Frattura composta falange ungueale allluce piede dx

Buon giorno, la settimana scorsa sul piede mi è caduta una bottiglia di plastica piena da 2 litri , dopo due giorni mi sono recata al Ps per gli accertamenti perche' il dolore era ancora intenso, anche se trattato con ghiaccio e fasciatura da subito, mi hanno diagnosticato una frattura composta della falange ungueale
alluce piede dx, Al reparto ortopedia, mi hanno bendato il primo e il secondo dito, per 15 gg. Non hanno ritenuto opportuno rifare la lastra di controllo.
Ora indosso degli zoccoli con la base di legno, per sostenere meglio il carico del corpo, e non appoggio totalmente il piede quando cammino.
Chiedo in quanto tempo approssivamente possa avvenire la guarigione completa dell'osso e se avro' problemi in futuro una volta passato tutto.
Inoltre ora non lavoro ma passati 15 gg dato che eseguo un'attivita' di impiegata (da seduta), non sforzando posso tornare al lavoro?
Ringrazio e saluto cordialmente
[#1]
Dr. Silvio Boer Ortopedico 552 43
Di norma anche quando una frattura ungueale della falange sia scomposta non determina particolari problemi nella guarigione. L'unica complicanza nell'immediato può essere l'ematoma sotto l'unghia che schiacciando la matrice dell'unghia molto sensibile deve essere evacuato in quanto può causare molto dolore. Se non deve portare scarpe antiinfortunistiche ed esegue un lavoro sedentario non ci sono controindicazioni alla ripresa della attività lavorativa e non necessita di ulteriori accertamenti radiografici. Cari saluti, Dr.Silvio BOER

Dr. Silvio BOER
Specialista ORTOPEDIA e TRAUMATOLOGIA
Ex Medico Sociale Hockey Club ValPellice

[#2]
Utente
Utente
Grazie per la sollecita risposta, non ho capito però cosa intende per evacuare l'ematoma, vuol dire che deve essere rimosso dal dottore, oppure va via da solo?
in effetti il dolore in corrispondenza della zona violacea e' notevole se si tocca anche leggermente.
Cordiali saluti
[#3]
Dr. Silvio Boer Ortopedico 552 43
L'ematoma che si forma sotto l'unghia è in genere molto doloroso e per questo motivo si buca l'unghia in modo da drenare il sangue. Questo però viene fatto nelle prime 24 ore dal trauma se il dolore è molto forte. A distanza di 7 gg ormai il sangue è già organizzato e di norma non è + il caso di effettuare tale manovra ma si riassorbirà da solo.
[#4]
Utente
Utente
Salve, questa mattina, a distanza di quasi 2 settimane dal trauma , (il 28 marzo è successo il fatto), mi sono alzata con un dolore intenso su tutto il dito alluce, non riesco neanche a sfiorarlo dalla punta alla base dell'unghia.
Non capisco il motivo anche perche' sono stata sempre molto attenta a non appoggiarlo, puo' dipendere dall'unghia o dalla sua ricrescita, dato che è visibile un piccolo ematoma scuro? Ringrazio anticipatamente per tutta la disponibilità che offrite
Saluti
[#5]
Dr. Silvio Boer Ortopedico 552 43
In effetti come Le avevo detto nel precedente post una delle complicanze nelle fratture della falange ungueale è a carico + della componente ungueale che della frattura vera e propria della falange. Potrebbe quindi avere una reazione a carico del versamento sotto l'unghia che non è stato drenato. Di norma comunque se non si complica con una infezione, il tutto si risolve spontaneamente in 3\4 settimane. Nel caso il dolore sia comunque importante e soprattutto pulsante e caldo si faccia vedere dal suo Medico di Famiglia o da un Ortopedico di fiducia. Saluti, Dr.Silvio BOER
[#6]
Utente
Utente
Oggi pomeriggio mi sono recata da un podologo, per far controllare l'unghia, temevo nell'unghia incarnita o come ha suggerito di far evacuare l'ematoma, pero' bucando nella zona violacea, non è uscito nulla perche' si è seccato, essendo passate quasi 2 settimane. Quindi considerato che il dolore intenso rimane sia quando cammino, non appoggiando ovviamente l'alluce o quando lo sfioro leggermente anche da seduta, domani mi rechero' dall'ortopedico, perche' non vorrei che dipendesse proprio dalla frattura stessa che spero non sia peggiorata, ma dopo quasi 15 gg potrebbe verificarsi il peggioramento?non vorrei aver involontariamente sforzato troppo, infatti spesso ho mosso piano le due dita unite bendate con un cerotto, ma solo per una questione di circolazione. La ringrazio cordialmente.
[#7]
Dr. Silvio Boer Ortopedico 552 43
Tenga presente che comunque una frattura anche se di un osso piccolo come quello di una falange ha dei tempi di guarigione che sono comunque di almeno 30 gg ed essendo in una zona di appoggio il dolore è comunque presente per almeno 3\4 settimane. Per sua maggiore tranquillità se il dolore è importante fa bene comunque a consultare l'Ortopedico.
[#8]
Utente
Utente
Ieri sono stata dall'Ortopedico e mi ha detto che non ci sono problemi rilevanti, il dolore è normale, perche' la punta dell'alluce è abbastanza sensibile,ora il mio dramma è la calzatura da indossare, dato che lunedi prossimo devo tornare a lavorare e in casa ho indossato ciabatte aperte, penso che uno stivaletto rigido di base, ma con la pianta larga e ovviamente con la punta arrotondata, possa andare bene? Il tragitto che devo fare per raggiungere il posto di lavoro non è molto, quindi non dovrei sforzare eccessivamente il piede, caso mai in ufficio indosserei di nuovo la ciabatta aperta.Volevo un suo parere in merito Cordialmente ringrazio per tutta la collaborazione.Saluti
[#9]
Dr. Silvio Boer Ortopedico 552 43
Ha già detto tutto Lei correttamente. Si tratta di provare con scarpa a stivaletto a pianta larga e punta arrotondata e sul lavoro anche uno zoccolo tipo Dr.Scoulz o ciabatta.Cordiali saluti
[#10]
Utente
Utente
Salve, ieri ho rifatto i raggi, e la frattura si è consolidata, solo che è subentrata
una riduzione calcica sulla zona dell'avampiede, penso che si tratti di osteoporosi, infatti ho difficoltà ad articolare il piede quando cammino,e mi fa male,
mi hanno consigliato di tenere il piede in acqua e sale per una mezz'ora a temperatura ambiente, tenere il piede piu' scoperto possibile con ciabatte infradito, e piu' in la passeggiate in acqua di mare e sole.
Inolte mi hanno diagnosticato una leggera tendenza del piede all'alluce valgo, anzi già è un pochino evidente.
Volevo sapere se la terapia per riprendere a camminare in modo corretto sia giusta, o devo effettuare alcune sedute di riabilitazione, inoltre per prevenire il peggioramento dell'alluce valgo, dovrei indossare dei correttori o tutori, sono efficaci?
Ringrazio cordialmente.
Osteoporosi

L'osteoporosi è una malattia dell'apparato scheletrico che provoca il deterioramento delle ossa. Come si riconosce, quali sono i fattori di rischio e come si cura?

Leggi tutto