Utente 171XXX
Buongiorno,
vi scrivo perchè da ieri ho avvertito un leggero dolore dietro l'orecchio e, toccandomi, ho sentito un piccolo bozzettino.
Inizialmente credevo potesse trattarsi di un foruncolo, ma quando vado a toccarlo ora mi pare possa essere un linfonodo ingrossato.
Il dolore persiste anche oggi al tatto. E' collocato praticamente a ridosso dell'attaccatura dell'orecchio sinistro.

In passato sono stato ipocondriaco, e anche se ora riesco a contenere molto meglio le mie ansie, non nego di essermi allarmato...
Ho letto alcuni consulti e preso visione anche di questo breve articolo https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html in cui si dice che i linfonodi dolenti sono indice di stati infiammatori, mentre i tumori sono associabili a linfonodi non dolenti.

Tuttavia, non mi sento rassicurato. Leggo su alcuni siti delle questioni sui linfonodi sentinella che mi mettono in stato di agitazione.
Non credo di avere infiammazioni in corso... Da un p' di tempo mi capita di avere una sorta di prurito all'orecchio sinistro che talvolta si associa a una sensazione (molto lieve) di leggera irritazione. Ma non credo che questo basti a scatenare una risposta immunitaria tale da far rigonfiare un linfonodo retroauricolare (credo si chiami così, giusto?).

Oggi e domani, purtroppo, non troverò il tempo di recarmi dal medico per una visita... quindi intanto ho pensato di scrivere qui. E' il caso che io effettui un'ecografia? E può trattarsi effettivamente di qualcosa di preoccupante?

Grazie, spero di ricevere risposta.
Buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive starei assolutamente tranquillo, perché probabilmente si tratta di un linfonodo reattivo ma ovviamente appena possibile

a) ne parlerei con il curante per una conferma

b)Staccherei dal suo PC per la ricerca di informazioni su un tema così ansiogeno .
Legga perché

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com