Dolore al condilo del gomito sinistro

Buondi', premetto che soffro di ipotonia correlata a gastroptosi, che mi provoca debolezza e guai in un po tutto il corpo.
Da 4 / 5 settimane il condilo piu' basso del gomito[riferito al braccio in avanti con il palmo della mano verso il basso], senza aver subito contusioni [almeno, a me evidenti], e' dolorante vivamente alla palpazione od urto.
Non appaiono ecchimosi, la colorazione della pelle e' normale.

Il ripiegamento del gomito avviene senza alcun dolore.
Unico sospetto, e' che quel gomito, nel decubito notturno e' per molte ore, relativamente soggetto alla pressione del corpo[sul lato destro non posso restare, per via della gastroptosi].
Ovvio se del caso faro' le radiografie.
Ma vorrei avere un 'idea di cosa si puo' trattare, visto che in vita mia, mai avevo sofferto di qualcosa di analogo.
Ringrazio...
[#1]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7,5k 263 8
Purtroppo non è possibile esprimere un parere su un quadro clinico sconosciuto, tanto più che non è chiara nemmeno la sede del disturbo: i condili dell'omero sono quello laterale, esterno al corpo, e quello mediale, che è vicino al torace (entrambi indipendenti dalla posizione della mano) . Se il problema riguarda uno di questi, potrebbe trattarsi di un problema a livello dell'inserzione dei muscoli che flettono il polso (mediale) o di quelli che estendono il polso e le dita (laterale), per cui si parla rispettivamente di epitrocleite o epicondilite, ma per saperlo occorrono dei test specifici. Se invece il problema è a livello dell'olecrano, sporgenza posteriore del gomito, l'unica che è più bassa con il braccio avanti (anch'essa indipendente dalla posizione della mano) potrebbe trattarsi di una iniziale infiammazione della borsa olecranica. Ne parli con il suo medico curante, che è il primo punto di riferimento per qualsiasi problema di salute: lui deciderà se farsi carico egli stesso di diagnosi e terapia o se inviarla a visita specialistica ortopedica.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Si tratta dell'epicondilo laterale,ovvero la sporgenza che in pronazione del braccio,viene determinata dalla proiezione posteriore del radio[..e ne rimane ,alla nostra vista all'interno,ed in basso,ed e' notoria per quella botta quasi elettrica che ci da' quando lo urtiamo]...
si' so che la descrizione e' un po' difficoltosa per via dell'incrocio dato dalla rotazione radio-ulnare.
Domani,Covid permettendo,ho un ottimo specialista che mi guardera'...
La ringrazio per la pazienza...
[#3]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7,5k 263 8
Ribadisco, ma solo per sua informazione, che i condili dell'omero sono laterale (esterno) e mediale (interno), e tali rimangono sia in pronazione che in supinazione dell'avambraccio (*) , come pure invariata rimane la localizzazione al gomito dell'estremità prossimale del radio e dell'una, e che la "botta quasi elettrica" si verifica urtando la parte interna del gomito, cioè al di sotto del condilo mediale, dove decorre il nervo ulnare. In sostanza, l'epicondilo è il condilo laterale e l'epitroclea è il condilo mediale, che è sempre "interno" ma non è mai in basso se non in abduzione del braccio (per esempio nel saluto militare); in quel caso, ovviamente, il condilo laterale (epicondilo) risulterà in alto.
(*) Può vedere come avviene la pronazione dell'avambraccio in questo video dal minuto 2:12 https://youtu.be/UJRiXZjnoWc
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Mi sono ricordato ora che nel periodo da cui questo problema si e'manifestato,avevo sollevato pesi per allenare le braccia,ma con carichi troppo forti[soprattutto per il braccio sinistro,piu' debole dei 2].Sicuro,la causa e' questa.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa