Utente 139XXX
Buongiorno a tutti,

ho 33 anni e sto facendo delle ricerche da oltre 2 anni per un problema di equilibrio e coordinazione degli arti inferiori. Avevo aperto la discussione nella sezione ortopedia in quanto avevo scoperto solo di recente di avere una scoliosi, poi a seguito di altri esami effettuati (RM encefalo negativa, esami del sangue derivati da una donazione negativi etc...) ho scoperto che il labirinto del mio orecchio DX funziona al 10%, contro l'88 del sinistro. Per maggiore chiarezza posto, come suggerito da un vostro collega, il link alla discussione precedente che contiene molti dettagli:

https://www.medicitalia.it/consulti/gnatologia-clinica/120711-scoliosi-e-vertigini.html

Vi ringrazio anticipatamente per il tempo dedicato alla lettura.

[#1]  
Dr. Agostino Canessa

28% attività
4% attualità
16% socialità
SESTRI LEVANTE (GE)
RAPALLO (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Il fatto che un labirinto funzioni al 10% contro l'88 dell'altro all'atto pratico non significa nulla in quanto il nostro sistema nervoso centrale opera un processo di "compenso" , cioè impara a bilanciare i differenti segnali che arrivano dalla periferia. Forse un esame posturografico potrebbe dire altre cose
Agostino Canessa

[#2]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Ha mai fatto un esame posturografico?
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#3] dopo  
Utente 139XXX

Buongiorno, grazie per la risposta, in merito all'esame posturografico non so se rientra nel "pacchetto vertigini" che ho eseguito di recente e che comprende i seguenti esami:
- esame clinico vestibolare
- stabilometria statica
- oculomotricità e prove vestibolari
- prove audiometriche varie

dai quali l'unica cosa emersa è l'iporeflessia monolaterale dx.

Ho inoltre eseguito alcuni giorni fa una RMN al rachide che nella zona cervicale ha evidenziato che la corda midollare è sede di dilatazione siringomielica del canale ependimale estesa in senso longitudinale per una lunghezza di 39mm, tra C5 e D1, con punto di massima ampiezza di diametro 5mm. Una protusione tra C5-C6, contatto della superficie anteriore del sacco durale e piuttosto disidratati i dischi esaminati.
Grazie come sempre.