Utente 588XXX
Gentili esperti,
Ho 32 anni altezza 1. 70 peso 75 kg (faccio body building).
Ho subito un intervento di ricostruzione del crociato anteriore. Adesso sono nella terza settimana post operatoria, vista la chiusura di tutti i centri di riabilitazione sto procedendo alla terapia da solo a casa "fai da te"... proprio in virtù della mia inesperienza e per evitare rischi sto procedendo con "calma" senza sforzare troppo e senza rischiare troppo.
Attualmente già da alcuni giorni riesco a camminare bene senza stampelle e senza tutore, oggi però camminando (pochi passi alla volta, lentamente, con calma) il ginocchio ha momentaneamente ceduto dandomi la classica sensazione di lassità, sono stato colto da un forte dolore e sono stato costretto a sedermi.
Il dolore persiste ancora a distanza di ore, può essere che abbia rotto il nuovo crociato, devo preoccuparmi?
Grazie anticipatamente

[#1]  
Dr. Daniele Tradati

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Carissimo,
Non è molto semplice rompersi un crociato ricostruito camminando, Diciamo che le probabilità sono tutte a suo favore. Il cedimento, soprattutto se anteriore, e non durante una rotazione, è verosimilmente ascrivibile ad una inibizione del quadricipite dovuta ad un dolore rotuleo. In questo caso, a causa del dolore dovuto alla costruzione della rotula sul femore, il cervello manda l'input al muscolo di rilassarsi, provocando una sensazione di cedimento in avanti del ginocchio. Le aggiungo inoltre che il nuovo legamento non è innervato, quindi non può trasmettere al cervello neanche afferenze dolorifiche, di conseguenza il dolore non viene dal legamento. Se questo fosse stato il suo caso le consiglio di non preoccuparsi e riprendere gradualmente gli esercizi impostati dal suo medico di riferimento. Come programmato da visita di controllo, emergenza attuale permettendo, il suo medico eseguirà i test di lassità e le escluderà in modo definitivo la presenza o meno di una lesione. Comunque, in base a ciò che ha riferito, posso ipotizzare che nelle prossime ore o in pochi giorni il dolore possa scemare. Un lieve dolore anteriore (rotuleo) potrebbe permanere per i primi mesi post ricostruzione, è abbastanza normale ed è dovuto ad uno scarso trofismo muscolare associato ad un carenza di stretching.

Spero di averla tranquillizzata, spiegando in modo razionale la situazione. Le auguro una buona ripresa

Cordiali saluti
Dott. Daniele Tradati
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità di questa riposta lasciando una recensione al profilo del Dott. Tradati

[#2] dopo  
Utente 588XXX

Gentile Dott. Tradati,
La ringrazio anzitutto per la celerità nella risposta ma soprattutto per la completezza della stessa. È stato chiaro ed esaustivo, effettivamente adesso mi sento più tranquillo.

Grazie ancora