Interpretazione referto rm ginocchio dopo mesi di dolori

Buonasera, ho 30 anni.
Riporto il referto di RM ginocchio SX fatto dopo mesi di dolori e quasi impossibilità nel camminare senza trovare soluzione e vari esami ad esito negativo (RX ginocchia, ecografia muscolo tendinea, elettromiografia).
Diciamo che dopo mesi di esami senza risultati e tutti che mi dicevano di camminare, che non era nulla, forse stress, ricevere un referto con qualcosa mi ha dato sollievo.
Dall'altra, però, la complessità del referto e le varie voci scritte non mi fanno ben sperare. Vorrei avere un consulto su cosa significhino le varie cose scritte, e cosa dovrei fare.
Ho visto vari fisiatri e fisioterapisti ma ripeto, nessuno mi ha davvero ascoltata.
Ho un'anterolistesi di 1 grado l5-s1 ed erano tutti convinti fosse solo un problema di rigidità muscolare che se ne sarebbe andata via con degli esercizi di stretching... che ho fatto (ma a questo punto forse è stato peggio, tipo fare affondi ecc... ) .

Grazie mille in anticipo a chi mi risponderà. Ho passato 6 mesi di inferno senza capire cosa avessi.

REFERTO:

"Disomogeneità di segnale a carico della fibrocartilagine meniscale mediale, come da quadro di meniscosi.
Non lesioni a tutto spessore a carico della fibrocartilagine meniscale laterale.
Segni di sofferenza subcondrale in corrispondenza di entrambi gli emipiatti tibiali, ma soprattutto nel mediale.
Presenza di aree di sfumata e tenue iperintensità di segnale nelle sequenze a lungo TR in corrispondenza dei versanti esterni degli emipiatti tibiali, dei contrapposti emicondili femorali, nella regione del piatto tibiale sottostante le spine ed a livello della regione intercondilare femorale, come da minimo edema da verosimile alterato carico.
Presenza di qualche millimetrica lesione osteocondrale reattiva edemigena della regione del piatto tibiale.
Regolare aspetto RM dei legamenti crociati e dei legamenti collaterali.
Presenza di versamento fluido endoarticolare che circonda le strutture del pivot centrale e distende lievemente il recesso sottoquadricipitale.
Rotula lievemente altoposta ai gradi di flessione con cui è stato condotto l'esame, in atteggiamento di iperpressione esterna, con riduzione dello spazio articolare femoro rotuleo e segni di sofferenza cartilaginea.
Presenza di plica sinoviale medio patellare.
Regolare il tendine del muscolo quadricipite.
Nei limiti della norma il tendine rotuleo, sottile distensione fluida della borsa mucosa infrapatellare profonda.
Imbibizione edematosa del corpo adiposo di Hoffa, soprattutto nella regione sottostante il polo inferiore della rotula.
Piccola quota fluida circonda il tendine del muscolo popliteo.
Minima distensione fluida della borsa dei gastrocnemio semimembranoso".
[#1]
Dr. Riccardo Morisi Ortopedico, Medico fisiatra 17 1
Se non ha mai subito traumi a quel ginocchio la spiegazione più probabile dei suoi problemi è da ricercare in un problema di scorretta deambulazione che causa una gonalgia funzionale.
Consigliabile dunque un esame posturale e biomeccanico della deambulazione.

Riccardo Morisi

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta Dottore. Io non ho avuto alcun trauma. Tutto è iniziato dopo due giornate di pulizie casalinghe in cui sono stata molto piegata anche sulle ginocchia, ma non parlerei di trauma. Forse sono stata piegata male non saprei, la cosa che mi ha sconcertata è avere poi uno stato di dolore per mesi.....
Comunque ho fissato una visita ortopedica tra un mese (i tempi son questi...), spero di esser indirizzata verso il giusto percorso per risolvere il problema.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test