Utente 110XXX
Buon giorno,
sono una donna di 48 anni.
Al mio compagno è stato diagnosticato un tumore alla prostata.
Vorrei sapere se corro dei rischi di contagio durante i rapporti sessuali completi e non protetti.
Grazie.

[#1] dopo  
Prof. Francesco Pignataro

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Gentile signora, a tutt'oggi esistono degli studi che dimostrano semplicemente la possibile presenza di un particolare retrovirus in alcuni pazienti affetti da tumori della prostata definiti "maggiormente aggressivi". Ciò non significa che anche qualora fosse nel tempo confermata questa teoria ove un virus potrebbe avere un ruolo nel tumore prostatico sarebbe comunque un virus che non si ritiene possa determinare alcun danno a livello uterino e/o vaginale. Non mi sento, quindi, di suggerirle particolari accortezze. Il problema, semmai, resta "maschile" in quanto vi sono studi che alcune particolari infezioni a trasmissione sessuale anche comuni come il Trichomonas possano, inducendo una flogosi cronica, avere un qualche ruolo nell'aggressività del tumore della prostata.
Francesco Pignataro, MD, PhD
Specialista in Medicina Interna - Senologo - Resp. diagnostica ecografica centri diagnostici in Roma