Utente 383XXX
buonasera,sono una signora già iscritta sul vostro sito dal 2007,purtroppo vi avevo posto dei quesiti su carcinoma duttale infiltrante g3 con accrescimentodi tipo infiltrativi e con diffusione duttulo-lobulare(area<mm4)estesa sino al limite di resezione superiore marcato in china.Istiocitosi dei seni in 4 linfonodi ascellari,il tutto riscontratomi con mammografia meno evidente poi con ecografia da cui fu seguita la richiesta di agoaspirato che diede gli esiti sopra descritti.Fu fatta una quadrantectomia e scavo ascellare che riguardo ai linfonodi diede esito che non erano stati interessati,il tutto avveniva il 4 giugno del 2007,poi arrivò la risposta dell'esame istologico e dovetti fare il 27 giugno una resezione dei margini,seguì un ciclo di chemio con epirubicina somministrata per 4 cicli e cmf 1-8 somministratoper ulteriori 4 cicli ,successiva radioterapia adiuvante.Gli esami successivi tipo scintigrafia ossea,esami di laboratorio,varie ecografie furono sempre confortanti perchè sempre buoni.vi aggiungo per maggior chiarezza anche la caratterizzazione biopatologica: ER(clone6f11)42%;PgR(clone312)95%;Ki67(clone MIB)22%;c-erb-B2(cloneCB11)negativo(score1+).Terminata la chemio agennaio 2008 a febbraio ho iniziato il Tamoxifene che tuttora stò assumendo.Dopo tutta questa premessa spero abbastanza chiara,vengo ai serissimi dubbi che oggi mi stanno insorgendo,a marzo 2009 ho fatto da controllo mammografia ed ecografia ma era tutto a posto,premetto che l'ecografista di cui ho assoluta fiducia mi fece l'eco solamente sulla mammella operata cioè la destra perchè a distanza di un anno dalla fine della radioterapia risultava ancora molto edematosa e dolente.Ora a maggio una sera stando a letto palpandomi sento sulla mammella sinistra un piccolo nodulo,comunque qualcosa di strano nella parte interna circa QSI come sentì per caso nel fatto precedente,allora mi reco dal medico che mi segue nelle varie ecografie e mammo di controllo e mi scopre un nodulo ipoecogeno di 2,53mm (l'altro fu di neanche 5mm)secondo lui da controllare dopo circa un mese perchè un agoaspirato ora forse non potrebbe essere fattibile o perlomeno dare risopste abbastanza attendibili viste le dimensioni,tengo anche a precisare che che anche la ginecologa ha voluto vedermi e mi ha confermato la stessa cosa del radiologo.L'unica persona che non ha visto nè sentito nulla è stato il senologo da cui sono stata inviata dall'oncologo,il che mi nascere seri dubbi anche perchè il radiologo mi ha confermato la presenza,e che non è un nodulo di grasso o qualcosa di similare .ora vi chiedo se per cortesia potete togliermi qualche dubbio,tipo potrebe eesere un tipo di tumore bilaterale?visto che il tipo che ho avuto ha un'incidenza del 20/30% se non si riesce a fare un agoaspirato dovrò fare un intervento per essere più tranquilla della natura?insomma io non posso stare con questa angoscia per ulteriori giorni visto che ho avuto palpandomi la stessa sensazione del precedente.saluti e infiniti grazi

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non possiamo aggiungere alcun contributo su un nodulo di 2mm sul quale il radiologo non è ancora in grado di esprimersi.

Mi sorprende che con l'autopalpazione sia possibile rilevare un nodulo di tali dimensioni e quindi comprendo perchè il senologo non avvia rilevato nulla.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 383XXX

grazie per la celere risposta,e comprendo che non può dirmi molto altro,ma io resto comunque molto in ansia, può almeno cercare di dirmi se devo attendere per la nuova eco? oppure per fare un agoaspirato?lo devo togliere chirurgicamente?potrebbe trattarsi di cancro bilaterale?io non posso rimanere nel dubbio per tanto tempo perche già ho molti altri problemi di salute che purtroppo mi ha lasciato la radioterapia,si parla di effettuare una alcolizzazione del nervo sotto scapolare,ho artrite reattiva che stò curando con salazopyrin en ed urbason da anni,poi il fatto che il radiologo abbia scritto nodulo ipoecogeno come la prima diagnosi io veramente non sò che fare,le volevo aggiungere che dalla eco si nota che ha una forma più ovoidale che rotonda,significa qualcosa?spero che sia stata abbastanza chiara sia nella precedente mail che in questa.la ringrazio per la disponibilita,resto in attesa di una sua risposta.P.S mi dica almeno se andrà comunque esaminato in futuro visto i miei precedenti,grazie buona giornata

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Parliamo sempre di un nodulo di 2 mm !!!!!

Aspetterei con serenità (anche se non è stata cancellata la esperienza precedente) un mese per il controllo per potere eseguire una agobiopsia in caso di dubbi residui.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 383XXX

grazie per la sua risposta,la terrò informata sulle ulteriori informazioni che avrò.Buona giornata e buon lavoro.P.S la mia ginecologa mi ha consigliato di rifare tra qualche giorno come aveva detto il radiologo un'eco poi eventualmente una risonanza perchè dice in questi casi potrebbe servire per toglierci ulteriori dubbi.Lei cosa ne pensa?

[#5]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Agobiopsia e se non indicata Risonanza Magnetica.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 383XXX

grazie,per la celere risposta e la sua disponibilità.La terrò informata,saluti buona giornata e buon lavoro

[#7] dopo  
Utente 383XXX

buongiorno,vi avevo detto che vi avrei tenuti aggiornati sulla mia situazione,questa mattina ho fatto di nuovo l'ecografia ed il radiologo mi ha detto che non ci sono cambiamenti ,lui mi ha consigliato di esguire di nuovo un'altra eco tra una ventina di giorni poi da decidere secondo lui con questi dimensioni un'agobiopsia è sconsigliata perchè sarebbe difficilissimo prenderci e dunque incappare in un falso negativo,eventualmente per stare più tranquilli e perchè bisogna dare un nome e cognome a questo nodulo di mettere un repere e asportare il pezzo,voi cosa ne pensate?io so solo che non posso come avevo gia detto aspettare mesi che si ingrandisca o che cambi in qualche modo.sarebbe sempre utile secondo voi una risonanza?la senologa che è stata contattata dai miei medici dice di no su queste dimensioni,in attesa di un vostro chiarimento vi mando tanti saluti,grazie per la disponibilità e buon lavoro.

[#8]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Farei la Risonanza Magnetica.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 383XXX

grazie per la sua celere risposta,ma se la senologa che si occupa delle risonanze al seno,purtroppo sono pochissimi da noi che la eseguono,stò parlando della provincia di perugia,che devo fare?lei non mi consiglia di asportare la parte?grazie per il tempo che dedica a tutti noi,buon lavoro a presto

[#10]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005

-se aspetta altri 20 giorni non succede nulla.

Ma poi qualcosa dovranno decidere di fare

-agobiopsia
o
-asportazione
o
risonanza
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
Utente 383XXX

grazie,sempre molto cortese,finalmente oggi sono arrivata ad avere un appuntamento per la risonanza,me la eseguiranno il 27 di questo mese,appena avrò l'esito le farò sapere,grazie e buon lavoro

[#12] dopo  
Utente 383XXX

Buonasera dott.re catania finalmente lunedì ho eseguito la risonanza e come le avevo detto le avrei fatto sapere l'esito,le scrivo testuale cosa dice la risposta che a me sinceramente non ha tolto i dubbi che avevo.Referto:a completamento di esami mammografico ed ecografici recentemente eseguiti in altra sede,in paziente con di QUART dx,si procede a RM di entrambe le mammelle con sequenze FAST 3D SPGR prima e dopo iniezione e.v rapida di GD-DTPA.L'esame è stato elaborato con sottrazione e MIP.Bilateralmente non si evidenziano aree focali di enhancement patologico,in particolare in sede medio-interna,parareolare sn,in sede di reperto ecografico di cui si cosiglia nuovo controllo US tra circa 2 mesi.Io a questo punto non sò più cosa fare ma sono sempre più propensa a fermi togliere il nodulo mettendo in sede un repere come mi consiglia il radiologo che mi segue per le ecografie di cui l'ultima eseguita mercoledi scorso confermando sempre la presenza dello stesso,e lui stesso mi dice che è arrivato il momento di dare un nome ed un cognome a questo nodulo e per mia tranquillità e perchè,sperando di no,è meglio intervenire quando sono così piccoli.Lei dottore cosa mi consiglia?ho letto che a Milano fanno prevenzione allo IEO con un metodo che iniettando un liquido in questi noduli così piccoli danno una risposta sicura sulla natura quasi del 100% a differenza di agobiopsia che in questi ci sono percentuali alte di falsa negativi.Un ultima cosa le chiedo como posso fare per contattarla telefonicamente come ho letto sul suo sito risponde il giovedì dopo le 19e10 io ho provato per 2 giovedì di seguito ma non mi ha mai risposto nessuno.In attesa di una sua risposta per ora le dico grazie,buon lavoro a presto

[#13]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lasci perdere le informazioni che non c'entrano nulla "sul liquido da iniettare prima" e visto che ormai per Lei è diventata una ossessione segua il consiglio del radiologo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#14] dopo  
Utente 383XXX

grazie per le risposta,ma da quello che dice dunque non c'è modo di diagnosticare la natura in altro modo se non quello chirurgico?poicome le avevo scritto avrei piacere di parlarle personalmente al telefono,mi conferma sempre il giovedì dopo le 19 ed i numeri sono quelli scritti nel suo sito?perchè potrei anche pensare di fare una visita da lei.grazie buon lavoro

[#15] dopo  
Utente 383XXX

scusi ancora mi sono dimenticata di chiederle,secondo lei la risposta della risonanza è giusta,possibile che non abbiano visto nulla da quello segnalato ecograficamente?grazie ancora,buon lavoro

[#16]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' possibile soprattutto se non c'è nulla di oncologicamente rilevante.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#17] dopo  
Utente 383XXX

grazie, però non mi ha risposto agli altri quesiti che le ho posto.scusi ancora se sono cosi pignola,però avrei avuto piacere di parlarle o fare un controllo anche da lei.buon lavoro e vista l'ora buonanotte

[#18] dopo  
Utente 383XXX

***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.buongiorno dr salvo,non sò se si ricorda di me,ma senza tirarla per le lunghe le dico che se legge indietro c'è tutta la mia storia ed ora le dico dhe lunedì 5 ottobre mi è stato tolto il nodulo ed ora devo solo aspettare l'esito dell'esame istologico,di cui le dico subito che l'anatomo patologo appena ha visto il pezzo ha detto,ma questo non è un nodulo.....appena avrò l'esito le scriverò di nuovo per tenerla informata.le devo chiedere una curiosità ora porto il drenaggio che volevano togliermi questa mattina,ma visto che drena ancora hanno detto malvolentieri lo togliamo sabato,perchè ho insistito io visto che nei 2 precedenti interventi mi avevano dovuto siringare perche tolto troppo presto,secondo lei quanto và tenuto in sede?grazie per il tempo dedicatomi buon lavoro a presto

[#19] dopo  
Utente 383XXX

Buongiorno dr salvo,non sò se si ricorda di me,ma senza tirarla per le lunghe le dico che se legge indietro c'è tutta la mia storia ed ora le dico dhe lunedì 5 ottobre mi è stato tolto il nodulo ed ora devo solo aspettare l'esito dell'esame istologico,di cui le dico subito che l'anatomo patologo appena ha visto il pezzo ha detto,ma questo non è un nodulo.....appena avrò l'esito le scriverò di nuovo per tenerla informata.le devo chiedere una curiosità ora porto il drenaggio che volevano togliermi questa mattina,ma visto che drena ancora hanno detto malvolentieri lo togliamo sabato,perchè ho insistito io visto che nei 2 precedenti interventi mi avevano dovuto siringare perche tolto troppo presto,secondo lei quanto và tenuto in sede?grazie per il tempo dedicatomi buon lavoro a presto

[#20]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Io lo faccio tenere 24-48 ore al massimo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#21] dopo  
Utente 383XXX

Buongiorno dott.Catania oggi ho ritirato il referto istologico e come le avevo già detto le scrivo subito la risposta,per mia fortuna sembra che và tutto bene,se poi è così gentile di dirmi cosa ne pensa anche lei,mi farà molto piacere.MACROSCOPICA:frammento di parenchima mammario di 46x42x17mm con inserito repere metallico in corrispondenza di area mastopatica,di aspetto fibrotico,a margini irregolari di circa 23mm di diametro massimo che giunge a livello di uno dei margini chirurgici.1-8:sezioni seriate su area mastopastica(china sui margini).DIAGNOSI:fibrosi,adenosi,strutture duttali ectasiche con mastite periduttale e piccolo papilloma intraduttale,sono inoltre presenti microcalcificazioni.in attesa di una sua risposta le auguro buon lavoro ed una buona giornata.

[#22]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Tutto benigno.

Sul significato predittivo di alcune lesioni descritte legga

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/64-fattori-e-indicatori-di-rischio-per-il-carcinoma-mammario.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com