Utente 196XXX
Salve, in data 31/01/ 2011 mia madre e' stata sottoposta,dopo una radiografia al torace, ad una Tc del torace senza contrasto, che ha evidenziato un'opacita parenchima in sede paramediastica alta, a sx, del diametro di circa 3,5, a contorni irregolari, che sembra interessare la pleura parietale e le strutture mediastiniche, sempre a sx presenza di versamento pleurico, nulla da segnalare a dx.In data 04/02/2011 e' stata sottoposta a Tc cranio con Mdc , Tc dell'addome completo senza e con contrasto che ha evidenziato: a livello del cranio sistema ventricolare sovra e sottotentoriale simmetrico,in asse e normoampio,spazi subaracnoidei della volta e della base non dilatati,non si apprezzano aree di alterata densitometria nel contesto del parenchima cerebrale.L' esame dell'addome eseguito senza e con contrasto ,preva opacizzazione delle anse intestinali ha messo in evidenza: fegato pressoche' all' arco costale, con densita' omogenea, presenza di una cisti all'8 segmento(cm 1,5)e due al 6 segmento (cm. 2 e 1,5),pancreas,milza,reni e surreni normali per morfologia e densita' parenchima,aorta ateromasica,non visibili adenomegalie addominali,vescica normodistesa a pareti regolari,organi della sfera genitale interna in atrofia senile.In data 07/02/2011 ha eseguito una scintigrafia ossea globale,in proiezione anteriore e posteriore e riprese particolareggiate del torace,che hanno evidenziato un'area di abnorme fissazione del radiocomposto a livello del decorso posteriore dell'ottava costa di sx,negativi i restanti segmenti esaminati.In data 14/02/2011 ha eseguito una biopsia lobare superiore sx,presso il Monaldi, la cui diagnosi e' stata: carcinoma epidermoide moderatamente differenziato,infiltrante (1.3.1. WHO '99).In data 21/02/2011 ha eseguito una PET/TC Total Body,ha evidenziato aree di intensa attivita' metabolica in corrispondenza di: lobo sup. Del polmone sx, a sede paramediche (SUV max 17.37) e numerose piccole aree a livello del lobo sup. Del polmone sx (SUV max 5.24);linfonodi a sede paratracheale sup. dx (SUV max 19), prescolare (SUV max 27.30), peribronchiale sx (SUV max 15.80),sottocarenale (SUV max 12.86); surrene dx (SUV max 15.57); 1 vertebra cervicale (SUV max 7.88), 5 vertebra cervicale (SUV max 17.60),arco posteriore dell'ottava costa sx (SUV max 17.80); ala sacrale sx (SUV max 35).Dopo tutti questi esami l'oncologo ha stabilito il protocollo della chemio: cisplatino+gemcitabina, la prima seduta e' stata fatta in data 28/02/2011.Sempre sotto consiglio dell'oncologo in data 04/03/2011 e' stata effettuata una TAC del bacino e del rachide cervicale, in seguito alla presenza di dolori fortissimi, il cui responso e' stato: presenza di piccola area di osteolosi di pertinenza dell'ala iliaca del diametro di circa cm 1 per 0,5, a ridosso dell'articolazione sacro-iliaca. A livello della 1 cervicale non si evidenziano sicure lesioni focali, al livello della 5 cervicale il corpo vertebrale presenta un'area di osteolosi Dell'emisoma di dx e peduncolo

[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo

36% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SONDALO (SO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Casi complessi come il suo meritano un approfondimento specifico che non può risolversi semplicemente per via telematica.
Tuttavia a carattere generale le posso dire che il coinvolgimento osseo è un elemento prognostico negativo che allo stato attuale esclude un approccio chirurgico della malattia.
Dr. Francesco Inzirillo
- Ospedale "Morelli" - Sondalo
- Istituto Clinico Humanitas - Milano