Utente 118XXX
Gentile Dottore, ho 49 anni e pochi giorni fa mi sono sottoposta ad un controllo senologico completo( mammografia, ecografia) con il seguente esito: Si rileva fondo mammario ad opacità alquanto elevata per prevalenza della componente parenchimale.
In tale contesto, per quanto possibile valutare, non si rilevano, lesioni focali con caratteri di invasività nè focolai di micro-calcificazioni sospette.Indenni i piani cutanei.
L'integrazione diagnostica con esame ecografico conferma quanto all'esame radiologico ed evidenzia la presenza di alcune formazioni cistiche con diam. max. compreso tra 4 e 17mm.
In sede periareolare sinistra (ad ore 6) è apprezzabile un nodulo ipoecogeno , a contorni netti e regolari, di circa 11-12mm, sprovvisto di segnali vascolari intralesionali alla valutazione con color-doppler.
Normale la trasmissione del F.U in profondità. Normali i piani cutanei e le strutture muscolo-fasciali della parete toracica. Si consiglia sorveglianza clinico- strumentale con cadenza semestrale.
Esame clinico: Segni di mastopatia bilaterale.
Lei cosa ne pensa di questo esito? Mi consiglia di consultare un oncologo al più presto prima di ripetere il controllo tra sei mesi? Sono in ansia perchè
mia madre è stata operata 2 mesi fa al seno a causa di un carcinoma mucinoso e altre due zie si sono ammalate di cancro al seno.
In attesa di una risposta, la saluto cordialmente e la ringrazio per la gentile attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ci sono alcuni aspetti che non condivido.

1)La mammografia è poco significativa per l'elevata densità mammaria

2)Delle cisti, che non contano nulla, non ce ne occupiamo neanche.
Del nodo ipoecogeno solido invece occorre definire con assoluta sicurezza la natura.
E NON TRA SEI MESI COME CONSIGLIATO !
L'aspetto è benigno, e sono convinto che lo sia, ma non c'è la prova ed in tal caso si dovrebbe trattare di un fibroadenoma

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=53707

ma la sua età (49) è atipica per l'insorgenza di un fibroadenoma.
Quindi o si dimostra che il nodo sia insorto da diversi anni oppure necessita di un ulteriore approfondimento precauzionale tramite una agobiopsia

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=43463

3)Tanto più che abbiamo pochi elementi sulla sua familiarità anche se i precedenti (mamma e due zie :MANCA L'ETA' di insorgenza) sono indizi molto pesanti.

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=50919

Cordiali saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 118XXX

Gentile Dott. Catania, la ringrazio vivamente per la sua tempestività e gentilezza nel rispondermi.
Ho letto con attenzione la sua risposta e ho deciso di rivolgermi in questi giorni ad un oncologo per gli approfondimenti necessari per quanto riguarda il nodo ipoecogeno solido .
Io posso aggiungere(e non so fino a che punto siano dati utili, ) che nel marzo 2001 mi ero sottoposta ad una ecografia il cui esito era il seguente: Componente ghiandolare prevalente. Non si rilevano alterazioni strutturali significative per lesioni eteroplastiche. Bilateralmente si rilevano rare immagini cistiche del diametro di pochi mm. Una lesione cistica di maggiori dimensioni (6-7 mm) si rileva a carico del QIE di destra. Cute e piani muscolari indenni.
Le conclusioni dell'oncologo erano: Micronodulia acinosa bilaterale senza formazioni nodulari apprezabili nè elementi clinici di sospetto. Ascelle libere da adenopatie palpabili.
Inoltre : mia madre è stata operata all'età di 85 anni,per un carcinoma del diametro di 3 cm circa , la zia materna a 70anni ma era di piccole dimensioni,quella paterna anche lei in età avanzata.
Adesso mi chiedo:se non è un fibroadenoma, (vista la mia età)devo dedurre che ho poche probabilità che sia benigno?
Adesso la saluto, la ringrazio ancora, le farò sapere l'esito dei controlli sperando di poter contare, ancora una volta, sul suo prezioso parere.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' probabile che si tratti di un fibroadenoma.

Ma lo accerti con una agobiopsia perchè non rilevato in passato.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 118XXX

Gentile Dott.Catania, grazie per avermi ancora una volta risposto e consigliata.Farò al più presto i dovuti controlli e, nell'attesa dell' esito,che le invierò appena possibile, La saluto cordialmente.