato 16 sono andato in questo studio e fatto la rx, il dottore mi ha dato l'immagine per email che a mia volta ho inoltrato alla mail del dottore che mi segue, cmq questo dottore suppongo radiologo-odontoiatra mi ha dato un piccolo "referto" dove ha scritto quello che ha visto penso.
(nella lastrina si vedono 4 denti, i 2 molari e 2 premolari)

lasciando la parte in cui descrive il dente curato che mi è comprensibile, quest'ultima parte >

tra il primo ed il secondo premolare presente una parete mesiale, un appiattimento eccessivo con un accenno di cratere interprossimale e possibile decapitazione della papilla tra il secondo premolare ed il primo molare; Un aumento, sia pur lieve, dello spazio parodontale su tutti e tre questi denti con alterazione della corticale ossea mesiale, possibili indici di sofferenza parodontale presente. non evidenti comunque alterazioni significative in ottica di parodontopatia.
clinicamente non si apprezzano alterazioni gengivali, le gengive appaiono sane con un ottimo aspetto a "buccia d'arancia"; non recessioni.
poi questo dottore ha detto a mio padre che mi ha accompagnato che ha riscontrato anomalie probabilmente coerenti con una malocclusione e mi ha consigliato un medico ortodonzista..

potreste spiegarmi che significa tutto ciò?

io capisco solo che la rx ha evidenziato anomalie del parodonto che però esternamente non evidenzia segni di patologia presente.

GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
....."buongiorno, siccome il mio odontoiatra non dispone dello strumento che fa le lastrine ai denti mi ha spedito in uno studio con cui collabora a fare una rx endorale per visualizzare lo stato di una cura canalare ...."

Non è possibile eseguire una cura canalare senza disporre di un apparecchio radiografico ed è oltremodo bizzarro, per non dire altro , che lei venga inviato nello studio di " un collega " per un controllo.
Viene il lecito sospetto che non si tratti
di operatori sanitari iscritti all'Ordine dei
Medici e degli Odontoiatri.
Si informi.
E poi che cure le potrebbe fare senza un
controllo radiografico?
Ogni volta la "spedisce"altrove per ulteriori controlli?
Non aggiungo altro......
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 446XXX

dottore purtroppo le cose stanno cosi, oggi mi ha fatto la terapia canalare ad un molare; un oretta e mezza sotto diga ed ha usato credo il rilevatore apicale un piccolo ago infilato nei canali che più scendeva e più questo rilevatore emetteva un suono, ricordo che quando il suono arrivava al limite cioè tipo la macchina quando uno muore e non viene rilevato più il battito che fa quel suono continuo a quel punto si fermava.

sembra ironico ma dopo la terapia sono tornato da questo radiologo-odontoiatra che m ha fatto una lastrina e dice sia stata fatta bene, ora ho un otturazione provvisoria ma i canali sono stati chiusi; mercoledì prossimo mi fanno la ricostruzione con un perno moncone in fibra di carbonio.

sono entrambi iscritti all'albo dei medici
si figuri che non ha nessuno il macchinario per fare l'ortopanoramica, sono dovuto andare da terzi a farla :|

avevo trovato un professionista serio parodontologo perché avevo sangue dalle gengive e me l'ha risolto con ablazione sottogengivale sotto anestesia e mi ha curat una gengiva che aveva una ferita mettendomi dei punti e ora mi è passato anche questa cosa.
purtroppo questo dottore è esclusivamente parodontologo e non faceva altro pertanto per la carie ho dovuto cercarmi un dentista io.


però dottore ora che le ho citato la figura del parodontologo che tral'altro mi ha sondato tutte le gengive..
che significa che questa lastrina in base alla descrizione del radiologo ha trovato problemi coerenti con una sofferenza parodontale mentre il parodontologo non ha trovato problemi se non una gengivite marginale?

GRAZIE BUONA SERATA

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Se il parodontologo ha escluso una malattia parodontale starei tranquillo.
Per il resto mi meraviglio che un odontoiatra non abbia in studio un radiografico e poi esegua la terapia canalare sotto diga e con rilevatore apicale......
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 446XXX

le do nome e cognome cosi glielo può chiedere lei :) :P

io doc ci starei tranquillo ma quello con tutti quei paroloni corticale ossea, cratere interprossimale, parete mesiale..

leggevo qui su medicitalia un consulto che mi venne sotto gli occhi un utente a cui veniva diagnosticata una parodontite dal radiologo che giustamente quello che vede scrive e i dentisti qui sul sito gli hanno detto sostanzialmente che il referto del radiologo poco conta bisogna fare affidamento al sondaggio del parodontologo.

posso ritenere queste diciture "carta straccia" e fidarmi del parondologolo?

grazie

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Si fidi del parodontologo
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 446XXX

Grazie vorre farle una domanda fuori contesto, ma perché i denti del giudizio inclusi in orizzontale non sono posizionabili in arcata?
l'ortodonzia al giorno d'oggi fa di tutto..
io ad esempio ho un molare distrutto con una carie, ciste e radice distrutta che mi toglieranno mercoledì e dovrebbero mettermi un impianto (per fare questo torno dal parodontologo che fa anche gli impianti)

ma è fantascienza se una volta tolto il molare si cerca di recuperare il dente del giudizio incluso?
io l'ho pensata tipo che al posto del primo molare ci si sposta il secondo ed al posto del secondo ci si mette il dente del giudizio.

sicuramente qualcuno prima di me avrà fatto gli studi del caso però ho questa curiosità.
si parla sempre di costi biologici e poi cacciare via un dente sanissimo che ha avuto la sfortuna di nascere storto

[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Teoricamente sarebbe possibile ortodonticamente farlo ma esistono
dei limiti dati appunto dalla posizione e tipo di inclusione dell'ottavo.
Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia