Utente
salve, vi illustro il mio problema.

giovedi: dolore leggero alla parte sinistra del collo. pensando ad un linfonodo la sera ho preso un oki.

venerdi mattina: febbre a 37 e 8 e dolore acuto alla parte sinistra della bocca. piu che linfonodo ingrossato mi pare un dente o una gengiva. con l oki la febbre scende sotto i 37

sabato: 2 oki, pomeriggio e sera. la febbre e arrivata a 38.8

domenica (oggi): due oki (l ultimo due minuti fa) con ancora dolore alla parte sinistra e riscontro di un linfonodo un po turgido anche a destra. febbre a 39.3

domani pomeriggio faro un salto dal medico curante e chiamero il mio dentista, che lò aqltra volta in un occasione simile ha detto che poteva essere il dente del giudizio ma non ne era sicuro in quanto non si vedono arrossamenti palesi.

con oki e tachipirina ora la temperatura scende di un punto ma puntualmente ritorna allo stesso livello finito l effetto dei farmaci.

ho controllato e non mi pare di avere linfonodi ingrossati sotto le ascelle. ho in compenso un po di mal di pancia.

vi chiedo cordialmente consglio, grazie sin d'ora

Nicolò

[#1]  
Dr. Giuseppe Marano

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Nicolò,
purtroppo senza un accurato esame obiettivo risulta abbastanza difficile formulare una diagnosi.
Ad ogni modo non riferisce alcun sintomo in regione retromolare per cui penso sia difficile relazionare la sua sintomatologia al dente del giudizio: in genere il dolore è forte e spesso rende addirittura impossibile l'apertura della bocca.
Non aspetti il pomeriggio per la visita, meglio farla il prima possibile in modo da poter iniziare al più presto una eventuale terapia antibiotica.
Cordialmente


Sent from iPhone
Dott. Giuseppe Marano - Odontoiatra -
Specialista in Chirurgia Odontostomatologica
http://www.giuseppemarano.it

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio molto per la celere risposta.
ho appena chiamato il mio medico curante ed è in ferie da oggi =/
ho chiamato il sostituto e spero già in mattinata di poter avere un responso

[#3] dopo  
Utente
salve dottore scusi se la disturbo ancora ma come le dicevo il mio medico e in ferie e il sostituto oggi non e riuscito a passare, mi ha detto pero, dopo avergli descritto la situazione, di prendere due pastiglie di augmentil al giorno e di chiamarlo domani mattina per sapere com e la situazione.

le chiedo solo un consiglio, non per fare autodiagnosi ma i miei dolori mi fanno pensare ad una faringite o qualcosa di simile. ho trovato come consigli coadiuvanti all antibiotico i seguenti:

sciacqui di Froben e suffumigi di Sedocalcio

in piu volevo chiederle se sotto antibiotico mi e possibile prendere l oki perche oggi la febbre e scesa ma il dolore al collo/gola sembra aumentato.

la ringrazio

[#4]  
Dr. Giuseppe Marano

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Come sospettavo.
Può tranquillamente associare l'antibiotico all'antiinfiammatorio, visto che comunque l'ha già usato in passato.
Comunque si faccia visitare al più presto.
Dott. Giuseppe Marano - Odontoiatra -
Specialista in Chirurgia Odontostomatologica
http://www.giuseppemarano.it

[#5] dopo  
Utente
la ringrazio. domani assolutamente lo costringerò ad una visita.

la febbre intanto oggi non è mai andata oltre i 38.8.

ho appena fatto un risciacquo con froben.

dopo mangiato rpendero un oki e a notte inoltrata l altro antibiotico. se per lei va bene la terrò comunque aggiornata.

nelf rattempo la ringrazio in quanto il suo è stato praticamente l unico consulto medico

[#6]  
Dr. Giuseppe Marano

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Non impazzisca con l'orario dell'antibiotico: se la seconda compressa l'assume 8 ore dopo la prima anzichè 12 non succede nulla.
Le successive le assumerà ad orari più "decenti".


Sent from iPhone
Dott. Giuseppe Marano - Odontoiatra -
Specialista in Chirurgia Odontostomatologica
http://www.giuseppemarano.it

[#7] dopo  
Utente
grazie mille del consiglio

[#8]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Deve ANDARE dal medico e dal dentista.
Il medico potrò anche passare a casa, ma il dentista no.

Quindi tanto vale coprirsi bene ANDARE da entrambi senza perdere troppo tempo; se lei avesse 80 anni, naturalmente, non le suggerirei di uscire con la febbre, ma a 23...
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#9] dopo  
Utente
vi aggiorno sulla situazione:

poco fa e passato il medico, dopo la visita ha riscontrato entrambe le tonsille gonfie ed arrossate anche se non al massimo ma in fase recessiva forse dovuta già all'antibiotico.

ha quindi diagnosticato tonsillite. da piccolo ne ho sofferto molto spesso anche se 4 anni fa ho iniziato una cura di pennicillina tramite 10 punture e ogni anno per 6 mesi(ottobre-marzo) prendo il vaccino e da li non avevo piu avuto mal di gola importanti o tonsilliti.

come cura mi ha prescritto:

- antibiotico augmentin 3 volte al giorno per i primi 2/3 giorni data la situazione

- oki per i prossimi 2/3 giorni finchè persisterà il dolore nella deglutizione (per il quale ha detto ci vorranno almeno un paio di giorni di antibiotico)

- sciaqui 3 volte al giorno con froben colluttorio come antinfiammatorio

ha escluso mononucleosi data la velocità in cui la febbre è scesa la prima volta (primo antibiotico preso ieri alle 12:30, secondo alle 23.30 e stamattina la temperatura era 36.6, ora è stabile a 37 da qualche ora)

ha detto che è probabile che nelle prime 48 dall'assunzione dell'antibiotico la febbre potrebbe comunque risalire fino a 37/37.5
nel caso ancora non si vedessero risultati ha detto che si passerà a qualcosa di piu forte.

[#10] dopo  
Utente
@dottor formentelli:

purtroppo la scelta di aspettare a casa il medico non è stata dettata da mia pigrizia, ma dal fatto che il mio emdico curante è in ferie e il suo sostituto ieri era in uno studio in un altra città, mentre il dentista, sentito per telefono, oltre ad avere tutta la giornata impegnata ha escluso che con una febbre così alta potesse trattarsi di dente del giudizio, unito al fatto che per dolori simili ma senza febbre mi ero gia rivolto al suo studio per una lastra che non aveva evidenziato nulla. la ringrazio comunque per il suo parere =)

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Oltre un esame clinico da parte di un Otorinolaringoiatra, ritengo opportuno che si sottoponga a delle analisi di laboratorio: emocromo con formula, tas, ves, azotemia, glicemia, proteina c reattiva, mucoproteine, toxoplasma, EBV, citomegalovirus, es urine. Sarebbe, inoltre, utile, un tampone tonsillare per la ricerca di germi patogeni, ma occorre aspettare almeno una decina di giorni dopo l'assunzione dell'ultimo antibiotico. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
lei dice per escludere la mononucleosi?

[#13]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Oltre che una mononucleosi, anche una forma batterica specifica.
Dr. Raffaello Brunori

[#14] dopo  
Utente
la ringrazio per il suggerimento. oggi è il primo giorno in cui sono sfebbrato (max 36.6) se dovessi continuare a non avere febbre quando secondo lei potrei fare le analisi?
devo aspettare la fine dell'antibiotico o è ininfluente?
grazie e saluti

[#15]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Per il tampone, almeno una settimana, mentre per le analisi di laboratorio anche subito. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori