Utente 636XXX
Buongiorno, mia madre di 68 anni dopo un'intervento di Neoplasia del Colon, e una successiva diagnosi di presenza di metastasi in 4 linfonodi su 10 prelevati, è stata sottoposta ad un trattamento di 12 sedute di Chemioterapia in infusione continua per 44 ore. Ha tollerato abbastanza bene la terapia fino alla 9° seduta, nelle successive ha avuto molti giramenti di testa e debolezza, ora si trova con le mani e i piedi addormentati, all'ospedale gli hanno detto che è una conseguenza normale che dovrebbe scomparire tra gli 8-10 mesi e recuperare l'80% entro 1 anno. E' possibile sottoporsi a delle terapie, e di che tipo, per recuperare in tempi più brevi?
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Credo che per i sintomi descritti si stia parlando di un effetto dell'oxaliplatino (non è specificata la terapia eseguita); se è così ciò che le è stato detto corrisponde a verità.
Esistono dei farmaci che possono dare un minimo di sollievo, ma non risolvono il problema in tempi rapidi.
Ci faccia sapere meglio il tutto
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)