Utente
Buonasera.
Da una settimana ho disfonia che sta peggiorando giorno per giorno, oggi la voce è praticamente assente. Non ho febbre, catarro, tosse, gola arrossata. Forse ho una lievissima difficoltà a deglutire, i liquidi in questi giorni tendono ad andarmi di traverso e mi è capitato una sola volta di dover tossire con i cibi solidi per lo stesso motivo, cosa che mi è già capitata durante una riacutizzazione della patologia. In pratica sto bene, sono solo quasi completamente senza voce e ogni giorno che passa la situazione peggiora. Il mio medico mi ha dato da fare aerosol con cortisonico, direi senza alcun risultato.
Più o meno da quando è iniziata la sintomatologia avevo iniziato ad assumere ibuprofene per una lussazione a una spalla, farmaco che sto ancora assumendo. Il mio medico di base esclude l'associazione tra il farmaco e la disfonia. Non ho modificato le altre terapie in corso (assumo baclofene per la spasticità da sclerosi multipla, lyrica e palexia per il dolore neuropatico, ossibutinina per la vescica ipertonica, nitrofurantoina a basso dosaggio per la prevenzione delle infezioni vescicali, montelukast e inuver per l'asma. Sono allergica all'aspirina (mi fa venire tosse e rinocongiuntivite allergica) ma tollero gli altri fans. Ho altre allergie farmacologiche soprattutto per antibiotici e mezzi di contrasto.
E' possibile che la disfonia sia causata dall'ibuprofene?sono possibili altre cause?é il caso di fare una visita otorinolaringoiatrica?
Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sicuramente, nel suo caso, è assolutamente necesario che si sottoponga ad una rinolaringoscopia a fibre ottiche. Non penso che la disfonia derivi dall'utilizzo dei farmaci assunti. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie, contatterò oggi stesso il mio otorino, spero riesca a vedermi in tempi ragionevoli e la terrò informata.
Un saluto!

[#3] dopo  
Utente
visita effettuata e anche fibroscopia. Esito: paralisi della corda vocale destra con disfonia e disfagia (prevalente per liquidi). Mi hanno inviata dal logopedista e controllo dal neurologo. Devo preoccuparmi?dipende dalla sclerosi multipla?ultimamente non ho avuto ricadute classiche ma peggioramento del dolore neuropatico per cui ho iniziato il palexia e incrementato il lyrica, con beneficio.

[#4]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Condivido la necessità di una visita neurologica e di una eventuale terapia riabilitativa logopedica. Penso che ci sia una relazione con la malattia.
Dr. Raffaello Brunori