Utente cancellato
Buongiorno.Ho 60 anni e un problema ad un ponte in lega palladiata e ceramica su 4 elementi che ho sostiutito sugli stessi elementi 2 anni fa,sostituendo un ponte in oro ( con faccette in resina) che aveva piu' di 30 anni di eta' e che non mi aveva mai dato alcun problema.I due pilastri sono il primo premolare (devitalizzato poco prima di fare il primissimo ponte e, in attesa del ponte,ricostruito) e il secondo molare.
Nessun problema mai,ne' nel primo "lavoro", ormai preistorico,ne' nel successivo. Pero' ,un paio di mesi fa,e' comparso un piccolo "brufolo"a cui in seguito, e' stato dato il nome di fistola. Non mi sono immediatamente allertata ,perche' non avvertivo nessun dolore e nessun cattivo sapore....l'ho semplicemente "vista" ,nell'abituale igiene dentale quotidiana:ho imputato "il tutto" ad un problema gengivale e sono intervenuta con un po' di Corsodyl ottenendo una remissione. Poi,proprio in concomitanza col controllo semestrale,il brufolo-fistola e' riapparso. L'ho notificato al mio dentista che ha proceduto con Rx endorale, con cono guttaperca ,che ha evidenziato a suo dire una situazione "strana" che non appariva nella panoramica pre -ponte di 2 anni fa. Perplessita': non c'e' granuloma,non c'e' infezione apicale,non c'e' una "tasca",non c'e' dolore....il mio dentista trova strano la possibile formazione di un 3° canale dopo tanti anni,e tuttavia ha molti dubbi sulla diagnosi alternativa. Io ho il terrore di dovere buttare un ponte costoso cosi' presto!!! nel caso si paventasse la frattura del dente. Riferisco da profana che nelle manovre di attesa per la protesi definitiva,il provvisorio si "staccava" spesso...e il pilastro-moncone aveva perso anche un pezzo che il mio dentista non ha ricostruito dicendo che...."poi ci va il cemento". Riferisco tutti questi elementi sottolineando che il mio dentista e' il mio dentista da sempre ed ho fiducia in lui...ma in attesa del lembo gengivale che mi ha gia' fissato, mi chiedo e vi chiedo se in caso di frattura (che mi pare essere l'evento piu' tragico!) ci puo' essere la possibilita' di TENTARE un recupero del restauro importante ( e bellissimo ....e costoso!!!) tentando qualche strada di riparazione della frattura ???? o devo rassegnarmi a buttare via tutto?
E ,seconda domanda, che tentativo di "protesi" (e costi ) posso azzardare dopo 40 anni senza denti in quella zona?
Ringrazio per l'attenzione....e mi complimento per il forum.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, chiaramente verrà fatto tutto il possibile per salvare il suo dente pilastro. Nessuno poteva conoscere il giorno in cui poteva fratturarsi il suo dente, che poteva essere al 29imo anno anziché il 32imo; ora occorre una diagnosi precisa di questo sospetto di lesione endoparodontale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
512256

dal 2019
grazie dr Ruffoni per la sua risposta.Sono in apprensione perche' ho letto molto e pare che in caso di frattura del dente pilastro,ci siano poche alternative all'estrazione.
Ancora grazie per la disponibilita'.
Saluti

[#3] dopo  
512256

dal 2019
buongiorno. Torno ad aggiornare il mio caso. Il mio dentista ha eseguito il lembo gengivale ,sospettando la frattura di radice.Durante l'intervento ha trovato molto tessuto di granulazione che partiva dalla meta'della radice del dente,come si vedeva dall'rx endorale. Ha effettuato una scrupolosa pulizia della zona, ma non ha visto nessuna frattura di radice.Ha tentato in tutti i modi di "cercarla" anche raschiando con lo specillo (mi scuso se i termini non sono precisi) ,ma niente.Ha inserito una speciale membrana e un po' di osso sintetico. E' perplesso perche' non ha trovato una frattura e non si spiega questo che e' successo. Perche' mi ha detto che nonostante la fistola , avrei dovuto provare qualche fastidio invece io stavo benissimo. Mi ha detto che ha fatto il massimo e ci credo,e che si vedra' nel tempo cosa succede . Io sono un po' confusa perche' speravo proprio col lembo (fastidioso) di avere almeno una diagnosi certa...che in qualche modo mi sento di non avere avuto.
Oltre l'attesa,posso fare qualcosa?
Grazie di cuore per l'attenzione.

[#4] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Quindi si potrebbe escludere la frattura e si potrebbe prendere in considerazione il sospetto di lesione endoparodontale, se così fosse, difficilmente è sufficiente la rimozione del tessuto di granulazione senza una revisione endodontica.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#5] dopo  
512256

dal 2019
Buongiorno.Il mio dentista dice che ,se il dente dara' altri problemi ,va tolto perche' puo' essere che la frattura sia in una zona non visibile: questo mi ha sconcertato,sinceramente.
Lei intende con "revisione endodontica" , rifare la cura canalare?
Il mio dentista non ha mai citato questa possibilita'.
Il fatto che continui a pensare alla frattura e che questa frattura non possa essere diagnostica con certezza,mi crea confusione.
Vorrei solo essere certa di perdere dente e ponte,dopo avere tentato davvero ogni possibilita'.
Grazie dottor Ruffoni .

[#6] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Certo che togliere il dente e poi non riscontrare la fattura sarebbe un grande delusione. Un nuovo trattamento canalare, lascia il dente in situ e forse permette di rimuovere il focolaio che ha generato la fistola. Inoltre dalla fistoligrafia è possibile identificare il canale interessato o scoprire un canale sovranumerario non raro in certi denti.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#7] dopo  
512256

dal 2019
buonasera.Il mio dentista ha eseguito una rx endorale con cono guttaperga e in base a questo aveva ipotizzato la frattura dato che il cono si ferma a meta' radice,non c'era granuloma e nemmeno tasca.Aveva espresso il parere di una lesione "strana" (testuali parole:"mai vista in vita sua") e ipotizzato la eventualita' di un terzo canale,ma come ipotesi remota ...Io francamente avevo creduto che col lembo avremmo risolto i dubbi.La Fistoligrafia di cui lei Dottore scrive, deduco non essere rx endorale che ho fatto in studio,ma un esame che il mio dentista non mi ha proposto. Questo dente supporta una protesi nuova ed importante:per questo,ci tengo tantissimo e vorrei non tralasciare nessun tentativo per salvarlo.Non voglio nemmeno fare passare un messaggio di sfiducia verso il mio Medico,perche' non ne ho motivo.....
Quando, pero', leggo in Internet (pur conoscendone i limiti e soprattutto i limiti di chi come me non e' un dentista) approcci diversi verso casi che "assomigliano" al mio, ..........oppure la possibilita' di non gettare il ponte in caso di perdita di un dente pilastro (come il mio dentista ha detto) ma la possibilita' di inserire un impianto e "adattare"(?) un ponte pre-esistente , mi domando se queste strade potrebbero essere percorribili anche nel mio caso.
Nel caso peggiore dell'estrazione del dente, mi chiedo : davvero sarebbe possibile un "riadattamento" del mio ponte o e' solo ...fantaodontoiatria, dato che il mio Dentista non me ne ha mai parlato?
Mi scuso per la lungaggine.
E la ringrazio ancora per la disponibilita' e... per la pazienza.

[#8] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
La fistolografia è RX eseguita dal suo Odontoiatra, il fatto che si fermi a metà radice potrebbe deputare per una falsa strada. Il terzo canale potrebbe essere un ipotesi remota che non è rara e che può dar luogo a lesione endoparodontale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#9] dopo  
512256

dal 2019
la ringrazio ancora.Ma questo terzo canale che non si e' visto,come si puo'...trovare? nel caso la situazione/fistola non si risolvesse? In caso di dolore,il mio Dentista ha ipotizzato SOLO l'estrazione.
Mi dovro' rassegnare?
Buona serata

[#10] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prima dell' avulsione, sarebbe bene aprire e cercare eventuale canale o sostituire il vecchio riempimento canalare.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#11] dopo  
512256

dal 2019
Buongiorno.Quindi il lembo non evidenzia un terzo canale? Si dovrebbe "scementare" il ponte o cosa per fare tutto questo?
Mi domando perche' il mio dentista non pensi a questa soluzione...
Di sicuro alla rimozione dei punti,faro' qualche domanda...
Grazie per avermi dedicato il suo Tempo.

[#12] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Rimuovere un ponte cementato, con cemento definitivo, non è semplice e non sempre sempre è fattibile, questo potrebbe essere un motivo per cui il suo odontoiatra abbia abbandonato questa soluzione. Ma lei potrebbe informarlo che è disponibile, pur di salvare il dente, ad avere un foro nella corona protesica che da l'accesso alle cure, che poi verrà sigillato con materiale di otturazione. In questo caso si perderebbe qualcosa in estetica, perchè l'otturazione avrebbe un aspetto diverso, pur avendo una colorazione simile al dente. Spero di esserle stato d'aiuto.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#13] dopo  
512256

dal 2019
Buongiorno. Di fronte a questa lesione che il mio dentista all'rx ha definito "strana",la sua prima intenzione era di "scementare" il ponte.Poi,ha subito optato per il lembo...Perderei assolutamente qualcosa nell'estetica del ponte,piuttosto che rifare tutto il lavoro,credo che il mio dentista lo sappia....e credo che sia convinto ancora della possibilita' di una frattura "nascosta" perche' mi ha detto che si potrebbe vedere con una TAC .Dicendo che la prossima mossa e' togliere il dente,ho dedotto che la TAC sarebbe inutile dato che lui con cio' che ha fatto durante il lembo, ha gia' fatto il massimo.
Alla rimozione dei punti, parlero' di certo dei suoi utilissimi consigli ,dottor Ruffoni. Consigli di cui la ringrazio di cuore.
Buona giornata.

[#14] dopo  
512256

dal 2019
Buongiorno. Il mio dentista esclude che ci possa essere la presenza di un canale accessorio: dopo 33 anni, dice che e' da escludere,che avrebbe dato segnali (negativi)molto prima.
Oggi ho tolto i punti.
Il mio dentista ha sottolineato che anche ricorrere alla tac per certificare la frattura , non avrebbe senso perche' se anche si vedesse la frattura eventuale,ormai lui ha fatto il possibile per salvare il dente durante il lembo gengivale.
Parlava di un "buco" che arrivava fino al palato e che ha curato inserendo osso sintetico/membrana e pulendo molto bene.
Tutto questo ha comportato un certo dolore per un paio di giorni,ancora non completamente scomparso.
Scomparsa invece e' la fistola.
Spero sia un buon segno!
Ringrazio ancora il dottor Ruffoni per avermi "ascoltato".
Buon lavoro.

[#15] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Speriamo in bene, il tempo ci darà risposta.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#16] dopo  
512256

dal 2019
Buongiorno:sono ancora qui.Mi scuso se sono troppo insistente.Ma sono un po' preoccupata perche' alla terza settimana dall'esecuzione del lembo ,il taglio non e' ancora
perfetto,nel senso che su di esso c'e' qualche zona "gialla". Ho il controllo a fine mese...
Sono ancora nei limiti fisiologici di recupero per la cicatrizzazione? Tre settimane mi sembrano tante...
Grazie.

[#17] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Sicuramente le hanno eseguito un anamnesi prima della chirurgia, dove escludevano cure con bifosfonati e altre patologie, per cui stia tranquilla e attenda la data della visita che poi ci aggiorniamo.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#18] dopo  
512256

dal 2019
Buongiorno.A parte questo problema odontoiatrico della fistola su ponte,io posso dire di godere di un'ottima salute:ho eseguito 4 mesi fa un check up completo ed e' tutto ok,non assumo nessun farmaco.
Seguiro' i suoi consigli,attendendo il controllo con (spero) piu' tranquillita'.
Grazie per avermi risposto.

[#19] dopo  
512256

dal 2019
aggiorno la mia situazione. Al controllo di ieri,il dentista ha diagnosticato la presenza ancora dell'infezione, dato che la ferita del lembo non e' perfettamente guarita.
Mi ha prospettato di togliere il dente pilastro e l'inserimento di 2 impianti piu' una corona a sostituire i denti mancanti.Il quarto dente (la corona) si puo' mantenere sul molare dal ponte praticamente nuovo. Io sono molto combattuta e incerta sul procedere ... non mi sento sicura di un lavoro che mi dia una sicurezza nel tempo.E a dire la verita' ho sempre avuto un' avversione al pensiero di avere "qualcosa " di impiantato nel mio osso.La cifra e' molto importante (per me).E il mio dentista mi suggerisce questa come unica strada percorribile....
E' davvero l'unica alternativa?
Meglio sentire qualche altro consulto?
Grazie per l'attenzione e buona serata.

[#20] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Purtroppo a distanza senza Rx, non posso essere troppo di aiuto, ma non capisco perché non si prova un ritrattamento canalare, visto il sospetto diagnostico di lesione endoparodontale, in fondo perdere il ponte integro e perderlo con un foro, c'è poca differenza. Si ricordi che anche gli impianti possono avere le loro complicanze.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#21] dopo  
512256

dal 2019
infatti e' il mio pensiero. In tutto questo caos,e' la prima volta che mi sorge un dubbio nell'operato del mio Dentista.
Ad esempio,NON eseguira' Lui l'impianto vero e proprio,ma si affida ad un Collega.Non mi piace. Ha valutato la prospettiva di inserire due impianti,affidandosi ad una panoramica di 3 anni fa.Su questo ha fatto i preventivi in mia presenza ed io "il Collega" non l'ho nemmeno visto. Non mi piace. Ovunque leggo che serve almeno una Tac.E su questo ,posso trarre conclusioni che ad istinto,potrebbero essere sbagliate.Pero'.....troverei corretto che fosse il Collega a esporre il suo piano di lavoro. Inoltre,sono cifre che non si possono spendere "un anno si" e ..."due no" ,come mi sta capitando...(.anche se capisco, ed e' vero ,che questo e' un problema personale).
Insomma... e' una situazione complicata,dove la cosa che piu' mi preoccupa e' che ho perso la fiducia.
Sbaglio?
Grazie dottor Ruffoni.

[#22] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
La fiducia potrebbe essere riconquistata in un batter d'occhio, tentando di scementare il ponte o forandolo. Chieda al suo odontoiatra d'inviarla a un collega che si occupa di endodonzia, come utilizza colleghi per gli impianti, potrà anche utilizzare colleghi per l'endodonzia. Chieda, in caso di una degli impianti il responsabile chi è?
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#23] dopo  
512256

dal 2019
dottor Ruffoni la ringrazio del suggerimento. Proprio il mio dentista si e' occupato della cura canalare ben 33 anni fa del premolare 14 dente pilastro del ponte. Quando sentivo parlare di impianti ,ho sempre pensato che io non li avrei mai messi,ho il terrore di impiantare qualcosa nel mio osso.E adesso leggendo e informandomi da amici,riesco a focalizzare solo infiniti problemi ...un po' come quando si leggono i "bugiardini" dei farmaci.Ho gia' fatto domande anche al mio dentista,che parla con facilita' che se succede questo o quello ,si toglie e se ne mette un'altro...ma sono cifre importanti ...non ho capito se c'e' qualcosa di "garantito" in caso di problemi.
Di nuovo grazie,della sua disponibilita' e cortesia.
Buona Domenica.

[#24] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Con probabilità 33 anni fa, in questo 14 era stata inserita pasta mumificante verso qualche canale accessorio, che ultimamente ha perso le sue capacita, forse sostituendola con una nuova, si sposta il problema per altri 30 anni.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#25] dopo  
512256

dal 2019
Dottore,come Lei mi aveva suggerito di fare, ho detto tutto questo al mio dentista,compresa la possibilita' della presenza di canale accessorio (all'inizio lo aveva considerato anche lui ) da ritrattare come terapia di salvataggio,ma adesso lui esclude che ci possa essere.Mi ha ventilato una tac,sottolineando che comunque se anche si evidenziasse la frattura che non ha visto col lembo,durante il lembo ha messo in pratica tutto cio' che si poteva fare per salvare il dente.Lui aspetta la mia telefonata per l'estrazione....
ed io....non mi decido,anche perche' non mi fa male!.
La ringrazio tantissimo.
Buona serata

[#26] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Lo chiami e provi a convincere a riprendere in considerazione, la sua prima versione, poi se tutto fallisce passeremo agli impianti.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#27] dopo  
512256

dal 2019
buonasera. Non sono riuscita a convincere il mio dentista a tentare altre soluzioni...e nemmeno ho convinto me stessa a fissare appuntamento per l'avulsione del dente.
Per la prima volta nella mia vita,ho chiesto un consulto ad altri odontoiatri (sentendomi anche un po' in colpa per questo): sono tutti d'accordo nel non "vedere" in questo momento una fistola "attiva" e un'infezione in corso.
Mi hanno consigliato di aspettare almeno un altro paio di mesi e sono stati concordi nel dire che, data la profondita'/complessita' del lembo eseguito, il decorso e' normale.
Infatti non ci sono stati peggioramenti da meta' Febbraio, al primo controllo, quando anche il mio dentista ,valutava il piccolo "foro" sul taglio molto diverso dalla fistola di prima,chiamandolo "fistola di cicatrizzazione" ,mentre dopo 10 giorni tutto era uguale e ha diagnosticato il persistere dell'infezione originaria.
Continua un po' la mia confusione,ma ormai a me non rimane altra strada da percorrere....
Buon lavoro e buona serata.
E grazie di tutto.

[#28] dopo  
512256

dal 2019
buongiorno. Aggiornamento. Il controllo odierno orienta verso l'ottimismo : la fistola non c'e',il dente non fa male,la masticazione e' ottimale.
Oggi l'Odontoiatra al quale mi sono affidata da Febbraio ,per un ulteriore consulto,mi ha sottolineato come il fattore dell'innesto di osso durante l'esecuzione del "lembo",sia importante anche nel decorso dell'osservazione,cioe' dovrebbero trascorrere dai 5 ai 6 mesi perche' il processo di guarigione possa considerarsi terminato( "non glielo ha detto il mio collega?"----- no,il collega mi avrebbe gia' tolto il dente da due mesi e ecc...)
E' ovvio che mi pongo tante domande,anche se la piu' importante e' quella di capire Chi mi da' piu' fiducia senza essere il mio giudizio falsato dal desiderio di non perdere questo "ponte recentissimo di 4 elementi"...
Ma come e' possibile che un Dentista mi avrebbe gia' tolto dente pilastro ( ponte)...ed altri tre dicano che sto guarendo ed e' tutto a posto?
Grazie per l'attenzione... mi scuso per il disturbo.

[#29] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentilissima, quando un collega parla di una cura non eseguita da lui, senza il parere di chi la eseguita, non è un ottimo professionista. Il suo dente era stato condannato a morte forse con un po'di facilità, ma non penso che la sentenza non si basasse su scienza e coscienza. Personalmente ritenevo che l'avulsione era l'ultima spiaggia. Ora sarà il tempo che darà la corretta risposta.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#30] dopo  
512256

dal 2019
concordo pienamente con Lei.Vorrei solo precisare che mi sono probabilmente espressa male: nessuno degli Odontoiatri che ho consultato ha "criticato" o dato parere negativo sulla cura del collega. Tant'e' che anche io penso che se il dente si salvera',alla fine me l'ha salvato il mio dentista di sempre.Solo magari aspettare un po' di tempo in piu' per ricontrollarlo prima dell'avulsione.Magari un mese era troppo poco....o magari no,ma ha ragione ancora Lei : solo il tempo ce lo dira'.
La ringrazio tantissimo del suo aiuto.