Utente 768XXX
sono una ragazza di 25 anni: circa 2 settimane fa mi è stato asportato un neo che si trovava nella parte posteriore della coscia sinistra. ieri ho avuto i risultati dell'esame istologico e ho appreso che si trattava di un melanoma a diffusione superficiale infiltrante il derma papillare, con spessore di 0,3mm, in fase di crescita radiale. II livello di clark. il mio medico mi ha del tutto rassicurato e mi ha spiegato che a questo punto il protocollo chirurgico prevede,oltre ad alcuni esami da effettuare periodicamente, un piccolo intervento di allargamento di circa 0,2 cm. l'intervento è stato fissato per i primi giorni di settembre. vorrei sapere se, nei casi come il mio, è previsto un intervallo di tempo massimo entro cui effettuare l'allargamento, visto che verrebbe effettuato a distanza di un mese e mezzo dall'asportazione del melanoma.
Vi ringrazio sentitamente,
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
concordo con l'ottimismo espresso dai colleghi e con l'approccio sin qui tenuto, al punto che non si ravvede la necessità dell'analisi del linfonodo sentinella.

La radicalizzazione ha solo scopo precauzionale.
Cordiali saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 768XXX

Gentilissimo Dott. Catania, la ringrazio infinitamente per la sua disponibilità e per la prontezza con cui ha sciolto i miei dubbi!Mi sento molto più tranquilla!