Utente 744XXX
gentili dottori,vorrei chiedere un consulto:mio padre,61 anni,a seguito di esame feci da cui sono risultate tracce di sangue occulto nelle stesse,e' stato sottoposto a palonscopia il 07 luglio 08,dalla quale e' risultato:
-1 polipo peduncolato di 1 cm dell'ascendente medio,rimosso
-1 neoformazione polipoide dell'ascendente destro di cm 6 circa diam.,plurilobata a larga base,facilmente sanguinante a livello ascendente distale,situata a 2-3 cm dal polipo piu' piccolo.
-diverticolosi diffusa del colon sinistro.
Effettuera' l'intervento chirurgico per la rimozione della grossa neoformazione il 05 agosto.Siamo molto preoccupati dall'esito della biossia vista la grandezza della neoformazione,Voi cosa pensate da questa descrizione,plurilobata e' diversa da villosa?la grandezza e' sempre indice di malignita'?e' troppo far trascorrere 3-4 settimane tra colonscopia e intervento chirurgico?il non eseguire con troppa urgenza l'intervento puo' significare una valutazione ottimistica del caso da parte dei medici curanti?
scusate la lunghezza della mia richiesta ma la preoccupazione e' tantissima,grazie per il consulto che vorrete darci

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Caro Utente,

non è possibile esprimersi circa la natura ancora benigna o maligna della formazione suddetta. Occorre attendere l'esito della biopsia, ma ancor più l'esito dell'esame istologico definitivo che verrà effettuato sul pezzo operatorio. Suggerirei di attendere con fiducia l'intervento senza lasciarsi prendere dal panico.

Sempre a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it