Utente 391XXX
Salve,
riporto referto pet/tac- eseguito 60' dopo somministrazione del radiofarmaco(18F-FDG;320 MBq e.v.) con acquisizione totale corporea del basicranio al terzo prossimale dei femori, in coregistrazione di TC diagnostica FULL DOSE - relativo al mio caso.
gradirei un Vostro parere.

"paziente sottoposta ad intervento chirurgico ( asportazione utero, stadio patologico:T1b G2 N0 Mx) a marzo 2014 e successivamente sottoposta a RT conclusasi ad agosto 2014

CONFRONTO con precedente analogo eseguito in data 18.11.2014 :
Comparsa di iperfissazione del radiofarmaco in corrispondenza di formazione di verosimile pertinenza linfonodale localizzate in sede otturatoria sx ( dtm 14mm; suv max9).
Tale reperto di significato sospetto per presenza di patologia ad elevato metabolismo glucidico appare meritevole di correlazione con markers tumorali e videat specialistica.
Sono altresi presenti sub-centimetriche formazioni linfonodali in sede lomboaortica ed iliaca comune sx prive di significative captazione del radiofarmaco.
Lieve fissazione del FDG si documenta nel segmento postero basale del LID in prima ipotesi di significato flogistico."
Nella Tc spirale collo,torace,addome:
" Torace: addensamento basale nel segmento post. del LID di verosimile natura flogistica
esiti di isterectomia
linfoadenopatie in sede otturatoria sx( 14mm), piccoli linfonodi in sede lomboaortica ed iliaca comune sx"

Aggiungo inoltre che i markers tumorali ( cea, ca15-3 e ca125 ) sono negativi - al momento non ho i risultati cartacei degli esami per significare i valori.
Vi ringrazio


[#1] dopo  
Dr. Mirco Bindi

32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTALCINO (SI)
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile signora, Il referto Pet è abbastanza chiaro, la prego di fornire anche le valutazioni degli oncologi che la seguono. nel caso non la abbiano ancora visitata li solleciti chiedendo quale programma terapeutico intendono fare. Aggiunga anche l'esame istologico. Garzie, cordiali saluti
Prof. Mirco Bindi, www.mircobindi.com
specialista in Oncologia, Radioterapia, Patologia generale

[#2] dopo  
Utente 391XXX

Grazie per la considerazione.

esame istologico:4/3/2014
Referto macroscopico:
campione di isterectomia totale con salpingo-ooferectomia bilaterale.utero di cm 10x6x4.ovaio dx cm1,5 tuba sn cm1- tuba cm3.
lembo vaginale posteriore: frammento di cm 2
citologico:si allestisce n. 1 vetrino
Pacchetto linfonale dx: frammento di tessuto adiposo da cui si isola 1 linfonodo
pacchetto linfonodale sx: frammento di tessuto adiposo
Diagnosi:
adenocarcinoma moderatamente differenziato, infiltrante il miometrio per circa 2/3 del suo spessore.
canale cervicale libero da neoplasia.
Eso endocervicite cronica.
ovaie sede di corpi lutei.tube normostrutturate.
Tessuto fibromuscolare sede di lieve flogosi cronica
il quadro citologico mostra un fondo proteinaceo nel cui ambito si repertano cellule infiammatorie e celluele mesoteliali reattive
linfonodo sede di iperplasia follicolare reattiva
tessuto fibromuscoadiposo sede di lieve flogosi cronica
Stadio patologico:T1b G" N0 Mx sec.u.i.c.c Ib sec Figo
successivamente ho fatto 40 sedute di radioterapia( giugno/luglio2014)

Riguardo alla presenza dei linfonodi, riporto le tac e tac pet effettuate nell' intervallo trascorso:
Tac total body del 16/4/2014:
presenza di linfonodi con caratteristiche morfo volumetriche aspecifiche in sede lombo aortica iliaca esterna ed otturatoria bilateralmente, il piu' grande in sede otturatoria sx delle dimensioni di circa 12x9mm
Tac del 29/9/2014
si confermano linfonodi con caratteristiche aspecifiche in sede lomboaortica (12mm) iliaca esterna dx (7mm) e otturatoria sx( 15mm).
Pet 18/11/2014
non riporta niente di questi linfonodi
Tac 24/3/2015 : non riporta niente su linfonodi
Pet 21/9/2015 : comparsa di iperfissazione del radiofarmaco in corrispondenza di formazione di verosimile pertinenza linfonodale localizzata in sede otturatoria sx ( dtm14mm suv max9).Tale reperto di significato sospetto per presenza di patologia ad elevato metabolismo glucidico appare meritevole di correlazione con markers tumorali e videat specialistico.
I markers tumorali (24/9/2015):
cea 0,70 ( - 3,40)
15.3 29 ( - 30)
ca125 15 (- 35)

Alla visita di controllo non mi hanno risposto subito, vogliono valutare bene.( i linfonodi erano presenti gia' l'anno scorso in 2 diverse tac e non sono aumentati nei valori ma comparsi per la prima volta nella pet).
(vorrebbero aspettare ancora ancora due mesi e ripetere la pet, oppure iniziare,se possibile una nuova radioterapia o in alternativa la chemio).
io mi sento normale,non ho dolori. durante l'estate nella fase piu' calda ho avuto dei bruciori/macchie alle gambe( nella zona della tibia ) adesso sta scomparendo mettendoci anche delle creme prescritte da un allergologo.
Gradirei un suo parere/ indicazione e prospettive.
Grazie infinite






[#3] dopo  
Dr. Mirco Bindi

32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTALCINO (SI)
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile Signora. La Pet di settembre 2015 mostra una fissazione aumentata del linfonodo in sede otturatoria sinistra. Questo linfonodo era già presente alle TAC del 2014 con un quadro aspecifico. Il consiglio degli oncologi di aspettare e controllare il linfonodo con una nuova pet è corretto. Personalmente consiglierei un tempo un pò più lungo dato il tipo di tumore moderatamente indifferenziato e i trattamenti effettuati.
Nella attesa la consiglio di leggere e studiarsi i libri "the China Study" e "L'alimentazione nella prevenzione del Cancro" scritto da me. Illustrano le nuove teorie sul ruolo della alimentazione. Appena li ha letti scriva di nuovo. Cordiali saluti
Prof. Mirco Bindi, www.mircobindi.com
specialista in Oncologia, Radioterapia, Patologia generale

[#4] dopo  
Utente 391XXX

gent.mo dr,

Proprio oggi mi hanno confermato una nuova visita x il 19 gennaio p.v..( e da portare la nuova pet )
Approfitto ancora per chiederle : la presenza o meno sul referto delle varie Tac eseguite, e' dovuto alla lettura o meno del medico che ha refertato o e' possibile una simile intermittenza ?
Riguardo all'alimentazione sto facendo una timida dieta ...per la sola carne,ma cercherò il Suo il volume per capirne di più.
Grazie ancora dr, e mi scuso per la poca chiarezza usata nel formulare la prima domanda.
saluti

[#5] dopo  
Dr. Mirco Bindi

32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTALCINO (SI)
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile Signora, Alla prossima visita di gennaio saranno programmati gli esami da eseguire per rispondere ai dubbi di una non collimazione tra le varie risposte. Questo arco di tempo avvalora l'ipotesi che i medici che la curano non reputano le lesione in sede otturatoria collegata d una ripresa di malattia.
Lei vive nel centro di una regione in cui l'alimentazione dovrebbe avere ancora caratteristiche di genuinità. Sfortunatamente, nei confronti della alimentazione prima della 2° guerra mondiale, oggi i costumi sono completamente cambiati: da un consumo saltuario di carne, latte e formaggi si è passati ad una massiccia assunzione di cibi animali relegando in 2° ordine la frutta e la verdura (quest'ultima consumata cotta). Le ultime ricerche scientifiche indicano questa dieta sbilanciata la causa delle malattie degenerative incluso il cancro. Il suo caso non dovrebbe destare preoccupazioni, ma una dieta a prevalenza di proteine vegetali e cibi non raffinati cioè integrali, Le dovrebbe garantire una vita senza la paura e l'ansia sul proprio futuro. I dati scientifici sembrano convalidare l'antico detto " Fa che il cibo sia la tua medicina". Ritornare ad una dieta sana e naturale sarebbe un modesto sacrificio, ma pieno di significato. Cordiali saluti
Prof. Mirco Bindi, www.mircobindi.com
specialista in Oncologia, Radioterapia, Patologia generale

[#6] dopo  
Utente 391XXX

Gent dr, mi scuso ancora...torno ancora sull' argomento.
Continuando quanto già esposto,
a gennaio scorso
ho rifatto la pet che ha dato il seguente esito:
" al controllo odierno si documenta riduzione dell'attività glico-metabolica in corrispondenza di formazione di verosimile pertinenza linfonodale localizzata in sede otturatoria sinistra ( suv 4,5 vs 9) " e sulla Tac " linfonadenopatie in sede otturatorie sx ( 16mm).
Mi consigliano di ripetere la pet a maggio per una nuova valutazione.

a maggio:
" al controllo odierno si documenta un lieve incremento dell'attività glico-metabolica in corrispondenza di formazione di verosimile pertinenza linfonodale localizzata in sede otturatoria sinistra ( suv 6,1 vs 4,5) " e sulla Tac " linfonadenopatie in sede otturatorie sx"
Mi consigliano di ripetere ad ottobre la pet.

a ottobre:
" al controllo odierno si documenta un ulteriore incremento dell'attività glico-metabolica in corrispondenza di formazione di verosimile pertinenza linfonodale localizzata in sede otturatoria sinistra " e sulla Tac " linfonadenopatie in sede otturatorie sx ( mm 12)"
markers tumorali nella norma

A questo punto, mi prospettano 3 soluzioni:
aspettare ancora qualche mese e ripetere la tac, oppure fare radioterapia mirata/chemio, oppure intervento per asportazione.
pero' non hanno una indicazione preferita.
Sono dubbiosi sul fatto che la captazione viene rilevata dalla pet ma il linfonodo non e' aumentato nonostante fosse passato un anno dalla prima captazione( precedentemente era aspecifico)
ho consultato il ginecologo che mi ha fatto l'asportazione ....mi ha consigliato di fare l' asportazione ma ho qualche timore per eventuali conseguenze. pero' se necessario...
Le chiedo gentilmente un Suo parere.
grazie per l'eventuale considerazione







[#7] dopo  
Utente 391XXX

Sigg. Dottori,
continuando il mio percorso.....

non avendo indicazioni precise e non sapendo cosa fare ho preferito aspettare e ripetere la pet ad inizio febbraio, questo il risultato:
" al controllo odierno si documenta decremento dell'attività glico-metabolica in corrispondenza di formazione di verosimile pertinenza linfonodale localizzata in sede otturatoria sinistra ( suv max 5,6) che appare di dimensioni aumentate ( da 12mm a 15mm) " .
Infine si segnala iperfissazione del 18f-fdg in
corrispondenza di ansa indestinale in regione iliaca dx ( gia' riportata in una tac del 2014 con caratteristiche aspecifiche).
sulla Tac " linfonadenopatie in sede otturatorie sx 15mm"
marcatori tumorali nella norma.
gradirei un Vs parere
grazie