Utente 510XXX
Salve, da due anni a questa parte ho un forte dolore al gomito dx durante l’iperestensione del braccio. Questo dolore è insorto la prima volta durante un allenamento di pallavolo, sport che pratico tuttora ma in modo molto limitato a causa del dolore. Oggi ho eseguito la risonanza magnetica con il seguente risultato: “ Il tendine comune dei mm. estensori è modestamente ispessito associato a modesto edema cortico-midollare dell’epicondilo omerale ed versamento endoarticolare omero-radiale, esiti flogistici.” Come dovrei comportarmi? La mia fisioterapista dice di aver le idee chiare sul da farsi ma chiederebbe un consulto ortopedico.

[#1]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
16% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Buongiorno. Il trattamento iniziale è conservativo e consiste nell'evitare movimenti ripetitivi di flesso-estensione del prono-supinazione del gomito, tutore per epicondilite da portare durante il lavoro, esercizi di stretching dei muscoli del gomito ed eventuale ciclo di onde d'urto. L'epicondilite è una infiammazione cronica che si risolve nel giro di 6-24 mesi per cui nel suo caso sarebbe anche indicato l'intervento chirurgico ma provi lo stesso con le cure che Le ho scritto. Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#2]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

dato che si tratta di una forma certamente cronica, che potrebbe anche non rispondere o rispondere solo temporaneamente alle comuni terapie conservative (onde d'urto, tecar, infiltrazioni locali di steroidi), prenderei in considerazione una nuova terapia con cellule staminali ematiche (CD-34 +), fattori di crescita piastrinici attivati (CGF) e Ozono al 60%.

Si tratta di una terapia estremamente efficace, ambulatoriale, dai costi contenuti e priva di controindicazioni o effetti collaterali.

Non so dirle con precisione in quale Centro venga effettuata dalle sue parti.

Buon pomeriggio.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale