Utente 415XXX
Gentilissimi dottori buongiorno a tutti.

Volevo velocemente chiedervi un consiglio/chiarimento su 3 denti che dovrei trattare.

Per vari motivi posso adoperare solamente il Cemento Poliacrilico BONDEX POLY-F-PLUS.

Mi sono stati fatti 3 Intarsi in Zirconia (materiale quanto più vicino al metallo) e cementate con il suddetto materiale, la Zirconia è stata una leggera forzatura in quanto il Poly-F-Plus dovrebbe lavorare ottimamente con materiali Metallici ed Aurei.

A distanza di pochi mesi due denti fanno male da non poterci masticare ed un'altro nei punti di giunzione si è fatto nero (probabile infiltrazione?).

Mi è stato proposto di rifare tutto nuovamente con gli stessi materiali, ma questa volta adoperando anche il calco e non solo l'immagine in 3D in modo da rendere quasi nulle le tolleranze e cercare di fare un lavoro quanto più perfetto possibile...

Mi e vi domando, potrebbe avere senso? oppure a questo punto è meglio andare sul sicuro e fare intarsi in Oro?

Non ho problemi estetici e visto che già mi sono giocato 3 denti con le precedenti prove, vorrei fare un lavoro quanto più giusto e corretto possibile.

Unico problema, è che ho una vecchissima otturazione in amalgama, la quale non vorrei assolutamente toccare che non mi da problemi.

Per tanto Oro ed Amalgama ci possono stare? mi hanno parlato di Galvanismo Orale ma senza dirmi se e cosa sia e soprattutto se sia avvertibile o meno.

Concludendo, una volta fatti in Oro ci sono reali possibilità di Galvanismo oppure è trascurabile, nel caso ci siano quali fastidi può dare? non credo ai livelli delle allergie che ho del Composito, insomma non vorrei fare tutto in Oro per poi dover togliere nuovamente tutto per chissà quale fastidio.

Purtroppo non ho alternative, o trovo una valida soluzione con questi due materiali oppure dovrò togliere i denti e di fare un impianto non se ne parla.

Grazie anticipatamente a tutti per i validi suggerimenti e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, quando un paziente parla di determinati materiali, senza essere un esperto della materia, difficilmente arriverà a cure serie e durature. In medicina le cure vengono stabilite dall'anamesi, da accertamenti diagnostici, dalla diagnosi, qui manca tutto e i risultati sono dopo pochi mesi si ha dolore. Le consiglio di non ricercare la fantascienza in 3 D a tolleranza zero o l'utilizzo di materiali travati su internet, quando in letteratura abbiamo già tutto e ben chiaro; quindi basta un semplice Odontoiatra monoprofessionale, lasciare a lui ogni responsabilità, senza interferire per ottenere cure corrette e durature senza dolori alla masticazione, come succede a migliaia di persone.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 415XXX

Dott. buongiorno e grazie per la risposta.

Il problema è che ormai tutti prendono l'impronta digitale,o per lo meno non riesco a trovare chi non lo faccia (definiscono il vecchio sistema con calco obsoleto...).

Probabilmente sono stato troppo prolisso nel presentare la situazione, ma di fatto il "quesito" è semplicemente: se oro può andare con vecchia amalgama.

Per il discorso materiale Aureo ne ho sentito più di uno, i quali lo definiscono più duraturo, e rispondono che un po di galvanismo ci potrebbe stare ma è trascurabile quindi deve essere l'ultimo dei mie pensieri...

Per tale motivo ho scritto anche a voi estranei al tutto,in modo che possa capire e sopratutto sapere cosa chiedere, perchè le garantisco che non'è l'ultimo dei mie pensieri,questo in virtù anche delle problematiche avute con i vari compositi "presi anche loro con leggerezza" e vorrei evitare altre sorprese.

Apprezzo molto la sua considerazione che questo compito spetta al DENTISTA, magri fosse sempre cosi! ma nella realtà non lo è ( ne ho cambiati almeno 10 ) e non ho mai trovato certezze, sempre il tutto svolto in maniera "dubitativa" ed "approssimativa" e siccome trattasi della mia bocca, vorrei semplicemente capire anche con il vostro aiuto in quale direzione muovermi...domanda presumo lecita.
Grazie anticipatamente per la comprensione e cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Non occorrono 10 dentisti, basta un semplice Odontoiatra, lei non è un caso particolare unico. I metalli nel cavo orale non sono sempre favorevoli e gli intarsi non sono sempre le riabilitazioni indicate. Per capire in che direzione muoversi occorre fare i corretti passi, anamnesi, accertamenti diagnostici e poi cure semplici evitando chi pubblicizza la visita gratuita.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 415XXX

Proverò a sentirne altri.

MI creda ho sempre pagato ogni singola visita...comincio a pensare che il servizio possa variare da Regione a Regione......non'è possibile che nessuno si prenda carico della situazione e deleghi su di me una serie di cose che non mi spettano...probabile sia anche colpa mia che non tollero i classici compositi. e complico il tutto..

Questa situazione "ironizzandoci" è un po come andare da un chirurgo che dice: Mi dica lei come debbo operarla...

Vi farò sapere eventuali aggiornamenti.
Grazie mille.

[#5] dopo  
Utente 415XXX

Dottori buongiorno.
Vi aggiorno sulla situazione:

A fronte di intolleranze con i compositi classici come precedentemente detto si era ricorso ad intarsi in Zircona.

I quali a distanza ha dato problemi di tenuta per via del cemento utilizzato (per materiale Aureo) si era quindi giunti a conclusione de adoperare l'Oro...

Contattando altri professionisti mi sono state proposte 2 opzioni.

1) Di provare il nuovo prodotto che dovrebbe essere più tollerato: Henamel Hri Bio Function Micerium.

2) Muoversi sul sicuro adoperando Oro e Cemento già utilizzato per la Zirconia il quale non mi da problemi. Polly- F Plus)

Vi chiedo gentilmente un parere su cosa può essere più definitivo e duraturo tra le due soluzioni (sono anni che combatto con i denti e vorrei metterci un punto...) considerando che ho anche un Linfoma che già mi da il mio bel da fare quindi...

Una cosa che mi da pensiero è che su uno dei due intarsi in Oro corrisponde nella parte superiore ad un dente "antagonista" otturato in Amalgama e non vorrei ci fossero problemi di galvanismo vista la vicinanza...

Probabilmente esagero ma avendo chiesto anche a loro mi hanno risposto, non credo, forse ma solo un po...oppure non ci pensi che non esiste...questo senza darmi però motivazioni...

Capirete che un conto è togliere un pò di composito in caso di problemi, ed un'altro smontare un intarsio in Oro con i relativi costo allegati.

Grazie anticipatamente e cordiali saluti.

[#6] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Chi e come hanno stabilito che lei è intollerante al composito o al cemento per cementare lo zirconio? Oro e amalgama vanno poco d'accordo. Forse le cose sono molto più semplici.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#7] dopo  
Utente 415XXX

Buongirono Dottore.

Ho fatto visite Allergologiche,Test dedicati (Patch Test) e sono risultati positivi, anche quelli dal sangue positivi.....il tutto è avvenuto dopo il trapianto di midollo, prima non avevo questi problemi,stesso discorso per molti farmaci.

Aggiungo che tutti i compositi precedenti che ho provato e sono moltissimi mi davano forte prurito, alterazione del gusto, sapore plastico in bocca, sensibilizzazione tra dente e gengiva, rossore ecc.

Specifico che il cemento adoperato per la Zirconia non mi dava nessun problema (probabile mi sono espresso male) per questo hanno adoperato questo "Poly-F -Plus" da diverso tempo con la Zirconia, ma non tenendo perfettamente stiamo valutando come detto queste altre due alternative,ovvero loro stanno valutando anche se la situazione è un po confusa.

Non credo sia molto semplice soprattutto se la prova che farò domani con questo nuovo composito "Bio" non avrà un buon esito.

Per tale motivo non avendo risposte concrete stavo cercando di capire quali inconvenienti poteva darmi un intarsio d'Oro (in realtà ne devo fare 3) in presenza di Amalgama (sarebbe forse il caso di rimuoverla ma nessuno me lo ha consigliato essendo vecchia di 25 anni).

In sintesi è tutto, se ha qualche suggerimento fermo restando che poi sarà il "collega" a fare le relative prove,naturalmente a distanza non posso certo pretendere una diagnosi o soluzione certa, ma almeno non vado totalmente sprovveduto consapevole di quali potrebbero essere le varie alternative o fastidi vari...

Grazie tanto per la sua gentilezza e disponibilità.
A presto e buona serata.

[#8] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Quindi non è un intolleranza è un allergia specifica? a quale componente del composito è allergico? Trovare un composito che non contenga quel componente non sarà impossibile! Tutti gli intarsi in oro rimuovendo l'amalgama potrebbe essere una buona soluzione, sempre se lei non presenta allergia all'oro e a tutti componenti della lega. L'allergia ai metalli è frequente, ai materiali plastici è minore.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#9] dopo  
Utente 415XXX

Buongiorno Dottore e grazie mille.

Se ci fosse stato un componente specifico non ricordo, ma dal Patch Test ci stavano diverse zone positive e l'allergologo mi disse che era preferibile non usare i compositi.

Per dire alcuni nomi ricordo che: Composito G-Aenial, alcuni della 3M,Cementi Vetroinomerici ecc. mi davano problemi.

Mentre per i Test del sangue risultarono positive alcune colle e mordenzanti, purtroppo poterono testare solo gli elementi liquidi tramite test della trasformazione Linfocitaria.

Inoltre "per quello che può valere" anche i Test "biometrici" ovvero toccando alcuni prodotti con le dita delle le mani lo strumento dava segnale positivo, fermo restando che questo sia attendibile.

Di accertamenti ne ho fatti molti, per questo adesso un "Collega" molto disponibile mi ha proposto di fare questa prova con un nuovo Composito che ho precedentemente detto, il quale non contiene: Co-Monomeri- Bis-Gma - Nano Particelle Libere.

Vediamo come va e poi le faccio sapere.

Per quanto riguarda i metalli non ho problemi.

In ogni modo mi sembra di capire che una soluzione si torva e questo già mi fa affrontare il tutto con più serenità...male che va per sicurezza faranno un'accurata rimozione dell'Amalgama ( mi hanno detto che è importante rispettare alcune norme di sicurezza) e si farà anche li un'otturazione con l'Oro.

Ne conviene?.

Grazie ancora per la gentilezza e disponibilità, quanto prima le do notizie.

[#10] dopo  
Utente 415XXX

Dottore buongiorno.

Dopo circa 15 giorni che sto provando una piccola parte del nuovo composito Henamel Hri Bio Function Micerium devo dirle che non c'è paragone con tutti gli altri testati.

Di fatto mi da una piccola sensazione di "bocca asciutta" ma solamente nei pressi del dente stesso,come una sensazione di asciutto in una piccola porzione di 1 Cm quadrato tra guancia, parte bassa della tonsilla e gengiva non so se ho reso bene l'idea.

Di fatto è sopportabile e magari con il passare del tempo potrebbe scomparire?

C'è un solo timore,che applicando maggiore quantità di prodotto per ricostituire almeno due denti, tale fastidio possa aumentare in maniera esponenziale e provare al "buio" non'è facile perchè del denti rimane ben poco, e nel caso poi debba essere rimosso completamente...

Alternativa lasciare uno dei denti con questo composito (che comunque dovrebbe aver bloccato l'infiltrazione creatasi tra dente e Zirconia ) e vedere tra tot.tempo come va il fastidio, e mettere un unico intarsio in Oro sull'altro dente dove l'intarsio è stato rimosso.

Dopo di che valutare eventuale galvanismo (credo sia sapore metallico) e nel caso rimuovere anche la vecchia Amalgama per ovviare a quanto detto.

In sintesi la situazione è questa, nessuno ha saputo dirmi con certezza come saranno i vari "Step" se poi andrà rimossa anche la piccola parte di composito adoperata in quanto il fastidio no passa ecc.

Ma la situazione più probabile sembrerebbe valutare nel tempo il fastidio del composito adoperato, in modo che possa essere preso i considerazione o meno per eventuali altri piccoli interventi, e la parte grossa farla in Oro (proprio per ovviare i rischi del maggiore quantitativo di composito ) ed adoperare Cemento Poli Acrilico dedicato alla Cementazione del materiale Aureo e valutare se il suddetto mi darà fastidi o strani sapori in bocca.

Credo che il tutto possa avere senso, naturalmente anche una sua opinione "non di parte" mi sarebbe utile probabile anche per rassicurarmi che mi creda di "colleghi" ne ho girati tanti in questi giorni ma in linea di massima il da farsi mi sembrerebbe di aver capito che sia questo.

Grazie anticipatamente e cordiali saluti.