Utente 616XXX
Ho 53 anni, a marzo 2010 sono stato operato ho subito prostatectomia radicale. L'istologico definitivo era buono.. tumore intracapsulare T2. Gleason score 3+3 = 6
Da allora faccio periodicamente nello stesso ospedale il controllo del PSA(follow up) e l'ho sempre avuto < 0,003mcg/L, quello di adesso giorni fa è risultato 0,01mcg/L. Ho fatto subito un altro controllo in un altro ospedale e ha dato 0,05mcg/L. Le chiedo se questo aumento può essere un segnale di recidiva e se ravvicinare i controlli successivi.
In caso di ulteriore aumento dovrò andare da un oncologo che si occupa questa malattia?

La Ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

l'aumento è lieve e direi da controllare nel tempo. La premessa indispensabile riguardo tutte le cure è eseguire una TC total body con mdc ed una scintigrafia ossea. Le situazioni neoplastiche andrebbero sempre seguite da un oncologo (certamente avvalendosi del lavoro in equipe con altri specialisti).

un caro saluto
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 616XXX

La scintigrafia ossea l'ho fatta poco prima dell'intervento
Le chiedo una ripresa della malattia può essere compatibile con valori di PSA nell'ordine dei centesimi 0,0..?

Anche con questi valori dovrei sottopormi periodicamente a scintigrafia e TC?

La Ringrazio

[#3] dopo  
Utente 616XXX

La scintigrafia ossea l'ho fatta poco prima dell'intervento
Le chiedo se una ripresa della malattia può essere compatibile con valori di PSA nell'ordine dei centesimi 0,0..
Anche con questi valori dovrei sottopormi a scintigrafia e TC?

La Ringrazio