Utente
Salve
Presento una cheilite angolare da questo inverno.
Con il freddo la ragade che si formava era molto dolorosa e grandicella, ora invece va e viene ma è piccolissima e poco o nulla dolorosa.


Questo inverno ero andato dal dentista che mi ha raccomandato di lavarmi i denti 3 volte al giorno, di usare ogni sera il filo interdentale e di usare un collutorio.
Prima mi lavavo i denti solo alla sera e non usavo né il filo interdentale né il collutorio.

Io ho notato che ho iniziato a soffrire di questa cheilite angolare da quando mi lavo i denti 3 volte al giorno.

Potrebbe essere il collutorio o il dentifricio che mi causa questo piccolo fastidio?

Aggiungo che soffro di sebopsoriasi al cuoio capelluto e nella zona di barba e baffi.

Ho scritto che questa cheilite è monolaterale... questo inverno mi si presentava a volte a destra e altre a sinistra (ma più spesso a sinistra), ora invece mi si presenta solamente a sinistra.


Anche mio papà soffre di questo problema, però lui soffre di anemia sideropenica e quando il ferro va giù gli si forma questa cheilite bilateralmente.
Non credo però sia il mio caso, ho fatto a marzo gli esami completi come donatore di sangue e non ho nè anemia nè carenza di ferro.


Grazie!

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, in primis al più presto occorre una diagnosi specialistica, che potrà trovare presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale. Poi potranno valutare le cause e procedere con le corrette cure.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore!
In realtà io non cerco nemmeno una cura, nel senso che non mi dà molta noia questo problema. Mi chiedevo solo se potesse essere una sensibilità al dentifricio o al colluttorio a provocare questo taglietto per il motivo che le ho descritto.
Altre cause quali potrebbero essere? Come le dicevo so che potrebbe essere dovuto a carenza di ferro ma come le ho spiegato non è il mio caso...

Grazie!

[#3]  
Dr. Giacomo Mazzarisi

12% attività
16% attualità
0% socialità
ANDRIA (BT)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2020
Gentilissimo utente le consiglio una visita specialistica presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale. La cheilite angolare è una infiammazione che può essere causata da carenza di ferro come è il caso di suo padre ma può essere causata anche da carenza vitaminica in particolare vit.B2 o può essere causata da Candida per cui sarebbe opportuno valutare se sia il caso di effettuare una terapia antimicotica . Distinti saluti
Dr. giacomo mazzarisi

[#4] dopo  
Utente
Slave dottore!
Ad inizio settembre devo andare dal dentista per la pulizia dei denti e ne parlerò con lui. Ad ogni modo da quello che sapevo la candida causa questi problemi solo se una persona è immunodepressa, ma non dovrebbe essere io mio caso... non è corretto?
Comunque non so nemmeno se nel mio caso si possa parlare propriamente di cheilite angolare... a me viene fuori solo un minuscolo taglietto, ma non ho prurito o rossore e desquamazione diffusi...

[#5]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Infatti," in primis al più presto occorre una diagnosi specialistica, che potrà trovare presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale. Poi potranno valutare le cause e procedere con le corrette cure."
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Utente
Buonasera!
Si, come dicevo ne parlerò con il dentista a breve.
Ad ogni modo ho provato a mettermi una crema alla calendula 2/3 volte al giorno e vedo che in questo modo il problema non si presenta... può voler dire qualcosa?

[#7]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Purtroppo la diagnosi si fa con accertamenti diagnostici, non con i farmaci.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#8] dopo  
Utente
Ok, grazie ancora.
Comunque specifico che la crema che ho usato non è un farmaco e non l'ho comprata in farmacia, è della mia ragazza e ho provato a metterla risolvendo effettivamente il problema.
Seguirò comunque i vostri consigli.
Cordiali saluti