Utente 217XXX
Gentilissimi Dott.ri, vi scrivo in quanto ho bisogno di un consulto urgente riguardante mia mamma, Infatti da qualche anno a questa parte mi mamma, che ha 62 anni, accusa forti dolori alle braccia caratterizzati da simmetria, rigiditá mattutina, gonfiore delle mani, formicolio ai polpastrelli delle dita delle mani e pelle estremamente secca con lesioni a livello dei talloni e degli alluci.Questi sintomi sono stati preceduti da un periodo in cui durate la notte veniva svegliata da formicolii e da sudore freddo.Il med. curante ha diagnosticato un Artrite Reumatoide, basandosi sui sintomi e sulla altreazione della VES, Reuma-test, PCR, gli ANA, ENA, e anticorpi anti-citrullina NEGATIVI. Al che abbiamo consultato un reumatologo che ha invece diagnosticato un artrite psoriasica ed al momento assume: LODROTA cp. 5mg, Vitamina D, NICETILE fiale. Da qualche mese peró ha cominciato a perdere vistosamente peso e accusa dolori addominali, diarrea, nonche aumento del colesterolo, glicemia e trigliceridi... Lo screaning dei markers tumorali: CA-125; CA-19.9; Alfafetoproteina; CEA nella norma, mentre il CA15.3 é risultato aumentato valre 71.1 U/mg cut-off < 30 U/mg! So che questo marcatore é aspecifico e che potrebbe essere influenzato da una patologia autoimmune, ma la perdita di peso repentina e i dolori addominali mi preoccupano moltissimo!!! E´ possibile effettuare immediatamente una TAC-PET come prima indagine o bisogna aspettare priama ecografie, scintigrafie, gastroscopia, e eventualmente mammografia etc.? Ringrazio anticipatamente tutti coloro che vorranno interessarsi al mio caso! Cordiali e distinti saluti Andreas

[#1] dopo  
Dr. Vito Barbieri

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
come è stato scritto tante volte su questo sito ed anche negli articoli della sezione mininforma, i markers tumorali non andrebbero eseguiti a scopo di screening. Ciò perchè non indirizzano un granchè e danno troppo spesso valori falsi positivi, soprattutto quando l'elevazione riguarda uno solo di essi.

In un caso come quello di sua madre, sia pur viziato dal dato del marcatore è ragionevole fare per lo meno una mammografia ed esami strumentali sull'addome (soprattutto perchè sede di sintomi).

Cordiali Saluti
Dr Vito Barbieri
Dirigente Medico Oncologo
Azienda Ospedaliera-Universitaria - Catanzaro

[#2] dopo  
Utente 217XXX

Gentile, Dott.,

la ringrazio moltossimo per la sua esaustiva risposta.
Come ho precedentemente scritto, sono a conoscenza che i markers possono dare dei falsi positivi, anche grazie alle utilissime e numerose informazioni rilasciate su questo sito dai suoi colleghi.

Solo che non sono sicuro di aver capito bene, lei consiglia una mammografia ed esami stumentali a livello addominale, quindi suppongo che la risposta alla mia precedente domanda sull´effettuare una TAC-PET prima di questi esami sia un NO? O sbaglio?

Ringraziandola ancora per il suo interessamento e graditissimo contributo al mio caso le porgo i miei piú cordiali saluti.



[#3] dopo  
Dr. Vito Barbieri

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Si, ha capito bene. Saltare subito ad una TC-PET sarebbe troppo.
Dr Vito Barbieri
Dirigente Medico Oncologo
Azienda Ospedaliera-Universitaria - Catanzaro