Utente 447XXX
Buongiorno Dottore,
Sono un uomo di 38 anni, con problemi di osteoporosi severa secondaria al morbo di Crohn (Tscore della colonna -4. 6).
Questa notte mentre ero al lavoro (sono operaio e stanotte ho svolto mansioni piuttosto pensanti) proprio verso la fine del turno mi è cominciato un dolore localizzato in un punto preciso della schiena, esattamente nel punto di congiunzione di due vertebre nella parte bassa della zona toracica. Se vado a tastare quel punto sento dolore, e lo stesso dolore lo avverto quando sono in piedi o seduto, mentre mi sembra che da sdraiato diminuisca, anche se non scompare.
Volevo chiedere se questo tipo di dolore può essere ricondotto a un semplice mal di schiena o a un problema muscolare, oppure potrebbe far pensare più ad un collasso vertebrale. Ho pensato di andare al pronto soccorso, tuttavia la mia particolare situazione contrattuale mi impone di essere prudente, e di aprire un infortunio solo nel caso in cui c'è n'è sia effettiva necessità.
Ringrazio in anticipo chiunque possa darmi un parere in merito.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
È indispensabile rivolgersi subito a un Pronto soccorso ortopedico ( spero che lo abbia già fatto) perché una eventuale frattura vertebrale deve essere accertata subito, in quanto, se trascurata, può comportare complicazioni anche gravi. Non esiti a dire in Pronto soccorso che si tratta di infortunio sul lavoro, in modo che, se si è procurato una fattura vertebrale, sarà tutelato meglio.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente 447XXX

Buongiorno Dottore, la ringrazio per la cortese risposta. In effetti il giorno successivo ho fatto un rx della zona dorsale e lombare in un laboratorio privato, dalla quale non è emerso nessuna frattura. Anche il dolore è andato scemando con il passare dei giorni, anche se non è scomparso del tutto.
Volevo chiedere (considerando anche che mi hanno fatto gli esami in posizione sdraiata e non in piedi), gli rx bastano ad escludere una frattura? O quest'ultima può non essere rilevata con questo strumento?

[#3]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Le rx della colonna per escludere una frattura vertebrale si fanno sempre in posizione supina. Vi possono essere fratture che non si riconoscono, spesso per la loro esiguità, tuttavia è poco probabile che il dolore scompaia in pochi giorni. In ogni caso, mostri le radiografie al medico curante, che è il primo punto di riferimento per qualsiasi problema di salute, perché valuti le possibili cause di dolore a comparsa così improvvisa.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it