Utente 506XXX
Buonasera, circa un mese e mezzo fa sono andato dal dentista a farmi curare una carie profonda e per evitare la devitalizzazione mi ha fatto un incappucciamento (durante la rimozione della carie credo mi abbia toccato il nervo).
Per tutto questo tempo non mi ha dato nessun problema. Circa una settimana fa ho cominciato a sentire dolore al dente: i dolori duravano circa 5/10 minuti e comparivano ogni 3/4 ore.
Da circa due giorni il dolore al dente è diventato permanente e fa molto male anche se lo tocco. E in questi due giorni il dente non è più sensibile al freddo. Per lenire ho preso degli analgesici.

Immagino che si tratti di un'infiammazione: sparirà da sola fra qualche giorno oppurese deve essere riaperto il dente?

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Verosimilmente il dente andra' devitalizzato.
Il dolore al contatto ( e alla percussione) farebbe pensare piu' a una necrosi che ad una infiammazione pulpare.
Ricontatti il dentista che fara' una diagnosi ed iniziera' il relativo trattamento.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 506XXX

La ringrazio. Nel caso fosse pulite come si interviene? Dovrò sottopormi ad anestesia locale dato che sento troppo dolore anche solo a sfiorare il dente?

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
L'odontoiatra sapra' come curarla nel miglior modo senza farle sentir dolore. Certamente un dente in pulpite va anestetizzato.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Utente 506XXX

Mi sa dire il costo medio di una devitalizzazione? E quanto tempo ci si mette ad eseguirla?

[#5] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Il costo di una prestazione odontoiatrica varia in considerazione di piu' fattori non ultimi l'area geografica nella quale si vive, la tipologia di studio al quale ci si rivolge, la fascia di costo medio in cui il titolare dello studio decide di volersi collocare anche in virtu' di quella che ritiene essere la sua professionalita'.
La cosa piu' semplice e' farsi visitare da uno o piu' dentisti per farsi un'idea del lavoro da fare, tenendo presente che il costo della prestazione e' un elemento da considerare ma non e'l'unico...se lo si valuta come unico elemento dirimente ai fini della scelta, il rischio di prender decisioni sbagliate e' concreto.
Buone cose
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it