Utente
Gentile dottore ,sono stato operato al tendine sovraspinoso il 07/07/2012 dopo che in novembre venivo investito da un auto sulle strisce pedonali,la domanda che le pongo è questa :dopo quanti giorni posso iniziare a fare fisioterapia e che tipo di esercizi posso fare anche da solo visto che dovrò tenere il tutore per circa un mese ,posso toglierlo anche di giorno o severamente vietato farlo ,per cortesia mi dia delle indicazioni grazie .

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore, per un mese ha il tutore alla spalla operata, per cui alla rimozione della immobilizzazione eseguirà di certo un consulto specialistico ortopedico.
Sicuramente il collega che lo ha operato le darà ogni suggerimento al riguardo.
Si avvalga anche di uno specialista Fisiatra per fare una riabilitazione valida e completa della sua spalla.
Inizialmente farà graduale e cauta chinesiterapia della spalla, poi sempre di più intensificherà i movimenti articolari, inoltre dovrà eseguire degli esercizi in acqua, ideali per una mobilizzazione articolare.
Si faccia seguire scrupolosamente da un fisioterapista che eseguirà il programma riabilitativo stilato dall'ortopedico e/o dal Fisiatra.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la risposta .

[#3] dopo  
Utente
Salve ,la riscrivo dopo alcuni mesi per richiederle questo parere,Ho eseguito tutta la fisioterapia che mi era stata prescritta ,la spalla ha riacquistato tutta la mobilità ed anche forza .L'unico problema è che a distanza di sei mesi quasi tutte le notti la spalla operata mi fa male (sopportabile ) quando mi appoggio sul suo lato ed alcune volte anche di giorno,al momento non prendo alcun antidolorifico,secondo lei potrebbe servire ogni tanto in caso di periodi di particolare dolore un ciclo di cortisone ? MI dicono che può dare problemi di calcificazione cosa ne pensa lei,grazie per la sua eventuale risposta .

[#4]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile signore, no il cortisone non credo serva al suo caso specifico, indipendentemente dal fatto che non è vero che produce calcificazioni.
.
Un antidolorifico o un antiinfiammatorio blando potrebbero risolvere il suo problema., ma è logico va valutata la spalla per sapere il perchè di questo dolore notturno e saltuariamente anche di giorno; quindi non è solo se viene compressa la spalla
Ne parli con l'ortopedico che lo ha operato, le dirà senz'altro ogni dettaglio. Con delle sedute di fisiochinesiterapia si dovrebbe risolvere questo postumo caratterizzato da questa artralgia alla spalla operata.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#5] dopo  
Utente
Molto gentile per la sua risposta ,ne parlerò con il mio ortopedico ,grazie .