Utente
buongiorno,

sono un ragazzo di 24 anni, per caso grazie ad un controllo odontoiatrico ho notato che l'ugola è strana, non avevo mai avuto carie quindi non so da quanto la ho così ma con i flash di memoria mi ricordo che è da molto tempo che è così, ma sinceramente non mi ero mai guardato prima ora per guardarmi l'otturazione ho notato questa cosa.

in pratica mi tocca sulla lingua aprendo la bocca a 3/4, ma spalancandola si accorcia di molto.

però ho notato che è anche storta, tendente al sinistro, e in fondo sembra sia gonfia.sempre aprendo la bocca a 3/4, spalancandola si accorcia molto e tende sempre a sx.

a volte aprendo a 3/4 prende anche altre pieghe.

la farò vedere al medico di base, ma se ci fosse bisogno o volessi personalmente effettuare ulteriori controlli è giusto andare da un otorino-laringoiatra come medico di riferimento ?

di sicuro comunque la forma non cambia, non è gonfia per poco tempo e poi cambia, è sempre così ma credo proprio da molto.sicuramente da almeno 2 mesi che è il tempo che l'ho notato non si è gonfiata né sgonfiata.

circa un mese fa ho fatto analisi del sangue completissime, con praticamente tutti i valori, e non ne avevo nessuno fuori posto.come informazioni aggiuntive ho il setto nasale deviato, con la narice destra più stretta e quella sinistra, dove pende l'ugola più larga, e una faccia abbastanza asimmetrica.

io sono molto spaventato e penso subito al peggio, secondo voi cosa devo fare?

comunque per farvi capire queste sono delle foto, anche se non si può dedurre molto ma comunque per rendervi un'idea:

spalancata :

http://imageshack.us/photo/my-images/404/pict0748h.jpg/

aperta a 3/4 :

http://imageshack.us/photo/my-images/36/pict0746l.jpg/

non mi ha mai dato alcun fastio, bruciore etc ed è per questo che mi preoccupo ancorà di più rispondete se potete per favore.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non mi sembra che ci siano motivi per cui ti debba preoccupare. Certo, si deve fare una valutazione clinica attraverso una visita specialistica otorinolaringoiatrica. Solo cosi', si potrà prendere una decisione sulla necessità o meno di fare una resezione parziale dell'ugola o di sottoporci ad una terapia medica. La diagnosi è di edema dell'ugola. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Ok oggi andrò dal medico di base, gli devo chiedere direttamente la visita dell'otorino-laringoiatra o eventualmente seguire sue terapie?spesso ha provato a curarmi lui prima di mandarmi da specialisti.

poi non essendo sicuro da quanto è così, ma sapendo che è così da almeno 1-2 mesi invariata, devo dirgli che oltre questi 2 mesi a me sembrava fosse così anche da molto prima o non è rilevante se non ricordo bene ?

volevo poi porre attenzione su due aspetti che mi sono dimenticato, spesso ho la lingua, tranne la punta, coperta da una patina bianca o comunque con una patina sopra, può essere legato al gonfiore dell'ugola?
inoltre a volte ho acidità di stomaco, anche questo può contare?
non ho fatto i test delle allergie da molto tempo, dovrò farli?

poi volevo chiedere se è normale che l'edema sia molto più evidente dal lato destro(si intravede anche nella foto, forse è leggermente più chiaro e c'è un vaso sopra), insomma può capitare?mi fa preoccupare un bozzetto nel lato destro che credo generi la curvatura, che non c'è nel lato sinistro.

inoltre a volte quando spalanco invece che accorciasi in quel modo la punta gira su se stessa e tocca il palato superiore.anche questo può capitare?

poi sono anche agitato perché non è che si gonfi e si sgonfi ma da quando l'ho notata è sempre di queste dimensioni, se fosse un edema potrebbe anche non ritirarsi e non cambiare o dopo 1 mese dovrebbe essersi sgonfiato un po' dato che non ho avuto mal di gola?

grazie, sono molto agitato al momento.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti comprendo benissimo ma, ripeto, devi stare calmo. Circa la patina sulla lingua, potrebbe trattarsi di una candida: per questo è necessario un tampone linguale per la ricerca di germi patogeni e miceti. Il bozzetto che vedi sull'ugola, potrebbe essere un papilloma ma, ripeto, occorre l'esame clinico per una valutazione. L'edema potrebbe essere instaurato da una esofgite da reflusso e, per questo, sarebbe necessaria una rinolaringoscopia a fibre ottiche. Comunque, attendiamo il parerte del medico curante, prima di suggerirgli cosa fare. A presto
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
il medico curante mi ha mandato ad una visita otorinolaringoiatra come ha detto.

gli ho fatto vedere la patina bianca ma non ha detto nulla a riguardo non ritenendo necessari altri esami.la farò vedere comunque ad un odontoiatra che vedrò a breve per un controllo e poi alla visita specialistica.

volendo potrei anche rivolgermi ad un centro di patologia orale tra l'altro gratuito nella prima visita, così da controllare anche eventuali lesioni sull'ugola, potrebbe servire?

di rinolaringoscopia a fibre ottiche non ha parlato, evidentemente me la prescriverà l'otorinolaringoiatra nel caso non trovasse altre cause?io ho fatto presente al medico che a volte ho bruciore di stomaco ma non me l'ha prescritta.comunque durante la visita specialistica saprò se devo farla?

inoltre ho dimenticato di dire che l'ugola resta in quella posizione anche quando non si appoggia sulla lingua non aprendo del tutto, tanto che il mio medico l'ha definita "ad uncino" e ha detto che prima di prescrivere altri esami è meglio che intervenga l'otorinolaringoiatra...in effetti come ho detto se penso ai flash di memoria di quando aprivo la bocca per controllare morsi, eventuali carie etc me la ricordo così anche se non sono sicuro al 100%...quindi ha detto che nel caso fosse congenita è inutile fare altri esami prima e nel caso l'otorinolaringoiatra mi proporrà di rimuoverla chirurgicamente se può dare fastidio o di lasciala così...a me da quando la ho notata così ovvero 2 mesi almeno non arreca alcun fastidio.

I consigli sono validi?concorda che la prima cosa da fare sia la visita specialistica in otorinolaringoiatra?intanto vado anche nel centro di patologia orale? posso ricontattarla dopo la visita dell'otorinolaringoiatra usando sempre questo consulto?

grazie.

[#5] dopo  
Utente
inoltre volevo segnalare che circa un mese fa quando l'ugole era certamente così ho effettuato una panoramica dentaria ai raggi X e nel referto e dall'odontoiatra non c'è menzione di qualcosa all'ugola, può escludere patologie o non ha rilevanza?

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sono pienamente d'accordo sulla necessità di una visita specialistica otorinolaringoiatrica. In questa occasione, spero verrà effettuata una fibroscopia laringea per accertare un eventuale esofagite; vedrai, inoltre, che ti verrà prescritto il tampone linguale. Per quanto riguarda l'ugola, anche la patologia è di interesse otorinolaringoiatrico. Con l'ortopanoramica non si prende in considerazione l'ugola. Comunque, ripeto, è solo un edema. Attendo l'esito della visita otorino. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente
scusi ma non sono esperto, è la prima volta che faccio questo genere di visita:

questa fibroscopia laringea è possibile effettuarla direttamente durante la prima visita a cui andrò o è un esame a parte che eventualmente mi farà fare dopo?io ho già prenotato ed è tra una quindicina di gg anche se domani vedo se c'è un posto prima.
devo fare già richiesta al medico di base o provvederà il suo collega a eseguirla direttamente il giorno della visita o presciverla?

stessa cosa per il tampone, che il medico non ha ritenuto necessario, andando in uno studio di patologia orale o stomatologia me lo farebbero fare o lo richiederebbero ? (la prima visita avviene il giorno stesso dell'accettazione quindi potrei andarci già lunedì prossimo e nello stesso tempo far controllare eventuali lesioni).

comunque mi è anche venuto in mente che ho appena terminato un trattamento di amoxicillina per 5gg a seguito di una estrazione del dente del giudizio inferiore dx per prevenzione.sia la situazione dell'ugola che della lingua però erano già così.inoltre da panoramica e visite ho curato tutte le carie ed ho estratto tutti i denti a rischio (che poi erano una carie e un dente del giudizio), quindi l'igiene orale è da considerarsi in linea di massima buona.

grazie e buona serata.

[#8] dopo  
Utente
dottore anche stamane mi sono svegliato con sensazione di acidità di stomaco, piccoli rigurgiti e piccolo bruciore retrosternale.

a questo punto per un po' di giorni prendo antiacidi OTC, tanto mi servono comunque in attesa della visita.

me ne sa consigliare uno senza acido acetisalicilico che potrebbe influire negativamente sul coagulo della mia estrazione dentale?

grazie

[#9] dopo  
Utente
grazie allo sciopero ho avuto un posto oggi, è una spasmo del muscolo che provoca la curvatura e il rigonfiamento inferiore, in quanto comprime dalla parte destra, ma non ha rilevato condizioni patologiche.

mi sono dimenticato di dirgli della lingua bianca ma durante la visita credo che l'avrebbe notato, comunque chiederò al mio odontoiatra, però mio fratello che mangia il mio stesso cibo ha la stessa colorazione.



[#10] dopo  
Utente
mi ha ricevuto subito anche l'odontoiatra, ha detto che è una lieve lingua geografia e non necessita trattamento, inoltre avevo notato delle aree bianche che gli ho sottoposto ma anche qua ha detto che era tutto ok.

inoltre dimenticavo che l'otorino mi ha dato una cura con un antiacido per un mese e anche una cura per una faringite che ha trovato.

[#11] dopo  
Utente
la cura è omeprazolo 20mg per un mese e azitromicina 500mg per 3 gg.

inoltre l'odontoiatra ha riscontrato anche tonsillite (in effetti mi fa male quella sinistra dove sono presenti placche bianche), ma ho visto che l'azitromicina va bene anche per quelle.

[#12] dopo  
Utente
mi sorgono dubbi sul controllo ricevuto, com'è possibile che non mi abbia rilevato nemmeno la tonsillite?

andando dall'odontoiatra mi ha visto subito le tonsille gonfie mentre l'otorino 2 ore prima neanche le ha accennate.

ho fatto gargarismi con coca-cola e oggi ho preso l'ultima compressa di antibiotico, la tonsilla sinistra si è sgonfiata, le placche bianche se ne sono andate ma ho notato un'area scura sul retro che non riesco a identificare.

l'altra invece è rimasta più gonfia ed ha un aspetto strano, mi fa paura che sia monolaterale...devo fare un'altra visita?

dopo quanto dovrebbe agire l'azitromicina?

[#13]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Calma, mi raccomando! Cerchiamo di andare per ordine. Circa la patologia infiammatoria gastroesofagea, ritengo giusta la cura prescritta con gli inibitori di pompa. Certo, gli effetti di tale terapia si vedranno non subito: immagino che tu debba assumere il farmaco per almeno 2 mesi, non è vero? Cio' che vedi sulla superficie linguale puo' essere benissimo collegato alla infiammazione esofagea. Se l'Otorino non ha riscontrato una tonsillite, immagino che non sia presente tale patologia. Il Dentista che ti segue è un Odontoiatra od un Medico Specialista in Odontoiatria? L'Otorino ti ha fatto una fibroscopia?
Dr. Raffaello Brunori

[#14] dopo  
Utente
haha fibra ottica?

lo studio era composto da una sedia di 50 anni fa, strumentazione una paletta per la lingua e un vecchio strumento per visitare l'orecchio che nemmeno sembrava sterilizzato, mi ha ricevuto un medico con il camice sporco e un po' arrabbiato perché in ritardo con le visite.sguardo in gola, pacca sulla spalla, a casa...1 ora dopo sono andato dall'odontoiatra che mi ha visto le placche e le tonsille gonfie, vengono da un'ora all'altra?

la terapia dura 1 mese, ha ragione, ma gli ho dovuto dire io che avevo acidità mica me l'ha chiesto...ovviamente non mi ha guardato con la fibra non avendola.

di fatto però la tonsilla sx è tornata normale,presentava 2 placche, la macchia scura puntando luce sembra solo un'insenatura, mentra la destra presenza ancora una placca o almeno spero sia quello, non riesco a raggiungerla con coton-fioc o sciacqui perché situata dietro la membrana che copre la tonsilla, con le altre aveva funzionato.

però sia al di sopra che al di sotto della tonsilla vicino all'attaccatura della lingua c'è tessuto gonfio, non presente nella controlaterale.può essere dovuto alla recente estrazione il gonfiore generalizzato?l'odontoiatra ha detto che è guarita perfettamente e io non sento dolore però...nel corpo centrale della tonsilla stessa invece c'è molto più materiale bianco che nell'altra è solo presente in minima parte, però non sembra placca e una piccola pallina, io non so riconoscere cosa sia ma per certo è diversa da quella dell'altra parte.stessa cosa nella parte alta, è molto gonfia rispetto all'altro lato che è poco visibile...certo in mezzo c'è una bolla biancastra che sarà larga 4mm e lunga e sporgente 2mm, sembra pus ma anche qua non so giudicare...

inoltre sento ancora un fastidio ricorrente nell'orecchio destro.

morale della favola ho prenotato una visita privata in un centro provvisto di tutto, fibra, strumentazioni e soprattutto medico buono...

intanto mi può dire cosa possano essere queste cose?è preoccupante che solo da una parte sia più grande?


[#15]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sicuramente non si tratta di una grave patologia. Penso che si tratti di una tonsillite batterica. L'aumento di volume di una tonsilla è esito di un processo infiammatorio, cosi' come il materiale che fuoriesce dalla struttura. A questo punto, hai pensato bene a chiedere il Consulto di un altro Specialista. In base a cio' che emergerà dalla visita, cerchero' di esserti piu' di aiuto. Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#16] dopo  
Utente
ok, ho letto che di solito la tonsillite batterica si presenta con febbre ma io non ne ho, comunque appena so qualcosa comunicherò.

[#17]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La febbre si presenta per la riacutizzazione della patologia. Attendo notizie
Dr. Raffaello Brunori

[#18] dopo  
Utente
ho fatto una visita con la fibra ottica e finito le cure.

tonsille : erano infiammate e ha rimosso caseum.curate con 5 giorni di froben spray.non mi fanno più male.

lingua : mi ha detto micosi, usato miconazolo applicazione topica 3 volte al giorno per 10gg, sembra migliorata ma ancora un po' bianca è, lo consulterò nuovamente per vedere come proseguire.

gola e altre bolle erano tessuto linfatico nella norma.

ugola è così fisiologicamente, non c'è edema.

le cisti nel setto sono normali, ipertrofia dei turbinati non degna di nota, corde vocali tutto ok.

segni di reflusso esofageo anche se le pareti sono in buono stato, pantoprazolo per un mese 1 volta al giorno a stomaco vuoto...

...pensavo di aver finito e invece ho notato di recente delle escrescenze filiformi sotto la lingua, ecco una foto anche se non si capisce molto, sono da entrambi i lati, questa è la più evidente, è sul coton-fioc :

http://imageshack.us/photo/my-images/41/pict0745o.jpg/

sono normali?credo che le avrebbe notate durante la visita, anche se me ne sono accorto casualmente mentre mi lavavo i denti e pulivo la lingua, normalmente sono attaccate alla lingua, presentano una vascolarizzazione interna con piccoli capillari continui e filiformi.

devo farmi vedere ancora?sono stanco di fare visite.

[#19] dopo  
Utente
ho chiamato l'otorino che mi visitò, ha detto che sono filamenti mucosi derivanti da dotti escretori o ghiandole secondarie o qualcosa del genere, comunque non patologici.

e di continuare ancora un po' contro la micosi con il gel.

[#20]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Condivido la cura con l'antimicotico; poi, dopo un po' di tempo, ripeteremo il tampone. Giusto anche proseguire con l'inibitore di pompa per il reflusso. Mi sembra che già si stia vedendo il risultato della cura e, quindi, non possiamo fare altro che attendere fiduciosamente la guarigione. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#21] dopo  
Utente
La micosi sembra scomparsa però all'interrompere del pantoprazolo dopo un po' ho risentito acidità e mi sono comparse alcuni segni di stomatiti, ho fatto vedere al medico di base, mi ha detto di riprendere il pantoprazolo per un altro mese.concorda?

poi volevo chiedere com'è meglio assumere tale farmaco?la dose è 40 mg, meglio 40mg tutti la mattina o 20 mg la mattina e 20 mg prima di dormire dato che il fenomeno mi capita soprattutto di notte?

[#22] dopo  
Utente
anzi mi sa che la micosi non è del tutto scomparsa, mi ha dato DIGLUCAN OS SOSP 350mg 50mg/5m.

ha detto di fare sciacqui e ingoiare, quindi che vuol dire?

ogni quanto e come si assume questo?è stato un po' vago.

[#23] dopo  
Utente
inoltre ora sto prendendo clonazepam 5 goccie alla mattina e 5 la sera per l'ansia, ho letto che il DIGLUCAN può interagire con tali farmaci e di diminuire la dose di BDZ, e che per le micosi orali bastano 50 mg a giorno per 14 gg di DIGLUCAN...

ma ho anche letto che il pantoprazolo può anche interagire con gli antimicotici...e quindi tutto interagirebbe...

...percui mi può consigliare dei dosaggi?

io pensavo di prendere 40mg normalmente di pantoprazolo(e vorrei sempre un consiglio se dividerle mattina e sera o tutte la mattina), prendere comunque le 5 goccie di sera e di mattina dato che calmandomi l'ansia indirettamente agiscono anche sul reflusso che è aumentato dall'ansia e prendere 50mg di diglucan perché la micosi dopo averlo richiamato ha detto che è quasi passata ma è per far curarla definitivamente e evitare ricadute.

vanno bene i dosaggi che ? strano che non mi abbia detto i dosaggi no?

inoltre parte inferiore e posteriore della gengiva sx, quasi in fondo, c'è una piccola bolla che sembra quelle che ho sotto la lingua sempre con un capillare, che si nota solo se sollevata invece normalmente quando è appiattita è un tutt'uno con il resto della mucosa, aspetto l'evoluzione e faccio valutare in caso resti così prima dall'odontoiatra che mi può dire se è qualcosa o se serve ancora l'otorino? oggi l'ho fatta vedere al medico di base ma non riusciva a vederla...sarà 1mm o 2.

[#24]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Che sta succedendo? Perchè tutta questa ansia? Calma!
Circa l'inibitore di pompa, è bene assumere i 40 mg al mattino a digiuno; l'antimicotico dveve essere assunto 1 volta al giorno in un unico dosaggio,: in pratica, devi tenere la soluzione in bocca per qualche minuto e, poi, ingoiarla. Infine, puoi tranquoillamente l'ansiolitico, mattina e sera, come prescritto. Non devi assolutamente cambiare la prescrizione fatta dal medico curante, mi raccomando!
Circa la bolla che vedi a livello del colletto gengivale, aspettiamo la fine della cura.
Dr. Raffaello Brunori

[#25] dopo  
Utente
ok.

più che bolla era una sorta di filamento(tipo come quelli sotto la lingua con dentro un capillare a forma di filo), come se la pelle fosse rialzata in quel punto, solo che poi si è rotto ed è rimasta solo la base e sotto c'è una ferita, ha sanguinato un po' e poi ha smesso.

ho letto che bisogna aspettare 15gg prima di verificare cosa sia perciò ora aspetto e al massimo se non passa chiedo...solo che a me viene molto più comodo andare dall'odontoiatra perché mi accoglie subito al posto che dal medico che quando vado non riesce nemmeno a vedere di cosa parlo...restasse va bene o serve nuovamente un otorino?

sotto il palato mi è anche uscita una bolla ma quella sembra proprio un'afta infatti fa male ed ha la forma classica, e dopo qualche giorno sta scomparendo, invece l'altra è più strana, diciamo che a volte non si vede quando è schiacciata sulla gengiva però muovendo si rialza...non ho davvero idea di cosa possa essere.

vedremo, intanto se ha consigli sono ben accetti.

riguardo la micosi, non è strano che non sia ancora passata?è stato un bene passare a qualcosa di sistemico?continuo anche con le applicazioni topiche?la lingua era tipo giallasta ma passando il micotef subito dopo è tornata normale, non è che non è una micosi ma una patina che si forma ?



[#26] dopo  
Utente
comunque io una ricetta per l'otorino la ho, risalente al 2/11/11

poi ero andato privatamente.per i farmaci so che le ricette valgono solo un mese e sarebbe scaduta, sa quanto valgono per le visite specialistiche?

la bolla oggi ha assunto la forma di una crestina bianca...vediamo, quando spalanco la bocca è evidente perché si alza sennò è come se facesse parte del resto.

[#27]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ok per farti vedere dall'Odontoiatra: sarà questi, se necessario, inviarti all'Otorino. Come già ti ho detto, non devi fare alcuna terapia se prima non ti rivede un Medico. E' possibile che non si tratti di cio' che pensi.
Dr. Raffaello Brunori

[#28] dopo  
Utente
infatti è per questo che chiedo.

l'otorino mi aveva detto di fare un mese di pantoprazolo e basta.e che bastava l'applicazione topica di micotef per 15 gg e smettere.

invece ora sono andato dal medico di base che non ritiene necessaria un'altra visita ma mi ha detto appunto di fare un altro mese di pantoprazolo e 7gg di diglucan, seguo questa ora?

per quanto riguarda la bolla sotto il palato, devo spazzolarla o no?mi fa male e sanguina un po' ma più che una bolla è un arrossamento diffuso, il medico non mi ha dato nessun trattamento topico quindi suppongo che creda passi da sola.

il tessuto sulla bolla della gengiva invece è diventato duro e bianco.

a questo punto aspetto una settimana e seguo la cura, se non passano vado dall'odontoiatra vede lui se devo fare altro, giusto ?

io ho un altro consulto aperto, e non mi hanno risposto, spero solo che non siano dovute a questo...

https://www.medicitalia.it/consulti/malattie-infettive/252119-contatto-con-urina-in-reparto-mst.html

però ho chiamato 2 centri e mi hanno detto rischio 0...

[#29] dopo  
Utente
salve a distanza di un mese e mezzo presento nuovamente problemi.

sono andato da un otorino in ospedale e gli ho esposto i miei sintomi.

la tonsilla sx mi duole, il linfonodo del collo corrispondente è gonfio.
la lingua si presenta bianca soprattutto sul fondo e ai lati ma non è una patina rimuovibile, c'è anche sopra un liquido bianco che sembra saliva ma non sono sicuro che non sia una secrezione diversa.

ha scritto ipertrofia tonsillare di grado II con tonsille criptiche e caseose e mi ha dato degli accertamenti.

ho fatto le analisi e le igM sono di 253 su valore massimo di 220.
IgG 1517 su mac di 1700
prot c reattiva 3 su max 10
streptozima 1/100 su valori limite di <1/100
titolo antistreptolisinico 165 su 0-300

i linfociti, sebbene sempre nei limiti, sono passati da 2,5 a 3,5 in un range da 1,4 a 5 ma c'è stata una inversione ovvero prima avevo il 48% di neutrofili e il 42 di linfociti. ora ho il 40 neutrofili (rimasti in valore assoluto stabili, ma in percentuale sono al 40,6% e il range è 45-70) e 50,1 (sempre nei valori da 25 a 55 ma aumentati)

la ves è salita da 2 a 9 in un range 2-15

anche altri valori sono saliti o scesi anche se sempre nella norma, ecco le analisi di quando non sentivo nulla :

http://imageshack.us/photo/my-images/684/analisinormali.jpg/

e da quando ho questi problemi :

http://imageshack.us/photo/my-images/806/analisinormali001.jpg/

sinceramente volevo fare un tampone linguale ma mi ha detto che era una lingua a carta geografica, io ho ribadito che di solito non è così ma non c'è stato verso, e ovviamente è peggiorata e ora mi brucia.il dolore alla gola e alla tonsilla non è passato ed oramai è così da 1 mese.ho anche notato le tonsille linguali rosse e sento un po' di dolore anche li, e hai lati della lingua avevo delle strisce bianche che sono un po' migliorate ma comunque restano.mi sento ancora il reflusso la mattina, dopo aver interrotto su consigli dei medici il pantoprazolo.inoltre in questo periodo ho avuto 4 afte quando solitamente non soffro di questa patologia.

cosa mi consiglia al prossimo controllo e lei cosa farebbe con questi elementi ?

[#30]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Trovo sbagliato aver interrotto la terapia con gli inibitori di pompa: mi riferisco al pantoprazolo. Condivido la scela di un tampone faringeo e linguale per la ricerca di grmi patogeni e miceti. L'ipertrofia tonsillare ed il linfonodo sono gli esiti di una pregressa mononucleosi. Non credo servano ulteriori accertamenti clinici. Fammi sapere l'esito del tampone. Buona domenica
Dr. Raffaello Brunori

[#31] dopo  
Utente
grazie in effetti ho avuto la mononucleosi ma 12 anni fa è uguale ?

però il linfonodo e la tonsilla mi fanno male da un mese circa non sono solo ingrossati e solo a sx può avere un significato?

cosa vogliono dire quei linfociti aumentati di un punto e le IGM salite?

se non mi faranno fare il tampone devo procedere privatamente?ho già chiesto la scorsa volta e ha detto che non c'era bisogno.

[#32]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' possibile che tu abbia avuto una recidiva di mononucleosi, visto i valori delle analisi cui ti sei sottoposto. La comparsa e relativo aumento di volume linfonodale è indice di uno stato infiammatorio. Circa il tampone non so che dirti: fallo privatamente presso un qualsiasi laboratorio di analisi cliniche ma, prima, cerca di parlarne con il tuo Medico curante.
Dr. Raffaello Brunori

[#33] dopo  
Utente
sono andato mi ha detto ancora di non fare il tampone e pure il mio medico...boh...

volevo chiedere una cosa, in questi giorni ho anche preso l'influenza con la febbre a 38 e tosse, possono essere collegate le cose ? comunque è già in via di guarigione.

sempre collegato ho un altra domanda, nel palato superiore ho una zona con dei vasi rotti può essere causata dalla forte tosse dei giorni passati o dall'influenza?

Inoltre mentre mangiavo mi sono causato un taglio sempre sul palato superiore, sottile ma lungo circa 1cm e mezzo, le ferite sul palato guariscono spontaneamente senza problemi come le altre?o sono da fare vedere?

[#34]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Le ferite guariscono spontaneamente, purchè non sia lacerazioni e, quindi necessitino di punti, ma non credo sia il tuo caso.Quei capillari che noti sul palato sono vicini alla ferita? Certo, uno stato influenzale puo' aver aggravato il tutto.
Comunque, cerca di stare tranquillo, non mi sembra che ci sia da preoccuparsi!
Dr. Raffaello Brunori

[#35] dopo  
Utente
no i capillari sono da un'altra parte ma in una zona circoscritta, ho anche assunto molte bevande calde durante questi giorni e tossito molto, però sono comparsi all'improvviso, non so se siano legati alla ferita.

è strano perché non mi era mai capitato e sono molti, almeno credo siano capillari ma non ne sono sicuro.

la ferita se fosse una lacerazione farebbe fatica a rimarginarsi giusto?io vedo tipo un graffio lungo 1cm e mezzo circa ma sarà spesso 1mm o 2. e dopo 1 minuto non sanguinava più.il colore è leggermente diverso dal solito, tipo io ho una masticazione che mi provoca sempre ferite nelle guance ma sono più scure quelle, questa è di un rosso più chiaro.

chiedo perché non mi era mai capito di tagliarmi sul palato.

una volta il dentista mi disse che le lesioni in bocca vanno monitorate per 1 settimana o 2 e poi se non si risolvono di consultare qualcuno è giusto?

[#36]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Tranquillo, si tratta solo di una ferita che si rimargina da sola. Per i capillari non ti preoccupare: probabilmente li vedi in seguito alle bevande o cibi troppo caldi
Dr. Raffaello Brunori

[#37] dopo  
Utente
ok la ringrazio, ma è vero che le ferite sul palato impiegano più tempo a guarire ?

questa specie di taglio normalmente in quanto dovrebbe guarire ?

ma se ne deve andare e il palato tornare roseo o deve rimanere una cicatrice o deve rimanere cosi' come una striscia scura?

chiedo perché il mio medico mi ha detto che i tagli sul palato a volte causano problemi e mi ha fatto un po' spaventare.

[#38]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Nel giro di una decina di giorni la ferita si rimargina e difficilmente rimane il segno.
Dr. Raffaello Brunori

[#39] dopo  
Utente
la ringrazio, il taglio ora mi fa meno male, ma me ne sono procurato un altro.

premesso che ho capito cosa li causava e da oggi eliminerò il problema, questo taglio sembrava piccolo ma mentre mettevo un po' di acqua ossigenata per disinfettarlo ho visto che un lembo di pelle si alzava e sotto si vedeva la parte sottostante del palato, di colore rosso, però i lembi combaciavano.

l'ho lasciato come'era e ho esercitato un po' di pressione e il sanguinamento si è interrotto.non so se il lembo era da eliminare, ho pensato di non toccare nulla.

oggi il dolore è molto diminuito passato, passandoci sopra con la lingua sento un rigonfiamento, ho provato a muovere il lembo di pelle che ieri si spostava e pare che sisia chiusa anche se mentre disinfetto con il cotton fioc dopo i pasti un po' di sangue esce...posso stare tranquillo o devo farla vedere a qualcuno?

mi può spiegare cos'è una lacerazione che mi diceva e quando senvono i punti?

[#40] dopo  
Utente
dopo 3 giorni dopo i pasti continuava a riaprirsi, l'ho fatta vedere al mio odontoiatra e ha detto che in effetti è un po' profonda ma non riesce a mettere il punto per la collocazione e la forma.

mi ha detto di aspettare 10-14gg e se non si chiude di andare in ospedale, è un consiglio valido o mi conviene andare subito?

Non mi fa tanto male, però si riapre dopo i pasti...a volte pure quando bevo.

di fianco alla ferita è arrossato ma credo che quello sia normale.

[#41]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
A questo punto, conviene che tu non aspetti tutti questi giorni per mettere i punti. Ti cionsiglio, pertanto, di rivolgerti prima all'Ospedale della tua città. Utile una terapia antibiotica.
Dr. Raffaello Brunori