Utente
Buona sera,
sono una ragazza di 21 anni e devo premettere però che sono un caso di ipocondria patologica. ho richiesto questo consulto perchè è da circa otto giorni che soffro di mal di gola. Premetto che la gola è il mio punto debole e appena prendo un po' di freddo è la prima cosa che mi dà problemi. tuttavia Il mio mal di gola stavolta è accompagnato da muco (la prima volta espettorato dalla bocca con un po' di sangue), sensazione di vento nelle orecchie (quasi del tutto scomparso negli ultimi due giorni), sensazione di corpo estraneo in gola e, a volte, da tosse. per circa quattro giorni ho curato il tutto prendendo oki dopo i pasti e facendo aereosol con clenil e fluibron, tuttavia non notavo grandi miglioramenti, anzi la bocca mi si seccava ancor di più provocandomi fastidi. Dopo quattro giorni sono stata dal mio medico di base che, visitandomi, mi ha detto che si trattava di malanni stagionali e che si potevano protrarre anche per dieci giorni. mi disse anche di continuare con oki e aeresol. passati altri due giorni però, da buona ipocondriaca, sono andata anche da uno specialista. Mi ha fatto una visita accurata di orecchie, naso, e gola. Mi ha detto di non preoccuparmi perchè non era in corso nessun tumore, e che sospetta di reflusso esofageo ( a volte soffro di acidità di stomaco e di gastrite, ma stavolta, oltre al mal di gola, non avevo dolori a parte a volte la sensazione di non riuscire a digerire bene) Mi ha detto inoltre che ho le mucose abbastanza secche e che ho alcune crosticine nel naso. Mi ha detto quindi di sospendere subito con aereosol e antiinfiammatori, e mi ha consigliato di bere molto e di tenere un'alimentazione più equilibrata. per rassicurarmi, mi ha detto che, a parte la mia giovane età, e il fatto che abbia fumato "solo" per cinque anni sei sigarette al giorno (cosa che ho tenuto a specificare), le donne hanno una protezione ormonale che rende questo tipo di tumore meno frequente nel sesso femminile. è da due giorni che seguo una dieta più equilibrata e bevo molto, e il mal di gola, anche se non è scomparso del tutto, è molto migliorato. il fastidio ora è circostritto alla notte e alla mattina appena sveglia. Tuttavia però, non riesco ad essere del tutto tranquilla, ho letto, sbagliando, alcune info su internet, e da quando ho scoperto che questo tipo di tumore a volta può presentarsi anche con tumefazioni sul collo, ossessivamente ogni giorni mi controllo il collo, e a volte mi sembra anche di vedere effettivamente delle parti più scure. Ho chiesto aiuto ai miei genitori e al mio fidanzato, che dicono che non ho assolutamente nulla di sospetto nè di scuro sul collo. Volevo comunque chiederVi se c'è la possibilità che sia il medico di base sia lo specialista abbiano potuto sbagliare diagnosi, se a 21 anni è possibile che si venga colpiti da malattie del genere e soprattutto quanto può durare un mal di gola causato da reflusso esofageo. Vi ringrazio anticipatamente moltissimo.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sono assolutamente d'accordo con lo Specialista che ha avuto modo di visitarla. Tutta la sintomatologia sofferta è dipesa dall'esofagite da reflusso. Immagino che le sia stata prescritta una cura con inibitore di pompa, terapia che dovrà fare almeno per due mesi. Stia tranquilla, non si tratta di una grave patologia! un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta innanzitutto. Lo Specialista in realtà non mi ha prescritto nessuna cura in particolare. Mi ha detto di bere molta acqua, di fare un alimentazione equilibrata e di evitare alcuni cibi (es. cibi piccanti, ciccolato, ecc ecc), e per alleviare il mal di gola uno spray alla propoli per bambini, in quanto quello per adulti è lievemente alcolico e quindi non indicato nel mio caso. Le sembra possa essere una "cura" sufficiente? Da quando ho smesso con aereosol e ho seguito i consigli dello Specialista comunque sono molto migliorata, ora il mal di gola si presenta solo la mattina appena sveglia.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Che dirle, proviamo a seguire le indicazioni del Collega. Se vediamo che il tutto dovesse persistere, allora inizieremo una cura con un farmaco specifico, ovvero con un inibitore di pompa. Mi dia sue notizie a fine terapia. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori