Utente
Gentili medici buongiorno, cerco di essere breve.
Circa una decina di giorni fa mi comparve in corrispondenza della parte inferiore della tonsilla palatina di sinistra un puntino bianco; reputandolo un tonsillolita, provai a mobilizzarlo con un cotton-fioc, tuttavia evidentemente mi sbagliavo, in quanto il puntino si disfece, sanguinò, iniziando successivamente a produrre un essudato biancastro che si disponeva tutto attorno.
Consultato un otorinolaringoiatra mi disse che si trattava di un follicolo linfatico infiammato, escludendo qualsiasi processo infettivo, e mi prescrisse terapia con Oki per una settimana, cui io associavo una regolare detersione dell'essudato con cotton-fioc, che però puntualmente si riformava.
Tuttavia non ho tratto beneficio dalla terapia; rivisto l'otorino dopo una settimana, egli ha minimizzato la faccenda dicendomi di non preoccuparmi più.
Adesso però sono preoccupato: l'essudato continua a formarsi, disponendosi a corona attorno al follicolo che a mio avviso risulta sempre infiammato ( appare come una areola con centro rosso vivo ).
Vorrei chiedere: devo effettuare altri esami? Premetto che non ho mai avuto febbre e nè tantomeno odinofagia; questa essudazione linfatica cesserà prima o poi? Posso aggiungere qualche terapia topica, tipo colluttorio?
La mia azione di detersione può essere più dannosa che benefica?
Devo precisare che sono un fumatore ( circa 7 sigarette al giorno ).
Considerato che sono un tipo molto ansioso e ipocondriaco, potrebbe trattarsi di qualcosa di grave?
Distinti saluti,
G.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non deve assolutamente toccare la tonsilla, pena la probabilità di procurare una lesione. Le consiglio di fare un tampone tonsillare per la ricerca di germi atogeni e miceti. Per la pulizia della tonsilla, puo' fare dei semplici gargarismi con coca-cola, ovviamente da fare dopo il tampone consigliato. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie dell'interessamento dr. Brunori.
Seguendo altri topic riguardanti argomenti simili al mio caso mi era capitato già di leggere dei gargarismi con coca-cola. Ho provato anche quelli, ho provato gargarismi con Zeroflog, ma nulla, l'unica maniera di rimuovere l'essudato è ripulirlo meccanicamente.
Comunque farò il tampone e le farò sapere.
Grazie e buona giornata.
G.

[#3] dopo  
Utente
Gentile dr. Brunori, l'esame su tampone tonsillare è risultato negativo per batteri e miceti, comunque nel frattempo l'essudazione è cessata.
Volevo domandarle un'altra cosa circa il mio vizio del fumo.
Premesso che fumare fa male e che comunque sto cercando con tutte le mie forze di smettere ( anche se il periodo non mi è favorevole ) , è possibile stabilire in base al numero di sigarette fumate ( circa 7 al di ) il rischio di incorrere in neoplasie della sfera otorinolaringoiatrica?
Distinti saluti,
G.

[#4]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, non c'è una risposta a questo quesito: ci sono molti casi di insorgenza di neoplasie anche in non fumatori . In realtà, lei fuma poco ma, ovviamente, se riuscisse a smettere, gioverebbe alla salute ed al portafoglio. Buon fine settimana
Dr. Raffaello Brunori

[#5] dopo  
Utente
Grazie dottore.
Buon fine settimana anche a Lei.
G.

[#6] dopo  
Utente
Gentile dr. Brunori,
approfitto un'ultima volta della sua pazienza per porle un quesito a cui da anni non trovo risposta.
E' una domanda di ordine anatomico:
che cosa è quella stria biancastra, tipo una pennellata, che partendo da dietro la tonsilla palatina, stagliandosi contro il pilastro tonsillare posteriore, scende verso il basso, bilateralmente?
Grazie ancora,
G.

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non riesco a comprendere cosa voglia indicare: comunque, dietro la tonsilla è il tessuto faringeo. Forse, intende l'arco tonsillare. Buona domenica
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
È come una striscia di tessuto fibroso contenuta nella loggia tonsillare dietro la tonsilla che come una corda si perde poi dietro la lingua come convergendo verso l' epiglottide.
Saluti,
G.