Utente 876XXX
Buon giorno
sono una donna di 66 anni circa 8 mesi fa mi è iniziato un dolore al gluteo sinistro e un dolore all'anca però solo quando stavo a letto sul fianco sinistro . Il dolore non era particolarmente forte e non avevo problemi nel camminare o salire le scale. Ho fatto un pò di giorni di voltaren ed è passato. Dopo qualche settima è iniziato di nuovo ma più forte facendomi dormire male visto che abitualmente dormo sul lato sinistro. A poco a poco questo dolore è aumentato . Ora da più di un mese è costante sia seduta che a letto anche sul fianco destro, e soprattutto ho difficoltà a camminare e salire le scale . Inoltre mi manca la forza alla gamba sinistra . Il mio medico mi ha fatto fare un ecografia all' anca , questo il risultato :
Dismogeneità eco strutturale del terzo inserzionale del tendine del pettineo, come da entesite.
Minima distenzione fluida della borsa trocanterica.
Irregolarità del profilo osseo coticale come da coxartrosi, cui si associa assottigliamento delle cartilagini di rivestimento femoro-acetabolari, come da condropatia.
Minima quota di rivestimento articolare

Ma il dolore aumenta come la difficoltà a camminare . Ho difficoltà ad abbassarmi o salire su una sedia sia per il dolore sia perchè non ho più forza nella coscia . Facevo in palestra una ginnastica posturale ma ora impossibile farla anche perchè mi manca forza nella coscia e il dolore aumenta . Il medico curante mi ha consigliato di sospendere la ginnastica e stare a riposo
Prendo ora la cardioaspin e quindi non ho fatto antinfiammatori . Ho visita fisiatrica e ortopedica a fine gennaio
Di cosa si tratta con precisione? quali le cure? Perchè la mancanza di forza alla coscia ?
Grazie e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PARMA (PR)
RHO (MI)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
CASSANO D'ADDA (MI)
MATERA (MT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile signora,

al momento è ancora impossibile stabilire "con precisione" le cause del Suo dolore.
Tuttavia, l'ecografia è un esame piuttosto generico poco significativo nella diagnostica dell'anca. L'ortopedico necessiterà sicuramente di una RX bacino con proiezioni assiali delle anche. Le suggerisco di parlarne col Suo medico di base, che sicuramente concorderà nel prescrivergliela PRIMA della visita ortopedica in maniera da risparmiarLe un passaggio.

Distinti saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#2] dopo  
Utente 876XXX

Grazie per la sua risposta .
a breve farò rx anche così da portare tutti all' ' ortopedico. Grazie per il suo consiglio