Utente 136XXX
salve mia mamma ha 54 anni ad aprile è stata operata nonstante la tac e tutti i marcatori tumorali fossero negativi con una laparotomia.la hanno riscontrato un tumore del colon allo sadio 4 con metestasi alle ovaie all'utero al peritoneo ad unapiccola all'8seg del fegato.ora sta effettuando il 13°ciclo di chemio folfiri+avastin all'IFO di roa.ha effettuato una PET di controllo e sembra essersi ridotta la metastasi epatica e quelle pelviche.A vederla sta bene gli effeti della chemio non sono tantissimi e ruesce a far quasi tutto.Le volevo chedere.La Pet si può eseguire duante i giorni che si effettua la chemio?viene alterato qualche risultato?Prchè non eseguono mai la TAC?Le è poi da poco venuto il laparocele e dicono che avrà bisogno di un nuovo intervento,è una cosa grave?l'intervento è invasivo?tra 2 sedutefinirà la chemio e poi prosegiurà con un mantenimento di avastin.seconodo le vostre esperienze fino a quanti anni potrà vivere? una donna molto forte con tanta voglia di vivere.. sonno una mamma di 2bimbe piccolissime e sto vivend un incubo per la loro nonna.. vi prego aiutatemi a capire un pò di più..

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

si tratta di una situazione assai delicata con una malattia diffusa. Desta maggiore preoccupazione soprattutto il coinvolgimento del peritoneo. La PET non deve essere eseguita durante la chemioterapia ma occorre attendere un mesetto dalla sospensione della stessa per non avere dei risultati alterati. TC e PET vedono cose differenti; l'una è un esame morfologico, l'altra funzionale. La TC sostanzialmente individua la massa, la PET vede se vi sono cellule attive nella massa stessa. L'intervento per il laparocele è di chirurgia minima. Per quanto riguarda l'andamento di malattia nessuno può dare delle tempistiche, molto dipende dalla cinetica cellulare e dall'efficacia delle terapie. Si potrebbe pensare in questa condizione di abbinare anche della ipertermia (vedi sito www.ipertermiaroma.it ) alla chemioterapia.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 136XXX

innanzitutto la ringrazio per la risposta immediata,si so che il peritoneo è un'aggravante,mi chiedo però come mai nell'istituto dove sta effettuando la chemio i medici sono un pò contrari all chemioipertermia.Mi domando anche coma mai le eseguano sempre l'esame PET in cococmitanza della chemio.
Lei parla di valori alterati ma di preciso?no perchè l'ultima pet conclude che vi è una buona risposta metabolica a livello epatica e pelvica..potrebbero quindi nascondersi altre metastasi?grazie ancora..
Mia mamma effettuerà una nuova PET fra una 20 di giorni le posso scrivere poi il referto?grazie e cari saluti