Utente 111XXX
Gent.li Dott.ri,
Vi scrivo per avere un'informazione in merito a quanto in oggetto.
Mia nonna, una donna di 77 anni, di recente si è sottoposta all'esame delle feci ed risultata ad una positività di un campione su due.
Non so se possa essere rilevante ai fini di una valutazione, seppur superficiale, da parte Vostra, ma ha da sempre una pigrizia intestinale, pertanto sovente è soggetta a sforzi durante l'atto del bisogno; inoltre anni fa è stata operata di emorroidi.
Premettendo che sarà nostra cura effettuare un altro test di conferma, ritenete che la positività possa essere un campanello dall'allarme o il sangue rilevato potrebbe essere stato determinato anche dalla stipsi?
Ringrazio anticipatamente,
Chiara

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Chiara,

non fosse altro che per età, è necessario eseguire una colonscopia ed una esofagogastroduodenoscopia.

Cari saluti
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it