Utente 193XXX
Gentili Dottori,
mia madre sta facendo delle sedute di chemioterapia in seguito ad intervento chirurgico (quadrantectomia)per carcinoma al seno sinistro.Siamo alla seconda seduta (in totale sono 8),e l'oncologo ha consigliato di applicare un port in quanto si ha difficoltà ad iniettare il farmaco a livello periferico,cioè al braccio.vorrei sapere in cosa consiste questo port,come si applica,che problemi potrebbe dare, e che tipo di esami dovrebbe effettuare mia madre prima dell'impianto,considerando che ha 59 anni e soffre di ipertensione.
ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità
distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

nella sezione "leggi" del mio sito www.ipertermiaitalia.it è possibile trovare un mio articolo riguardante in modo dettagliato il port-a-cath.

Cari saluti
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 193XXX

grazie mille dottore,
una domanda ancora,quale medico è autorizzato all'impianto del port?devo esserle sincera,siamo scettiche non per il tipo di intervento (che a quanto pare dovrebbe essere abbastanza semplice),ma per la poca professionalità dei medici che stiamo incontrando( purtroppo non conoscevamo,e adesso la cura chemioterapica è già in atto).cosa consiglia di fare? a chi rivolgerci per l'impianto?ho letto in diversi forum che alcune persone hanno avuto problemi polmonari dopo l'impianto del port e sinceramente vorremmo evitare ulteriori "danni" causati aihmè dalla poca professionalità di alcuni medici.