Utente 475XXX
Ciao ho 30 anni e ho riscontrato dopo Rx e visita ortopedica di avere la coxartrosi Sx e Dx dove la sinistra avrebbe bisogno di operarla con protesi(Ma mi hanno sconsigliato per la giovane età) e gonartrosi dx e sx tibiale e rotula e tt questo mi comporta forti mal di schiena nel stare in piedi la mia domanda era e possibbile fare una richiesta di invalidità?purtroppo per le mie condizioni di dolori e rigidità alle articolazioni non riesco ad effettuare il mio lavoro di fornaio/panettiere! Grazie

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PARMA (PR)
RHO (MI)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
CASSANO D'ADDA (MI)
MATERA (MT)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
Caro utente,

per quanto riguarda la Sua richiesta relativa all'invalidità non Le so rispondere, e Le consiglierei di rivolgersi nell'apposita area di Medicina Legale.
Venendo poi al Suo problema, io sono dell'idea che dare l'indicazione ad un intervento e sconsigliarlo per l'età non abbia molto senso. Un medico deve valutare tutti gli aspetti, età compresa, e poi DARE oppure NON DARE l'indicazione.
Naturalmente la cosa andrebbe valutata caso per caso, ma se la Sua patologia all'anca Le provoca già un'invalidità, a mio modo di vedere non ha molto senso aspettare (mentre Lei soffre) che questo condizioni anche la colonna vertebrale o le ginocchia.
Per fortuna oggigiorno esistono procedure protesiche adatte alla Sua giovane età, che consentono di ottenere funzionalità eccellente, previsioni di lunghissima durata e tecniche minimamente invasive. Naturalmente la giovane età consiglierebbe di rivolgersi ad un centro specializzato, e non ad un ortopedico generico. Le segnalo un articolo che risponderà a molte delle Sue domande, e rimango a Sua disposizione per eventuali chiarimenti.

https://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/1-protesi-anca-paziente-giovane.html

Distinti saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#2] dopo  
Utente 475XXX

Salve dottore sono molto felice della sua risposta,la stimo molto,ho letto dei suoi articoli riguardante proprio la protesi all'anca riguardanti anche la giovane età,purtroppo mi sono ritrovato in questa condizione che non riesco a fare nemmeno poche ore di lavoro ad appena a 30 anni e non so che pesci prendere anche perché l'ortopedico mi sta facendo assumere solo antidolorifici già da 40 giorni e non penso che così risolvo il problema!grazie in anticipo
Le riporto i referti delle radio
Bacino: sclerosi acetabolare bilaterale con osteofitosi marginale sui figli cotiloidei.Ridotta ampiezza dello spazio articolare coxofemorale specie a sinistra
GINOCCHIA:apposizioni osteofitosiche marginali sulle eminenze interconsiloidee e sulle rotula,da nota di gonartrosi bilaterale.Ridotta ampiezza dello spazio articolare femoro tibiale interno e femoro rotuleo d'ambo i lati

[#3] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PARMA (PR)
RHO (MI)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
CASSANO D'ADDA (MI)
MATERA (MT)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
I referti descrivono sicuramente un quadro artrosico piuttosto avanzato. Questo, in aggiunta a quanto Lei racconta in merito alla Sua qualità di vita, pur non consentendo di dare un'indicazione, suggerirebbero comunque fortemente di prendere inconsiderazione l'ipotesi chirurgica. Anche l'anca destra andrebbe valutata per capire se l'ipotesi di un intervento bilaterale sia consigliabile o sconsigliabile.


https://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/730-protesi-anca-bilaterale-contemporanea.html

Si rivolga ad un centro dedicato, e se lo desidera mi tenga pure informato.

Distinti saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it