Utente 496XXX
Buonasera dottori.
Considerando che soffro enormemente di ansia e sono parecchio sotto stress la mia vita è praticamente in questo (Ormai lungo) periodo sempre in tensione.. soffro già di ernia iatale, scoperta con gastroscopia eseguita diversi anni fa, è da un po di anni, dopo una grossa pedita, anche di reflusso.
Ho eseguito terapia radio metabolica per ipertiroidismo è ora assumo eutirox 150 da un paio di mesi.. prima assumevo 162 , ridotto dall endocrinologo perché avvertivo sintomi quali agitazione e tachicardia.
Nelle ultime due settimane ho un Po esagerato.. tardi la notte, poche ore di sonno e un po più di alcool, andando comunque sempre al lavoro ho riposato molto poco. Ora ho notato che in questi giorni sto sentendo un Po di debolezza.. leggera nausea dopo aver mangiato.. Non proprio inappetenza.. forse solo un po svogliato a mangiare perché non mi sento benissimo. E ho notato nonostante abbia mangiato regolarmente di aver perso un po di peso e mi sono preoccupato.. mi domandavo quindi se era dovuto al dosaggio degli ormoni che accelerano il mio metabolismo ( considerando che gli esami della tiroide però sono nella norma.. tsh però tende al basso 0.77) .. se un fattore ansioso collegato un po ai ritmi frenetici o direttamente allo stomaco.. ovviamente la mia paura è qualcosa di più grave allo stomaco, appunto mi sono rivolto a voi.
Grazie dell attenzione

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nulla di grave, ma penso solo ad un fattore ansiogeno.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 496XXX

Buongiorno dottore è grazie per la risposta. Ho eseguito visita gastroenterologica è ecografia addominale nella norma.. esami nel sangue nella norma.
Il dotture mi ha detto che secondo lui ho esofsgite da reflusso e mi ha prescritto la seguente cura:
Pantorc 40 due volte al giorno e levopraid 25 pranzo e cena per due settimane da ridurre per le 2 settimane successive a pantorc la mattina e levopraid a cena . Riopan nei tre pasti principali per le prime due serrimane. Secondo lei può andar bene? Volevo chiederle se i sintomi di sensazione di gola gonfia e sensazione di aria ferma sullo sterno rientrano nella sintomatologia dell esofagite. Glielo chiedo perché ho visto che rientrano anche nei veri e propri carcinomi della faringe è considerata la mia ansia sono andato abbastanza in paranoia. Non se è anche la stagione ma ho un Po di spossatezza è debolezza

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non pensi al carcinoma, ma solo all'ansia e probabilmente al reflusso. Niente altro.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 496XXX

Salve dottore.. grazie sempre del suo intervento. Ho riletto quello che ho scritto e volevo dire carcinoma dell esofago e non della faringe. Sono andato abbastanza in ansia perché sono diversi giorni che mi sento così.. ho iniziato la cura da tre giorni ma sento sempre i disturbi tranne che per l acidità gastrica.. voglio dire.. ci vuole più tempo prima che i sintomi si alleggeriscono?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Deve solo avere pazienza con la terapia.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 496XXX

Ho capito.. la ringrazio molto

[#7] dopo  
Utente 496XXX

Dottore mi scusi se torno a disturbarla ma non esco da questo loop.. vorrei chiederle se quest inappetenza rientra nei sintomi del reflusso e dell esofagite.. voglio dire è un Po che mi sento così ed è la prima volta che mi dura più a lungo.. mi era capitato la prima volta questo inverno ma dopo una settimana stavo meglio. Non so se è diventato un circolo vizioso che quando penso al mangiare ho paura di non digerirlo e quindi di conseguenza perdo lo stimolo o se comunque rientra nei sintomi dei miei dusturbi.
Grazie per la pazienza

[#8] dopo  
Utente 496XXX

Il mio peso invece sembra essersi stabilito nonostante il poco appetito

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La somatizzazione d'ansia può portare a questi disturbi.

Buon ferragosto
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 496XXX

Buongiorno dottore. Sicuramente l ansia gioca un ruolo importante, però a me sembra che l aria mi sia aumentata proprio da quando ho cominciato la cura. All inizio mangio ed è tutto a posto e poi comincia questa digestione lentissima. Con quest aria localizzata alla base del collo.comunque a parte l ansia ( che accentua) , anche il reflusso e l ernia danno questi problemi.. ? Nonostante sono già 6 giorni di pantorc? Mi scusi lo so che è festa ma devo partire qualche giorno e vorrei potermi rilassare un Po senza stare con questo pensiero che come mangio sto così.. Comunque buon ferragosto anche a lei

[#11] dopo  
Utente 496XXX

Poi la cosa che mi disturba di più sono queste frequenti eruttazioni che in automatico mi mettono addosso la paura di mangiare.. comincio a pensare che come mangio poi inizio con quest aria.. tra l altro mi si ripresenta poi prima dei pasti quando sono a stomaco vuoto.. levopraid devo essere sincero non l'ho preso ho visto che è pesante come farmaco. Al posto di quello oltre al pantorc prendo similase.. mi sta limitando non poco questa situazione e mi continua a mandare in cintinua ansia su qualcosa di più grave

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Utilizzi pure la levosulpiride, utile nel suo caso è, soprattutto, allontani la sua ansia.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente 496XXX

Grazie della risposta dottore.
Mi piacerebbe allontanarla.. ho iniziato appunto una terapia dallo psicologo ma questo momento è fuori e vado allo sbaraglio. Quindi crede che è tutta una sintomatologia che rientra nel reflusso e nell ernia iatale.. compreso questo senso di nodo in gola e che in qualche modo accentuo con l ansia?

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, proprio così.

Auguroni.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente 496XXX

Salve dottore volevo dirle che oggi sembra andare meglio .
Ho per il momento meno aria e quel senso di costrizione .. volevo chiederle una cosa che mi ero dimenticato di dirle.
Considerando che questo reflusso io ce l'ho da circa 3anni e mezzo senza essergli stato tanto dietro e che un anno fa andai dall otorino perche lamentavo ogni tanto disfagia e mi disse che c era una leggera displasia provocata appunto dal reflusso , è possibile che in questo tempo io abbia sviluppato un esofago di barrett ? Lo so che sbaglio a cercare su internet però è passato molto da che ho questo reflusso e non vorrei che avendolo trascurato possa già diventare una situazione delicata

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Solo la gastroscopia può darle risposta, ma anche se ci fosse un Barrett questo non rappresenta un dramma in quanto lo si può trattare anche endoscopicamente, quindi non ci pensi.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente 496XXX

Si dottore di questo ne sono al corrente.. la mia domanda era per capire se quella displasia alla laringe implica comunque un barrett

[#18] dopo  
Utente 496XXX

E se comunque con questa tempistica (3 anni e mezzo)ci siano più certezze di formarlo o se invece non è una regola

[#19]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Laringe ed esofago (barrett) sono due strutture diverse e distanti ( gola e bocca dello stomaco, per chiarire).
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#20] dopo  
Utente 496XXX

Ho capito dottore.. e scusi c è un tempo esatto per passare da reflusso a barrett? O per lo meno è scontato? Scusi poi non la disturbo più

[#21]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non possibile fare alcuna previsione.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#22] dopo  
Utente 496XXX

Dottore mi scusi forse ho formulato male la domanda.. io volevo semplicemente sapere se un reflusso implica sempre un barrett

[#23]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#24] dopo  
Utente 496XXX

Dottore buonasera scusi se la disturbo.. tornato da fuori mi risento nuovamente un po' disrurbato.. mi sembrava un po' meglio.. ma l altra sera ho esagerato e nonostante il pantorc non mi risento molto bene .. io non lo so se è perché ho esagerato o se perché ancora la cura deve fare effetto meglio.. sono un paio di giorni che anche con la pancia così è così con feci chiare.. sono riandato un po' in paranoia.. non riesco più a sentirmi perfettamente bene e la cosa mi preoccupa non poco

[#25] dopo  
Utente 496XXX

Ho bevuto un bel Po di vino fino a tardi e mangiato non esageratamente. Perché comunque non ho più l appetito di prima.. io non so se sta diventando anche psicologico..

[#26]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Deve solo avere pazienza e riguardarsi con la dieta.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#27] dopo  
Utente 496XXX

La ringrazio dottore.
Io però quello che mi chiedevo è perché così tutto insieme non riesco a sentirmi come prima.. voglio dire è vero che sono diversi anni che soffro di stomaco e a parte aver ogni tanto preso pantorc per brevi periodi e gaviscon la sera, ho sempre comunque avuto un buon appetito e Alla fine ho sempre digerito anche in serate dove ho esagerato con alcol. Non capisco perché i miei tempi di ripresa si sono allungati in questo modo e di conseguenza anche l uso dei farmaci e l accortezza nell alimentazione. È questo fatto di non riuscire a sentirmi come prima che mi fa poi pensare alle cose brutte e mi manda in ansia su carcinomi vari

[#28] dopo  
Utente 496XXX

Biongiorno dottore scusi se la disturbo ancora. Sono un Po di giorni che noto feci molli, molto chiare e con muco. E avverto Leggeri crampi in basso. Volevo sapere se è possibile che sia il gaviscon o il pantorc o se dovrei verificare eventuali intolleranze.. o non so se altro

[#29]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non farei accertamenti e valutere nei prossimi giorni (potrebbero essere i farmaci)
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#30] dopo  
Utente 496XXX

Ho capito grazie dottore.
Se volessi fare una gastroscopia, la transnasale è comunque valida secondo lei?

[#31]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Validissima...
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#32] dopo  
Utente 496XXX

Non so se farla o meno.. almeno per tranquillizzarmi. Dopo un mese di cura non ho più ne bruciori né acidità. Però continuo ad avere ogni tanto leggera nausea che si toglie poi con eruttazioni. Ogni tanto poco appetito però poi mangio regolarmente e la sensazione di una digestione comunque lenta.. vorrei chiederle se ci vuole ancora tempo per migliorare o se nel mio caso magari servono altri farmaci visto che pantorc agisce su acidità ma credo non su altri sintomi. Comunque è una situazione che mi fa stare in ansia sempre nel pensare al peggio e non so se il fattore psicologico è influente

[#33] dopo  
Utente 496XXX

Dimenticavo.. il mio peso si è stabilizzato e emocromo completo tutto nella norma

[#34]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Perfetto...
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#35] dopo  
Utente 496XXX

invece riguardo i sintomi che le dicevo prima.. che ne pensa?

[#36]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ansia che complica la digestione....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#37] dopo  
Utente 496XXX

Ho capito dottore. È il caso comunque che contnui la cura?

[#38]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, può continuarla
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#39] dopo  
Utente 496XXX

Buonasera dottore mi scusi che ritorno a dusturbarla.
Appurato con il gastroenterologo che mi segue che la cura col pantorc ha fatto effetto su bruciori e acidità, quello che volevo chiederle è però perché continuo ad avere ogni tanto questa leggera nausea durante la digestione e la solita aria da espellere con eruttazioni? Attribuisce di fatto tutto ad un fattore comunque ansioso che di base c è? Oppure dovrei integrare la terapia? Un altra cosa che avverto è che quando assumo determinati cibi o vino sento una specie di calore nell addome. Non è il classico bruciore. È un leggero calore che si attenua subito. Fa parte sempre della mia sintomatologia?

[#40]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Fa parte della sindrome dispeptica. Potrebbe aggiungere qualche procinetico.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#41] dopo  
Utente 496XXX

E secondo lei lo stato ansioso influisce molto? Perché io ce l ho più durante il giorno questa cosa, quando sono un Po più in tensione.. poi invece la sera anche se bevo un bicchiere e se mangio un Po di più comunque sto meglio

[#42]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ovviamente influisce.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#43] dopo  
Utente 496XXX

Mi scusi dottore.. procinetici tipo?

[#44]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Domperidone....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#45] dopo  
Utente 496XXX

Buongiorno dottore mi scusi.
Se si volesse eseguire una gastroscopia, è necessario interrompere gli IPP ?

[#46]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non necessariamente. Questo è il medico prescrittore che lo deve decidere
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#47] dopo  
Utente 496XXX

Salve dottore alla fine ho eseguito la gastroscopia così mi sono tolto il pensiero.
Gliela invio di seguito

Esame effettuato con strumento ultrasottile inserito nella narice sinistra. Regolari i turbinati e le fosse nasali. Normale la Regione laringea. L esofago non presenta alterazioni e il cardias è sede di piccola ernia iatale senza segni di flogosi. Lo stomaco è regolare per morfologia e peristalsi.
La visione del fondo in retrovisione conferma l immagine dell ernia iatale. Nel lume gastrico è presente discreta quantità di succhi gastrici. La superficie mucosa è regolare. Il piloro è beante. Nulla nel duodeno esplorato fino alla seconda porzione. In sede antrale si effettua un prelievo bioptico per test rapido per HP che risulta assente.

Secondo lei posso interrompere pantorc?

[#48]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se non ha sintomi può interrompere...
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#49] dopo  
Utente 496XXX

Buongiorno dottore mi scusi volevo chiederle un paio di cose.
È possibile che io possa avere ogni tanto acidità gastrica pur non avendo la minima infiammazione alla mucosa. La sola piccola ernia che ho può comunque darmi il sintomo? Voglio dire l'ho sospeso da qualche giorno e fino ad oggi non ho avuto problemi.. poi però in base a quello che mangio o bevo mi ritorna un Po di acidità.. è possibile?
Un altra cosa.. il fatto che io ho sospeso gli IPP appena un giorno prima della gastroscopia.. può influenzare con falsi negativi la diagnosi ?

[#50]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' possibile l'acidità stimolata da alcuni alimenti.

Nessun falso negativo alla gastroscopia
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#51] dopo  
Utente 496XXX

Buongiorno dottore torno a dusturbarla per chiederle un suo parere.
Innanzitutto volevo dirle che con lo stomaco molto meglio.
Però il problema che non riesco mai a risolvere è quello intestinale. È vero che essendo , come sa bene, un tipo ansioso ho avuto sempre ( da anni )disturbi al colon. Il fatto è che continuo ad avere feci molli E con presenza di residui alimentari, alternate a stitichezza.. crampi alla pancia che si tolgono dopo emissione di aria( quest ultima è tanta ). Il fatto è che l altro giorno ho notato piccole striature di sangue e talvolta un po' di muco. Sono andato dal proctologo che ispezionandomi mi ha detto che ho prolasso emorroidario di II grado con discreta congestione emorroidaria interna. Allora non so se la causa è questa o è legata anche a qualcosa di intestinale visto anche il tipo di feci e a volte i crampi

[#52] dopo  
Utente 496XXX

Dottore buonasera volevo un consulto con lei se possibile.. dopo un ritorno di problemi dovuti al reflusso ho rifatto pantorc da 40.. ora dopo due mesi che l l'ho fatto è andata meglio. Però considerando che continuo con la cura in questi giorni sento nuovamente aria nello stomaco e un po' di difficoltà digestive. Poi come un senso di bocca amara e la lingua come se fosse tagliata e un pizzicore in punta.. è possibile secondo lei sia ancora legato al reflusso nonostante la cura.. la gastroscopia l ho eseguita l anno scorso ed era negativa salvo che per l ernia iatale.
La ringrazio