x

x

Sciatalgia o sindrome del Piriforme?

Buonasera,
volevo chiedere un cordiale parere su un problema che, seppur non grave, mi affligge da molti mesi (quasi 1 anno) in maniera molto fastidiosa.

Avverto da mesi dolore acuto (ma sopportabile) dal gluteo lungo tutta la gamba dx fino al polpaccio. Questo dolore si acutizza costantemente dal momento che lavoro prevalentemente in piedi, anche per 8 ore al giorno.
Seppur non mi è mai capitato di "bloccarmi" completamente, rende molto più difficili le mie normali giornate di lavoro.

Ho eseguito radiografia al rachide lombo-sacrale e il referto evidenzia queste problematiche:
"Rettilineizzazione del rachide lombare, con iniziali alterazioni spondilosiche", "Lievemente ridotto l'interspazio e i forami di coniugazione ad L5-S1".

Da qui, ho consultato 3 diversi specialisti: mio medico di base, un ortopedico e un fisioterapista.
I tre hanno dato a loro volta spiegazioni contrastanti: c'è chi sostiene che il sintomo del dolore sciatico sia dovuto a una classica compromissione lombare (sciatica tradizionale) e altri a una contrattura del piriforme (falsa sciatica).
Ora, che i sintomi (dolore, ecc) dei disturbi sono molto simili, ma dal momento che il mio problema si protrae da mesi volevo approfondire la questione.
Su consiglio degli specialisti, ho fatto massaggi decontratturanti, indossato plantari per la postura, fatto iniezioni di antinfiammatori e miorilassanti, oltre a fare esercizi di stretching da settimane quotidianamente, ma non miglioro minimamente neanche dopo aver provato tutti questi rimedi.

Io vado avanti prendendo quasi quotidianamente ibuprofene che mi fa scomparire per molte ore il dolore quasi completamente, ma il fatto di non aver individuato la causa del mio disturbo mi preoccupa un po': passano le settimane e la cosa non tende a migliorare...

Ringrazio in anticipo calorosamente per eventuali delucidazioni a riguardo,
Saluti cordiali,

Un paziente un po' confuso
[#1]
Dr. Salvatore Roccalto Ortopedico 154 9
Buonasera,
la storia clinica descritta depone per una irritazione cronica del nervo sciatico destro, tale irritazione può essere la conseguenza di alcune patologie come l'ernia del disco, la disfunzione sacroiliaca, etc.., il fatto che il dolore si acutizza con il carico e il dato di avere alla radiografia una riduzione dello spazio L5-S1, mi fa ipotizzare in prima istanza, come causa del problema, un'ernia del disco L5-S1 destra
Ovviamente tale ipotesi dovrà essere avvalorata da un attento esame clinico/strumentale (visita e RMN del rachide lombo-sacrale)
Un caro saluto

Dr. Salvatore Roccalto

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio