Utente 161XXX
Gentili medici, vorrei un parere riguardo all'esito di rx e successivamente RMN della colonna lombo-sacrale, in quanto a seguito di forti dolori ho effettuato.

RX: Segni di spondilo-artrosi dorso-lombare e di S1 per la presenza di osteofitosi marginale a ponte.
Minimo scivolamento posteriore di L1 su L2, associato ad arminica riduzione in ampiezza dello spazio intersomatico corrispondente per sofferenza discale.

RMN rachide lombo-sacrale: Regolare allineamento dei metameri vertebrali sul piano sagittale.
Artrosi delle articolazioni interapofisarie maggiore a livello dei metameri lombari distali.
Spondilosi dorso lombare diffusa con presenza di fenomeni osteocondrosici e multiple piccole ernie intraspongiose di Schmorl, preferenzialmente localizzate a livello dei metameri dorsali distali.
Non si osservano immagini riferibili a focalità erniarie; modica protrusione armonica posteriore dei dischi intervertebrali L3/L4; L4;L5 in assenza di significativi effetti compressivi sacco-radicolari.
Nella norma i diametri ossei del canale spinale e dei forami di coniugazione.
Regolare il segnale della cauda; cono midollare normoposizionato.

Faccio il camionista e vorrei chiedere tramite il patronato il riconoscimento della malattia professionale all'Inail, il quale riconosce nelle tabelle la malattia professionale indicata come spondilodiscopatie del tratto lombare.

La mia domanda è se, secondo il vostro parere, nei referti inviati risulto affetto da tale patologia, di modo che se così non fosse, eviterei di spendere soldi e tempo. Vi ringrazio molto per il tempo che vorrete dedicare al mio problema. Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
12% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
FOLLONICA (GR)
PISTOIA (PT)
LUCCA (LU)
FAENZA (RA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Nella parola spondilodiscopatie possono entrare le alterazioni che sono riportate nelle risposte che ci allega, ma non so dirle in quale percentuale perché sembrano esserci anche alterazioni che lei ha da tempo e non legate al lavoro, come l'osteocondrosi. Dovrebbe sentire il parere di un medico del lavoro. Cordialità.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#2] dopo  
Utente 161XXX

La ringrazio tanto per la sua risposta.
Ma esattamente in quale frase del referto si può parlare di spondilodiscopatia? Quanto prima mi recherò da un ortopedico anche per altri problemi alla colonna, tra cui un'ernia cervicale che mi provoca forti dolori e che l'inail mi ha fatto sapere che non viene reputata come malattia dipendente da causa professionale.
Secondo l'inail solo i danni alla colonna lombare possono dipendere dalle vibrazioni trasmesse alla colonna per quanto riguarda la guida di automezzi pesanti.
La ringrazio ancora. cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
12% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
FOLLONICA (GR)
PISTOIA (PT)
LUCCA (LU)
FAENZA (RA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Quando parla di artrosi e spondilosi. Cordialità.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it