Utente 447XXX
Buongiorno gentilissimi dottori.

Scrivo per informarvi di un problema che da circa due settimane avverte mio fratello, 45 anni.

A distanza di un mese di cure per un'infiammazione del nervo sciatico e delle brevissime cure antibiotiche (che non so per quale motivo gli siano state prescritte), avverte da circa 15 giorni una mancanza di sensazione di sapore/gusto.
Inizialmente avvertiva veramente poco, e andando avanti nel tempo ad oggi percepisce di più i sapori, ma arrivato a metà pasto circa inizia nuovamente a sentire poco i sapori ed a sentirli quasi "confusi" e quasi indistinguibili.
Dice di non avere altri 'segni' all'interno della bocca di possibili infezioni (per quanto sia possibile vedere).

Soffre da sempre di reflusso gastroesofageo, ma in questo periodo non sta avendo sintomi di questo reflusso (solitamente di notte avvertiva un soffocamento per via di questo reflusso che saliva, mentre adesso non sta avendo nulla di tutto ciò).

È stato da un neurologo (non per una visita personale) che ha attributo il disturbo ad un qualche problema gastrico, ma ad ora non sta facendo nessuna cura né sa precisamente di cosa si tratti.

In attesa di un riscontro, porgo i più cordiali saluti e mi scuso per eventuali imprecisioni ed errori nell'ambito dei termini del mestiere.
In attesa di

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, le papille gustative della lingua potrebbero essere state inattivate o distrutte da varie cause, che non possiamo identificare con certezza via internet. Fortunatamente le cellule che costituiscono le papille sono in grado di rigenerarsi, per occorre ancora parecchio tempo per avere dei miglioramenti.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 447XXX

Comprendo benissimo, grazie per la tempestiva risposta.

Vista la sintomatologia, comunque, è possibile, pur essendoci il "fattore web", escludere patologie riportate in giro per internet di grave entità?

A quale specialista consiglia di rivolgersi, se necessario?


Grazie per le risposte da lei finora riportate.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Lo specialista del cavo orale e della lingua è l'odontoiatria che si occupa di patologia orale. Via web non è possibile escludere alcuna patologia, il neurologo che ha visitato suo fratello avrebbe potuto avere qualche sospetto.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 447XXX

D'accordo, la ringrazio per le risposte che mi ha dato finora, buona giornata.