Utente
Buonasera, scrivo per chiedere un consulto per mio marito di 33 anni, giardiniere, non fumatore, senza problemi fisici particolari se non in passato sinusite croniche. Premetto che sia suo padre che suo fratello (con i quali è stato in contatto) hanno avuto prima di lui più o meno gli stessi sintomi (al padre sospettavano pertosse ma dagli esami non lo era, il fratello dopo 3 settimane sta meglio)...Dunque ca 2 sett fa ha iniziato con mal di gola, seguito dopo qualche giorno da raucedine ,tosse e malessere. Ha iniziato a prendere fluimucil 600.Nel frattempo era andato dal medico di base che alla visita aveva riscontrato bronchi e polmoni liberi e prescritto di continuare con fluimucil e sciroppo seki. Dopo ca 4 gg di fluimucil ha smesso perché si è scordato di prenderlo...comunque sembrava migliorato:raucedine risolta e tosse più rara ma sempre secca. Ora da ca 5 gg la tosse è peggiorata: secca con attacchi insistenti e a volte metallica in più naso molto tappato e pieno di muco. Allora è tornato dal medico: bronchi e polmoni sempre liberi ,dice che viene da laringe/trachea. Prescrive clavulin antibiotico, aerosol con clenil e paracodina alla sera. Oggi siamo alla terza dose di antibiotico, al secondo aerosol e alla seconda sera con paracodina ma non migliora, anzi. La cosa strana è che la tosse sembra peggiorare dopo l'assunzione di paracodina. Lui sostiene di sentire del catarro che si muove sotto la gola ma non riesce a espettorarlo...ha appetito,non ha dolori, non ha febbre, né linfonodi ingrossati. Solo un po di mal di testa dopo tanto tossire e naso tappato. Il muco è molto denso e giallo e la voce nasale ma non ha i classici dolori da sinusite. Quando tossisce a volte sembra si muova catarro altre volte il rumore è metallico. Domani non c'è il medico, quindi fino a lunedì non potrà tornare.Cosa consiglia? Continuare la terapia ? A me verrebbe da pensare che era meglio il fluimucil ma non sono un medico...È normale che questa tosse duri da così tanto? Cercando in internet ho visto che tumori al polmone o linfomi si manifestano così e mi sono un po' spaventata...scusi per la lunghezza della domanda! Grazie mille, buona serata!

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Perché pensare sempre al peggio! probabilmente si tratta di una rinosinusite, magari complicata da una esofagite da reflusso. Condivido la sua perplessità sulla cura in atto. In attesa di lunedi' prossimo, provi suo marito ad assumere il mucolitico citato, 600 mg in una unica dose ed utilizzi uno spray nasale cortisonico, mattina e sera. Ovviamente, deve portare a termine la terapia antibiotica, come prescritta dal Medico curante.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie gentilissimo! Ma lo spray cortisonico è vendibile senza ricetta? Invece aerosol con clenil va bene? E la paracodina?Grazie ancora!!

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Leverei l'aerosol e la paracodina. Qualsiasi spray nasale cortisonico và bene.
Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori