Utente
Buongiorno,
Sono un ragazzo di 19 anni, e ieri sera per la prima volta sono stato esposto, in un pub, ad un alto volume di musica dove le persone cantavano sopratutto al karaoke. Tutti erano tranquilli e nessuno si lamentava per il volume, io invece, non so se per la non abitudine o suggestione, sentivo fastidio alle orecchie, percepivo il suono troppo forte e mi veniva da tapparmi le orecchie. Addirittura ho provato anche una sensazione come di scosse e/o spasmi muscolari alla testa e lungo il collo (non so come altro descriverle, sono state di breve entità e non so se era per un eventuale rigidità che avevo assunto col collo, in quanto sono un tipo ansioso e stavo gia pensando al fatto che la musica potesse provocarmi qualche danno o meno..). Comunque spesso mi allontanavo a periodi alterni dal locale, e uscivo fuori per prendermi delle pause di quarti d'ora o mezzore, per poi rientrare. Qualcuno mi ha anche parlato ad un orecchio mentre c'era la musica alzando di molto la voce, e la cosa mi dava fastidio..
Insomma sono tornato a casa alle 3 di notte e ho avuto difficoltà a dormire, un pò per l'ansia, un pò per "l'eccitazione" e un pò a causa un sibilio forte alle orecchie...
Per adesso non accenna a diminuire, anche se ora, mentre scrivo, lo sento meno in quanto è giorno... sento anche i suoni leggermente ovattati e diversi dal solito.
Sono preoccupato in quanto temo molto gli acufeni.. credo gia fin da piccolo di soffrire di un piccolo "acufeno", che però era lievissimo, e lo sentivo solo la notte quando "io lo volevo sentire".. e ho scoperto solo di recente che appunto dovrebbe trattarsi di un acufeno.. ma non mi ha mai dato problemi. Quello di ora invece è più forte e continuo..
Aggiungo che una settimana fa, col cotton fioc, per sbaglio mi sono praticamente un pò tappato l'orecchio destro, da allora ho cominciato a sentire qualche "fischio", ma visto che sapevo la causa, non mi ha dato troppo fastidio e credo a breve di effettuare una visita dall'otorino per una pulizia in vista anche di un viaggio in aereo, che l'anno scorso mi provocò non pochi dolori...
Mi dispiace se ho scritto un poema, volevo essere più dettagliato possibile, sono davvero preoccupato.. cosa posso e devo fare? leggo su internet che c'è possibilità di danni permanenti.. e l'acufeno può sparire? quanto tempo può impiegare?
per ora mi tengo a "riposo acustico", niente cuffie, niente musica, volume minimo di tv.. faccio bene?
grazie mille

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
In effetti, il tuo timore è piu' che giustificato e, pertanto, ti consiglio di sottoporti quanto prima ad una visita specialistica otorinolaringoiatrica con esame audiometrico tonale ed impedenzometria. In questi casi bisogna accertare quanto prima un eventuale affaticamento o danno del nervo acustico per poter iniziare subito una specifica cura. Purtroppo, a distanza, non posso esserti di aiuto piu' di tanto. Mi farà piacere ricevere tue notizie in merito. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.
Ho gia fatto la richiesta al mio medico di base per una visita specialistica otorinolaringoiatrica per la pulizia delle orecchie (sopratutto del destro appunto, che è tappato) per ora l'unico che mi fischia "sembrerebbe" (sottolineo il sembrerebbe, perchè faccio un pò fatica a distinguerlo) solo il destro, e se ben ricordo mi fischiava gia da prima della serata di domenica, solo che non ci facevo troppo caso.. ora invece dopo lo spavento credo di farci più caso. Domani prenderò appuntamento presso l'asl della mia città.. credo che se anche vado li fondamentalmente per la pulizia, un controllo si potrà sempre fare li per li esponendo le problematiche, giusto? eventualmente rifisserò un'altro appuntamento se dopo la pulizia non passa.. il tempo è fondamentale?
Le farò sapere comunque...

Cordiali saluti e grazie ancora.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Lo Specialista, con la visita, se troverà del cerume te lo farà togliere attraverso un lavaggio auricolare. Poi, in base alla descrizione dell'evento che ti ha accentuato l'acufene, sicuramente ti prescriverà degli accertamenti. Fammi sapere
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Salve,
sono stato proprio oggi presso uno specialista.
Gli ho parlato del fatto che mi sono tappato un orecchio con l'uso del cotton fioc.. dopo una piccola ramanzina sull'uso del cotton fioc (ma allora come vanno pulite le orecchie??), gli accenno del problema del fischio a causa della musica alta del locale di domenica.. non dice niente. e mi controlla l'orecchio dx dicendo che per fortuna non ci sono danni di nessun tipo, dopo di che me lo pulisce (non ho visto bene con cosa.. qualche cosa di ferro, possibile?) e mi pulisca anche il sx... solo che col dx mi ha bruciato un pò, credo perchè abbia utilizzato qualche prodotto specifico (?). Comunque niente, appena mi finisce di pulire gli orecchi, sento come una sensazione di ultra sensibilizzazione ai suoni...mi saluta e mi consiglia di non usare i cotton fioc e la musica alta.

Ora effettivamante il fischio all'orecchio destro è sparito completamente.. è rimasto solo il fischio/sibilio interno che ho sempre avuto, che sento solo nel silenzio.. solo che ora mi sembra un pochino aumentato.. ma non vorrei che in realtà non mi sia aumentato per nulla e mi sembra leggermente peggiorato solo perchè ci sto dando piu importanza adesso..comunque non mi provoca gran fastidio, lo sento solo appunto nel silezio, sopratutto la notte...

E' migliorata un pò anche la sensibilizzazione a tutti i rumori.. ma ancora sento un pò di fastidio con alcuni rumori "gracchianti" (la tipica voce di chi ha mal di gola e catarro, mi da fastido per esempio) e alcuni striduli..
insomma in generale un miglioramento c'è.. forse sono io che mi faccio troppe paranoie da tipo ansioso quale sono? magari è solo perchè mi "concentro" su determinati rumori e mi sembra che mi diano fastidio, può essere?

in attesa di risposta,

La ringrazio.
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Utente
Mi sono dimenticato di aggiungere:
-che la "ultra sensibilizzazione" quella che è comparsa dopo la pulizia è praticamente sparita, ci sento normalmente.

-quasi tutti i suoni che sento provenire da auricolari audio mi danno fastidio, li avverto come "raschianti" o "gracchianti" spesso.. può essere solo un gioco della mia mente o può esserci qualcosa dietro effettivamente?

Se ha qualche dubbio su quello che ho scitto o mi sono spiegato male su qualcosa, perfavore me lo dica.. capisco che possa aver scritto un pò confuso, non è facile scrivere ciò che si prova con le orecchie.. credo sia tutto molto soggettivo.

La ringrazio ancora.

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Calma! Cerca di tranquillizzarti e di distogliere il pensiero da tutto cio! Giustamente, dopo aver subito un affaticamento del nervo acustico in seguito ad esposizione dell'orecchio a suoni ad alto volume, ti sei recato da uno Specialista per un controllo. Fortunatamente, non è successo nulla e, gradatamente, il fastidio andrà via. Importante, ripeto, è che per il futuro tu stia attento a non esporti piu' a tali situazioni. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente
Gentile Dr. Raffaello Brunori,

la ringrazio per la risposta!
oggi ho fatto un esame audiometrico tonale e impedenzometrico e mi hanno detto che è tutto ok e che ho un udito perfetto. Al massimo mi hanno detto che sono un pò sensibile d'udito.
Eppure prima di quella serata non ero così. Non mi davano noia i suoni come le frenate delle auto, i cinguettii degli uccelli e il cigolio della ventola del pc.
Inoltre sento ancora fastidio sulle voci, sopratutto in classe a scuola la sera (faccio una serale..), le sento come se uscissero da un microfono calibrato un pò male che prova fastidio agli orecchi.. quasi metalliche...
il sibilio simile al rumore delle vecchie tv lo sento ancora e ho come il sentore che sia la causa di tutto...
Sono tranquillizzato da una parte, ma dall'altra non so come agire... c'è da dire che molti sintomi si sono attenuati in questi giorni, qualche volta però si ripresentano..
Come mi consiglia di agire?

[#8] dopo  
Utente
una piccola aggiunta:
cercando ora su internet mi sono ritrovato molto nella descrizione presente qui alla prima pagina (235) sull'iperacusia:

http://books.google.it/books?id=QfxrErcNPzsC&pg=PA235&lpg=PA235&dq=suoni+metallici+iperacusia&source=bl&ots=KCfWGJm6dQ&sig=vTFbNzF7lJBQp0jIB7zlMPlW7_I&hl=it&sa=X&ei=riaeUZTxCYSDtAbSyoHIDg&ved=0CEQQ6AEwAg#v=onepage&q&f=false

come faccio a farmela eventualemente diagnosticare?

La ringrazio.

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non serve che tu ti documenti in merito, in quanto lo Specialista che ti segue si sarebbe accorto dell'anomalia. Cio' che provi è l'esito della sofferenza acustica subita e, credo e spero, che il tutto si risolva entro un certo tempo relativamente breve. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori