Utente
Buonasera,
sono una ragazza di quasi 23 anni e da vari mesi soffro di un disturbo di cui ancora non ho scoperto la causa. Si manifesta come un rumore interno alla testa di difficile collocazione,ed è causato quasi esclusivamente da movimenti della testa verso l'alto e verso il basso. E' molto simile al rumore di una pressione che si rilascia ogni qualvolta mi chino,ad es.,per prendere una cosa e torno poi in posizione eretta. E' quasi come se sottoponessi collo e orecchie a una pressione e mentre riporto la testa in posizione normale si materializza questo rumore che accompagna il movimento. Ma è presente anche solo quando muovo il collo su e giù,e inoltre nel momento immediatamente successivo a quando mi soffio il naso. Mi è capitato poi di sentirlo in maniera più costante assumendo determinate posizioni col collo, anche da ferma,e che continuasse o si interrompesse a seconda della posizione che assumevo con la testa. Oltre a questo,muovendo la testa da destra a sinistra e viceversa,sento sempre un rumore interno come di sassolini che scricchiolano. E tappandomi le orecchie lo percepisco ancora meglio. In più ho un senso di ovattamento generale.

Ho fatto due visite da due diversi otorinolaringoiatri,il secondo dei quali mi ha fatto una visita molto approfondita alle orecchie,alla laringe e alla faringe. Risulta tutto nella norma a parte le cose che elenco:
- MT DX:lievemente retratta con triangolo luminoso ridotto puntiforme.
- MT SN:lievemente retratta con triangolo luminoso ridotto puntiforme e con minuscoli capillari ectasici a livello del manico del martello.
- FOSSE NASALI:setto nasale relativamente in asse con minima cresta bassa a sinistra. Turbinati inferiori ipertrofici con mucosa di rivestimento lievemente pallida.
OROFARINGE:Iperemia dei pilastri tonsillari anteriori.
LARINGE:Mucosa tracheale lievemente iperemica.

In più,mi ha sottoposto all'esame audiometrico che ha evidenziato l'assenza del riflesso stapediale a destra. Per quanto riguarda l'udito,ci sento perfettamente. Mi ha consigliato un controllo annuale per l'assenza di questo riflesso e mi ha prescritto una RMN ENCEFALO con sequenze angio(ANGIO RMN Senza Mezzo di Contrasto)e un ECODOPPLER dei vasi del collo(questo perché gli avevo anche detto che talvolta sentivo il battito cardiaco nell'orecchio SN).
Ho fatto anche una visita ortopedica e una posturale perché mi era stato detto che alcuni disturbi di questo tipo potevano derivare anche da una postura sbagliata,soprattutto nella regione collo(in effetti,proprio nei mesi in cui mi è sorto il disturbo ho lavorato alla tesi di laurea e ho passato molto tempo al computer senza mantenere sempre una posizione corretta). Il posturalista però mi ha detto che ho solo una leggerissima scoliosi(evidente anche dalla radiografia del collo che lui stesso mi ha fatto fare)ma che in nessun modo essa può causare questi sintomi.
Infine,da 2 giorni ho un giramento di testa continuo,tipo leggera vertigine e formicolii alla parte SN del viso.

[#1]  
Dr. Paolo Carnevali

36% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
I riflessi stapediali si registrano con l'impedenzometro ed essendo assenti da un lato dubito che il suo udito sia normale.La scoliosi da radiografia del collo mi sembra un poco improbabile. I suoi disturbi sembrano da disfunzione tubarica.Sono state fatte le prove di funzionalita'tubarica?Sono state testate tutte le frequenze basse in audiometria?Penso che la rutinaria presrizione di accertamenti costosi sia un errore poiche' utili solo in pochi pazienti.

Cordiali saluti
Paolo Carnevali

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno,
La ringrazio per avermi risposto.
Per quanto riguarda le prove di funzionalità tubarica, no, non mi sono state fatte. Per quanto riguarda invece le frequenze in audiometria, mi sono state testate tutte dal primo otorino al quale mi sono rivolta. Mi sono stati fatti sentire molti suoni, fino a quelli a volume bassissimo e quasi impercettibile, ma come le dicevo risulta tutto regolare.
Le dico anche che prima di rivolgermi allo specialista mi ero recata dal medico curante, il quale mi ha fatto fare 3 cicli di Aerosol a base di Fluibron + Prontinal, ma non è servito a nulla perché il disturbo è rimasto.
Inoltre, sia il medico curante che un dentista che mi ha controllato il morso, mi hanno detto che la mandibola dal lato SN fa uno scatto quando apro/chiudo la bocca.
Potrebbe dipendere anche da questo?
In più, spesso quando respiro dal naso sento il rumore del respiro all'interno dell'orecchio SN. E a volte mi è capitato di sentire il rumore di cui soffro collegato anche al battito cardiaco, come se le due cose andassero insieme (sebbene in pochi rari casi).
Infine, ho sempre il dubbio che tale disturbo sia ben più interno alla testa, e che forse non sia proprio dell'orecchio, in quanto come le dicevo mi è difficile localizzarlo perfettamente. A volte mi sembra collegato ad un punto della testa situato esattamente nel mezzo della superficie superiore della stessa, nel quale tra l'altro ogni tanto percepisco come degli "scatti", soprattutto quando cambio posizione alla testa.
Però il senso di ovattamento generale permane, e ultimamente anche un senso di instabilità, come le avevo accennato.
Lei cosa mi consiglia di fare?
Nel caso si trattasse davvero di disfunzione tubarica a chi mi dovrei rivolgere? E che tipo di cure comporterebbe?

[#3]  
Dr. Paolo Carnevali

36% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Debbo rettificare la mia risposta precedente e me ne scuso.Anche se i suoi sintomi in parte sembrano da insufficienza tubarica resta il fatto dei riflessi stapediali assenti da un lato con esame audiometrico normale.In proposito sarebbe utile sapere la presenza o meno dei riflessi sia ipsi che contra cioe'dell'orecchio con sonda e del controlaterale.Comunque segua le indicazioni del suo otorino.

Cordialmente
Paolo Carnevali