Utente 165XXX
Salve a seguito da una caduta sui sci il 27 febbraio u.s. ho avuto un brutto trauma che mi ha portato alla ricostruzione lca in artroscopia, dopo l'intervento avendo quindi ripreso il movimento dell'arto e il carico graduale è venuta fuori una sintomatologia dolorosa dell'anca che a tutt'oggi mi porto a spasso, dopo diversi controlli rmn, rx, ho eseguito un artro rmn che riporta quanto segue:
Regolare distensione della capsula articolare di dx, che appare integra.
Iniziale ossificazione del labbro acetabolare con osteofitosi marginale nel settore compreso tra ore 2 e ore 5, con verosimile FAI di tipo pincer e iniziali segni di fissurazione del labbro acetabolare.
Angolo alfa di 43°.
Nei limiti morfologia e segnale del legamento della testa femorale.
Il chirurgo dell'anca al quale mi sono rivolta,vedendo i vari esami e la semplice rx, dice che morfologicamente i miei acetaboli sono più coprenti e che avevo comunque un mio equilibrio e che con il trauma si è scatenato il dolore.
Mi ha detto di provare in modo conservativo dicendo di fare della posturale e in caso io decidessi di fare un artroscopia dell'anca per eliminare il dolore.
Ora quello che io vi chiedo è un consilglio, innanzitutto è grave il referto dell'arto rmn, il dolore inguinale e nella parte postero laterale della natica c'è speranza che prima o poi cessi o è necessario dover fare l'artroscopia, quanto tempo posso ancora attendere prima di decidere?.
Inoltre da un paio di giorni avverto un lieve dolore inguinale anche a l'altro arto (cosa vuol dire che l'artroscopia deve essere fatta a tutte e due?) e spesso le articolazioni scrocchiano soprattutto quella dell'arto dx che è appunto quello operato e dolorante da 5 mesi, del quale vi ho riportato il referto dell'artro rmn.
Grazie per l'attenzione in attesa di un vostro consulto

[#1]  
Dr. Michele Calderaro

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
gentile utente,

la sintomatologia che lei descrive sembra da imputare ad una sofferenza intrarticolare dell'anca che già era predisposta su base anatomica, se non riesce a risolvere in modo incruento credo che non ci siano alternative ad un trattamento delle lesione conseguente al trauma (lesione del labbro) e del contestuale trattamento della anormale conformazione della sua articolazione.

cordiali salutii

Michele Calderaro
Dr. Michele  Calderaro - Roma
Specialista in Ortopedia e Chirurgia della Mano

[#2] dopo  
Utente 165XXX

Gent.mo Dr.,
la ringrazio innazitutto per la risposta anche se non riesco a capire bene mi scusi.
Quindi dal referto emerge una lesione del labbro? perchè dice che la capsula articolare appare integra.
Cosa vuol dire iniziale ossificazione del labbro acetabolare è li che si intende lesione del labbro, e dove dice fissurazione cosa si intende?
il cercine e il labbro acetabolare sono la stessa cosa?
il dolore che avverto è all'inguine, nella parte latero posteriore all'altezza dell'anca avverto un dolore tipo una spina è quello il punto dell'acetabolo?
eseguendo l'artroscopia tutto questo passerebbe?
l'osteofitosi sarebbe un inizio di artrosi? e con l'artroscopia si riparerebbe?
Quanto tempo posso attendere prima di eseguire l'intervento calcolando che il 22.03.2010 mi hanno operato di ricostruzione lca?
Scusi ancora per il disturbo
attendo sue notizie